266 CONDIVISIONI
9 Marzo 2016
12:37

“Luce” al Rione Sanità: la street art di Tono Cruz illumina Napoli

Un nuovo murale di street art è apparso nel Rione Sanità di Napoli, si chiama “Luce” ed è l’ultimo lavoro dello street artist Tono Cruz realizzato con i bambini del quartiere.
A cura di Clara Salzano
266 CONDIVISIONI
Luce di Tono Cruz<br />Photo credit: Fondazione di Comunità San Gennaro
Luce di Tono Cruz
Photo credit: Fondazione di Comunità San Gennaro

Come un faro nel cuore del Rione Sanità è spuntato un nuovo murale sulla parete dell’edificio antistante la Basilica di S. Maria della Sanità: si tratta dell'incredibile opera dell'artista spagnolo Tono Cruz, dal titolo "Luce" appunto. Il capolavoro ricopre quasi totalmente la facciata di fronte la chiesa di Piazza Sanità con un murale tondo, proprio come un fascio di luce.

Diciotto metri di vernice bianca illuminano il Rione come un faro: “Luce” è il primo progetto di Street Art alla Sanità promosso dal Comune e dall’Associazione il “Fazzoletto di Perle”, presieduta da Giuseppina Ottieri, nell’ambito delle iniziative culturali destinate alla riappropriazione di luoghi degradati della città. L'opera dell'artista Tono Cruz, iniziata il 2 marzo 2016, raffigura i volti dei ragazzi e delle ragazze della Sanità, delle strade e dei vicoli del Rione, come una luce di speranza verso il futuro. Le facce rappresentate sono proprio quelle dei bambini che hanno partecipato alla realizzazione del murale di Tono Cruz che, laureato in pedagogia sociale a Barcellona, ha concepito il suo lavoro, dall'alto del braccio di una gru, come un'opera d'arte partecipata. I bambini del quartiere, attraverso il laboratorio condotto da Imma Napodano, presso il Punto Luce della Sanità, hanno infatti contribuito alla realizzazione di "Luce".

Sempre più street art conquista Napoli. "Luce" rappresenta uno dei due nuovi interventi di Street Art previsti per il quartiere Sanità dal Comune di Napoli. Questo primo intervento sarà seguito da una seconda opera realizzata, dal 3 al 10 aprile, dall’artista argentino Francisco Bosoletti sulla parete laterale esterna della Basilica di Santa Maria della Sanità. E se Francisco Bosoletti, già autore della “Partenope” nel quartiere Materdei, realizzerà un intervento incentrato sul tema della Resistenza; Tono Cruz, che ha realizzato progetti dall’Africa all’America del Sud, dall’Europa all’Asia, avendo sempre come base l’Alto Casertano e le Isole Canarie, concentra i suoi lavori intorno all’umana realtà, in tutte le sue sfumature, come quelle degli abitanti di un quartiere da sempre problematico di Napoli quale il Rione Sanità.

Entrambi gli interventi sono stati resi possibili attraverso la pratica, comune in altri paesi del mondo, de "l’arte produce l’arte": “Già da tempo – ha dichiarato l’Assessore Piscopo – il Comune ha avviato un processo di partecipazione nel quartiere Sanità, attraverso progetti sociali e manifestazioni che costruiscono una cornice importante". Le opere di street art sono state donate alla città di Napoli e al quartiere dall’Associazione “il Fazzoletto di Perle”, grazie ai finanziamenti ottenuti dalla vendita dell’opera "Sanità" del pittore napoletano Tommaso Ottieri.

Luce di Tono Cruz Photo credit: Fondazione di Comunità San Gennaro
Luce di Tono Cruz Photo credit: Fondazione di Comunità San Gennaro
266 CONDIVISIONI
La street art che cambia le città: ecco le opere più belle
La street art che cambia le città: ecco le opere più belle
Le 13 opere di street art più belle che hanno cambiato le città
Le 13 opere di street art più belle che hanno cambiato le città
4.181 di CS Design
Avellino: Impronte di street art in onore di Salvatore Ferragamo
Avellino: Impronte di street art in onore di Salvatore Ferragamo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni