Rifatevi gli occhi con queste immagini che mostrano una Singapore luminosa e radiosa come non mai grazie al "I light Marina Bay", il più importante festival d'arte luminosa sostenibile in Asia. Sono oltre 73 gli edifici che sono stati illuminati per l'occasione e 25 le installazioni artistiche luminose. Il 4 marzo ha preso il via la quarta edizione del festival che ogni anno attira a Singapore artisti da ogni parte del mondo. Fino al 27 marzo sarà possibile ammirare un trionfo di luci e colori in tutta la città. Ma è soprattutto il lungomare di Marina bay a trasformarsi in un luogo magico ed incantato grazie al festival.

Il tema del I light Marina Bay 2016 è Praise of Shadows, preso in prestito dal saggio dello scrittore giapponese, Junichiro Tanizaki, che invita i visitatori a ri-immaginare le fondamentali forme e i ruoli della luce. L'evoluzione della tecnologia ha visto la luce assumere un ruolo sempre più incisivo nell'architettura e nel design. Il più importante festival d'arte luminosa sostenibile dell'Asia nell'edizione 2016 esplora la luce e la bellezza della luce nel buio, riconsiderando il ruolo della luce nelle nostre città e chiedendosi cosa si possa fare con la luce. Al di là della esposizione di opere d'arte, il festival si propone infatti di elevare il discorso della sostenibilità con un dialogo che riunisce leader di pensiero provenienti da diversi settori e industrie per fornire approfondimenti e discussioni sul tema della luce, in relazione alla città e alla sua gente. Per farlo numerose sono le iniziative e le attività sul tema della sostenibilità organizzate, come lo scambio di lampadina per cui i visitatori possono portare le lampadine a incandescenza usate in cambio di nuove lampadine a risparmio energetico a LED.

Per promuovere un comportamento eco-responsabile per un futuro sostenibile, gli artisti partecipanti hanno incorporato l'uso di materiali riciclabili e adottato tecnologie di illuminazione a basso consumo energetico nella creazione delle loro splendide installazioni artistiche luminose. Più della metà degli impianti sono stati progettati da artisti e studenti locali, tra cui Zulkifle Mahmod, Hafiz Osman così come gli studenti presso l'Università Nazionale di Singapore, Nanyang Technological University, Politecnico di Singapore e il Politecnico di Nanyang. Attraverso l'uso di illuminazione intelligente, il lungomare di Marina Bay è stato trasformato in un display caleidoscopico di luce, colore, ombre di cui la gente di tutte le età può godere.