L'asilo Matsuzaki, progettato dallo studio Shigeru Aoki Architect & Associates, in Giappone, nella prefettura di Yamaguchi, è unico al mondo perché nasconde al suo interno una casa di legno tradizionale vecchia di 100 anni che è diventata la stanza dei giochi dei bambini. Dentro un involucro moderno di acciaio è stata racchiusa la preesistenza in una relazione senza soluzione di continuità tra passato e presente.

Shigeru Aoki Architect & Associates doveva realizzare un asilo in un sito dove insisteva una vecchia casa tradizionale degradata. La preesistenza poteva essere abbattuta e sostituita dal nuovo edificio ma lo studio di architettura giapponese ha scelto una soluzione alternativa che prevedesse il riutilizzo della struttura passata: "Una casa di legno tradizionale di 100 anni è stata ricostruita in una sala giochi per la scuola materna. L'edificio esistente ha subito vari problemi, come l'invecchiamento, l'umidità e carenze nella resistenza ai terremoti. Il rafforzamento della struttura e la creazione di pareti antisismiche renderebbe difficile creare un ampio spazio per una sala giochi.", spiegano i progettisti Shigeru Aoki Architect & Associates. Così, attorno alla preesistenza, è stato costruito un involucro di acciaio a protezione dell'antica struttura. La casa tradizionale è stata alleggerita del tetto e delle pareti di legno in modo da poter durare di più nel tempo e far fronte alle esigenze sismiche. Parte della casa è stata usata come sala giochi per i bambini, l'altra parte comprende i bagni e la cucina.

I bambini dell'asilo Matsuzaki possono toccare e sperimentare la vecchia struttura, in un rapporto tra passato e presente senza soluzione di continuità. L'unico tetto sotto cui ricade tutto è quello dell'involucro di acciaio contemporaneo caratterizzato da enormi facciate di vetro trasparenti che consentono alla comunità locale di osservare cosa accade all'interno mentre i bambini dell'asilo giocano e studiano. In questo modo è stato possibile salvare una casa tradizionale giapponese, facendola conoscere alle nuove generazioni e garantendole un futuro perpetuo.