Che fine fanno i set cinematografici quando le riprese terminano, gli attori abbandonano la parte, i costumi vengono riposti e le luci smontate? A volte, l'impostazione di un film è quasi più importante della trama stessa, specialmente se si tratta di luoghi sembrano accogliere echi di mondi lontani o di eventi passati. Ma nonostante tali set abbiano forgiato alcune delle immagini più iconiche di Hollywood e del cinema mondiale, le immagini che vi proponiamo mostrano luoghi tristi e fatiscenti, che rendono difficile credere possano aver avuto un passato glorioso.

I set di Star Wars in Tunisia

Il fotografo italiano, di base a New York, Rä di Martino è stato il primo a scoprire le rovine dei set di Star Wars. "Con solo la mia mappa di Google come una guida, ho faticato all'inizio a trovare nulla", ha detto Martino al The Guardian . "Poi ho incontrato un pilota che conosceva bene il deserto e si è offerto di portarmi in giro per Chott el Djerid in Tunisia, per trovare e fotografare tre set di Star Wars". Sullo sfondo la casa di Luke Skywalker sul pianeta immaginario Tatooine nel deserto. Il deserto marocchino è stato a lungo utilizzato da Hollywood ed dagli studios europei per rappresentare film ambientati in Egitto a Gerusalemme, dal Tibet all'antica Roma. Ci sono enormi ricreazioni di Roma antica e della Grecia, una falsa la Mecca e una replica di una stazione di gas americana. Dopo le riprese questi luoghi sono stati abbandonati e sono diventati quasi dei siti archeologici. "Queste non sono le rovine reali," dice Rä di Martino, "É solo spazzatura che è stata lasciata da un paese più ricco in un paese povero".

I set di "Lord of the Rings" e "The Hobbit" in Nuova Zelanda

La città fantastica di Hobbiton, il villaggio dal quale Frodo Baggins inizia il suo lungo viaggio nella saga de “Il signore degli anelli”, in realtà è un grazioso ranch trasformato dal regista Peter Jackson e si trova a Matamata, nella regione di Waikato, nell’Isola del Nord della Nuova Zelanda.

I set dei western di Sergio Leone

Sergio Leone ha girato molti dei suoi film western acclamati nel deserto di Tabernas, nella provincia sud-orientale della Spagna Almería. Il deserto di Tabernas è un deserto europeo che si trova nella provincia di Almería in Andalusia, nella Spagna, circa 30 km a nord della città di Almería.

I set di Batman (1989), presso i Pinewood Studios in Inghilterra

I set di Asterix e Obelix in Marocco

"Asterix e Obelix: Missione Cleopatra" (2002) è stato girato a Atlas Corporation Studios, Ouarzazate, in Marocco, e oggi resta ancora una statua egiziana di ram utilizzata nella scena con Monica Bellucci

I set di Big Fish in Alabama

I resti del villaggio del film "Big Fish", situato a Jackson Island in Millbrook, Alabama

I set di The Abyss in South Carolina

Uno dei luoghi utilizzati per le riprese del film del 1989 di fantascienza ‘The Abyss' è stata la Cherokee Nuclear Power Plant, una centrale nucleare incompiuta a Owensby Road, vicino Gaffney, in South Carolina. Lì, il regista James Cameron ha costruito il più grande set di riprese subacquee mai realizzato. Ci sono voluti 7 milioni di galloni US (26.000 m3) di acqua per riempire il serbatoio a una profondità di 40 piedi (12 m). Dopo le riprese, il set è stato lasciato abbandonato, inquanto il costo della decostruzione è stato considerato troppo elevato. Il sito è diventato meta di esploratori urbani fino a quando è stato finalmente demolito nel 2007.

Set di un film egiziano in Marocco

Un film egiziano girato ad Atlas Studios, Ouarzazate, in Marocco, è stato completamente abbandonato dopo le riprese.

Set di Popeye a Malta

In questo villaggio di Malta è stato girato un classico del cinema, Popeye.