Nell'era della musica digitale parlare di CD sembra così obsoleto. Un tempo si correva nel negozio di dischi o nello store ad acquistare il nuovo CD del proprio artista preferito ma oggi la musica viaggia attraverso canali differenti come iTunes o Spotify e anche gli strumenti di ascolto della musica sono diversi: difficilmente in casa si adopera più un lettore di CD o in automobile, per non parlare del treno o sull'aereo quando si va in viaggio. Così i milioni di vecchi CD musicali inutilizzati finiscono nella spazzatura. Ma esistono tanti modi per poterli riciclare e un'artista sudafricano ha trovato un modo davvero originale per rendere ancora utili i vecchi CD: un'intera fattoria nella periferia rurale di Randfontein, in Sud Africa, è stata rivestita di 1000 CD che catturano la luce del sole e la trasformano in energia.

Una fattoria fatta di CD riciclati: ecco l'installazione artistica di r1 che è riuscito a trasformare un rudere in stile colonico della campagna sudafricana in una fattoria scintillante che rifrange la luce del sole in un gioco di effetti luminosi da togliere il fiato. L'installazione si chiama infatti Sound of Light. L'opera, grazie ai Cd che catturano i raggi solari, riesce a produrre energia tale da rendere la fattoria autosufficiente. Il sistema è più efficace al tramonto, quando i raggi del tramonto di luce vengono rifratti per creare dei modelli arcobaleno. "L'opera d'arte interagisce in collegamento con la luce del sole," spiega r1 del suo progetto, "Quando il sole si riflette sui CD, che reindirizzano uno spettro di colori al neon… un magnifico ‘suono' di colore viene rispecchiato nell'ambiente". Sound of Light purtroppo è stata installata e smantellata in un solo giorno perché concepita come opera effimera ma è possibile visionario sul sito di r1 il video dell'installazione.