In una posizione speciale tra il mare e la foresta, in un'area della regione di SiSangan in Iran, lo studio MADO Architects ha ideato una villa con una forma particolare che riesce a offrire ai propri residenti una vista mozzafiato sul panorama e la massima privacy richiesta dai proprietari.

 Incastonata tra il Mar Caspio e la foresta di Sisangan, la Sisangan Villa è un omaggio all'architettura vernacolare dell'Iran. "Il problema più importante richiesto dal cliente era la privacy", così gli architetti di MADO Architects sono riusciti a realizzare una struttura che riuscisse a sfruttare la sua posizione privilegiata tra il mare e la foresta, con viste panoramiche mozzafiato, ma contemporaneamente garantisse quella privacy richiesta dal cliente. Il team di progettazione ha prestato grande attenzione al rapporto tra la villa e il sito di progettazione attraverso uno studio della geometria, della struttura e dell'architettura vernacolare.

Sisangan Villa è caratterizzato da un design geometrico fondato su quattro suddivisioni poligonali che si intersecano.Le figure, simili a quadrate, risultano distorte in modo che le pareti vengano organizzate su quadrati più piccoli diagonali. "In questo modo, le viste vicine vengono bloccate e si apre la vista nord-sud, il sito e il paesaggio penetrano anche nel progetto.", spiegano gli architetti, "Successivamente, ispirati all'architettura nativa e agli studi morfologici del tetto spiovente, le pareti del progetto nell'angolo z-dimensionale vengono ruotate di conseguenza, le pareti e il tetto vengono convertite l'una nell'altra, dando luogo ad un'architettura e struttura che diventano una cosa sola". Il progetto è realizzato in calcestruzzo inclinato che visto dall'alto sembra una fenditura all'interno del terreno nel cuore della foresta di Sisangan.