Quando vediamo un camper, un furgone o un rimorchio per la strada siamo portati ad immaginare che all'interno non ci sia nulla di diverso rispetto ai sedili e la disposizione tipica stabilita dall'azienda. A volte però capita di imbattersi in veicoli che possono sbalordirci perché dall'esterno non immagineremmo mai il mondo di sorprese che si nasconde all'interno. È quello che può accadere se vi capita di incrociare per strada il vecchio furgone di Zach Both che nasconde all'interno un mondo che può lasciarvi senza parole. Nel corso di un anno, il giovane regista americano ha infatti trasformato il suo furgone modello Chevy in una perfetta casa-studio mobile in cui vivere e lavorare in giro per gli Stati Uniti.

Senza alcuna esperienza di lavori fai da te, né di progettazione, Zach Both è riuscito a creare un piccolo capolavoro trasformando il suo vecchio furgone in una casa mobile in cui lavorare anche mentre si sposta continuamente tra nord e sud del Paese. Dopo aver acquistato il furgone presso Craigslist, Zach Both aveva deciso che quella sarebbe stata la sua casa. Così ha iniziato a smantellare tutto ciò che c'era all'interno del furgone e con un aspirapolvere e strumenti adatti alla pulizia delle superfici, il giovane regista è riuscito ad eliminare la ruggine dal pavimento e dalle pareti. Dopo essere riuscito a rendere le superfici interne di nuovo compatte ed omogenee, Zach Both ha continuato dipingendo e isolando gli interni. Il soffitto e tutte quelle parti della carrozzeria interna non in ferro sono state rivestite di legno. Sul tetto è stato eseguita una nuova apertura che consente un maggior ingresso di luce naturale e aria. All'interno sono stati inseriti poi tutti gli arredi e gli elettrodomestici adatti  a trasformare il furgone in una comoda casa-studio: c'è un morbido letto futon, una cucina completamente funzionante con frigorifero, armadi alle pareti, un divano e anche un sistema Wi-Fi di rete mobile e home theater. Tutta l'energia elettrica è alimentata attraverso un generatore solare. Il furgone di Zach Both è il luogo ideale in cui vivere e lavorare senza rinunciare alla libertà di un viaggio in giro per il mondo.