Se l'estate appena trascorsa ci ha mostrato un dato certo è che sempre più persone scelgono vacanze e soggiorni a stretto contatto nella natura e che campeggi e glamping sono stati presi d'assalto. Quella che era prima una tendenza solo del nord Europa o degli Stati Uniti d'America, adesso sta trovando un sempre maggior consenso tra i giovani ma anche tra i più adulti. L'estate 2020 è stata definita la stazione del glamping perché sempre più italiani hanno imaprato a conoscere questa tipologia di struttura dove praticare un campeggio glamour. Bisogna infatti dimenticare la vecchia concezione del campeggio come una tipologia di vacanza spartana e scomoda, oggi le tende e le strutture del glamping sono sempre più lussuose e offrono servizi simili a quegli degli alberi. Superpausée è una macro-tenda, frutto della sovrapposizione di due tende canadesi, che, sviluppata su due piani, comprende una camera da letto e un salotto per vivere nella natura in totale relax e comodità sempre e ovunque.

Superpausée è stata progettata dal collettivo di creativi francesi Collectif Vous per l'insolito hotel La Belle Folie. La super tenda comprende due livelli:  al piano inferiore, uno spazio sospeso di 35 m² funge da soggiorno, ospita un bagno e una terrazza coperta.; al piano superiore, una camera da letto di 9 mq a 4 metri da terra si affaccia sulle cime degli alberi, mentre di fronte, un grande spazio sospeso all'aperto permette di trascorrere notti sotto le stelle. Tra i due piani si trova un pianerottolo sapientemente posizionato sotto un tetto di vetro diventa un angolo lettura o una zona pisolino, a piacere. La macro-tenda è stata realizzata sovrapponendo due tende canadesi i cui tradizionali pali in legno sono stati sostituiti da tubi in acciaio. "È un'ode insolita al campeggio,", spiega il collettivo, "gioca con questi codici attraverso la sua geometria, la sua apparente leggerezza, la sua impronta minimale e la sua matericità tessile".

Facile da montare, la macro-tenda è interamente installabile e non necessita di attrezzi di sollevamento. La struttura della Superpausée può essere assemblata con poche chiavi fisse, un paranco da 1 tonnellata e mezza dozzina di bracci. Superpausée si ispira al design delle barche: "Il design tecnico della tenda è una sfida (o un puzzle …) sotto diversi aspetti. Tanto per cominciare, la scelta di respingere la struttura in acciaio verso l'esterno, per questioni di vivibilità ed eleganza, ha generato molti problemi di tenuta, soprattutto all'incrocio dei due tessuti. Il fatto poi di non costruire nulla di duro rende flessibile l'intera struttura, come le manovre di una barca: tutto deve poter accettare un leggero movimento, pena la rottura o lo strappo. Per rispondere a queste esigenze, molte soluzioni tecniche provengono dal settore marittimo: nodi, corde dyneema, impiombature… Anche la scelta della tela è una questione di questo ambiente nautico: è la stessa tela delle cerate gialle che da allora sono state montate sui pescatori". Attualmente Superpausée si trova in Bretagna, a nord della Francia, e può ospitare fino a quattro adulti o due adulti e tre bambini, per vivere un'esperienza di campeggio unica al mondo.