Sappiamo perfettamente che i proprietari di superyacht non sono clienti comuni ma oligarchi, miliardari e celebrità, cioè sicuramente tra le persone più esigenti al mondo. Realizzare uno yacht per una delle persone più ricche al mondo di sicuro non è un'impresa facile in quanto si tratta di clienti già abituati ad avere sempre il meglio. Per questo motivo, quando si tratta di progettare il proprio superyacht in cui vivere le migliori vacanze possibili, le richieste sono davvero incredibili, al limite dell'assurdo. E la cosa che rende ancora più difficile accontentare le persone più esigenti del mondo è il fatto che si tratta spesso di persone intelligenti abituate a ragionare, e non solo comandare, per cui difficilmente accetteranno un "no, è impossibile" ai loro desideri.

La richiesta più bizzarra di un ricco del Pianeta è sicuramente una sala in cui possa nevicare. Non stupirebbe se il desiderio riguardasse un centro benessere o spa perché sappiamo i benefici del freddo. Ma in questo caso la richiesta di una coppia di miliardari era quella di vedere cadere la neve naturale in una stanza dello yacht. E stupisce ancora di più il fatto che la richiesta per la sala della neve fosse per uno yacht, che generalmente viene usata d'estate, per prendere il sole e fare degli incantevoli bagni in mare. Questo è un tipo di sfida capitata al pluripremiato studio di design di yacht Bannenberg & Rowell.

KILKEA – Bannenberg and Rowell Design
in foto: KILKEA – Bannenberg and Rowell Design

Il settore della progettazione di yacht è dominato da pochi studi di elite, la maggior parte proviene dal Regno Unito. In Inghilterra ci sono anche un gran numero di artigiani marittimi specializzati, e anche se i cantieri navali per la maggior parte sono stati trasferiti all'estero, i yacht di lusso migliori al mondo sono inglesi. A bordo di questi palazzi che camminano si può trovare di tutto. Altre richieste strane sono state, ad esempio, un mini-sottomarino da abbinare allo yacht o un garage sub-acqueo per conservare la propria Ferrari.

Secondo gli esperti del settore i più esigenti e spendaccioni, se negli anni Sessanta e Settanta erano i clienti greci e del Medio Oriente, che poi hanno lasciato lo scettro ai nuovi ricchi del settore sulla West Coast americana, oggi sono i russi e gli ucraini che eccellono in richieste folli come ad esempio una piscina a sfioro con fondo trasparente con una propria cascata che permetta il passaggio di luce naturale in modo da illuminare il beach club sottostante; o ancora una porta di poppa in grado di abbassarsi al livello del mare per creare una piattaforma da cui tuffarsi; centri benessere completo; le migliori palestre del mondo e tutto ciò che si può trovare in un albergo a cinque stelle ma a bordo di un superyacht.