Celebri sono i cerchi nel grano su cui esistono ancora tanti interrogativi e misteri, ma in pochi conoscono i cerchi nella neve di Simon Beck, opere d'arte a cielo aperto create passeggiando sulle Alpi Francesi. L'artista britannico realizza enormi disegni geometrici nella neve con semplici passeggiate a piedi su pendii o piste coperte dal manto bianco. Unico suo strumento per ‘dipingere' sono i piedi e la neve è la sua tela, più candida che mai.

Le opere di Simon Beck:

Tutte le opere di Simon Beck, alcune grandi quanto tre campi di calcio, in realtà prendono vita da schizzi fatti con il solo goniometro e un righello. Le sue tele si trovano nei campi di neve di Les Arcs, dove i suoi paesaggi sono inevitabilmente divenuti un tutt'uno con Madre Natura. Il lavoro di solito richiede una media di circa 10 ore di cammino, ma, una volta sul posto, l'opera può richiedere fino a due giorni per completare le forme più complesse.

La snow art:

Gran parte del lavoro fisicamente faticoso di Beck è compiuto durante la notte a temperature di congelamento, e fotografare il pezzo appena completato è fondamentale nel documentare l'arte impermanente dell'artista britannico, padrone indiscusso di precisione e simmetria.