"Un tavolo. Una sedia. Proprio nel mezzo di un campo estivo svedese. Bord för en  è un'esperienza culinaria da solista. Nessun cameriere. Nessun altro ospite. Solo la tua conversazione interiore e un pasto di tre portate, consegnato in un cestino a fune", ecco spiegato in poche parole il progetto di Bord för en, il ristorante più sicuro al mondo ai tempi del Covid19. In questo ristorante pop up aperto nella cittadina rurale di Ransäter, in Svezia, c'è un unico tavolo, e la cena viene servita tramite un cestino da pic nic portato con una fune.

Come saranno i ristoranti post Coronavirus? È questa la domanda che ci stiamo ponendo tutti ora che la vita sembra stare ritornando lentamente alla normalità. Già ci siamo abituati all'idea che le attività saranno molto diverse dal passato con camerieri in guanti e mascherine e distanze di sicurezza. In Svezia è stato aperto l'unico ristorante pop up assolutamente sicuro da Covid19 perché garantisce un'esperienza culinaria da solista con un unico tavolo, senza camerieri e in aperta campagna.

Al Bord för en, o Table For One, a Ransäter, in Svezia il distanziamento sociale è estremamente facile. Qui c'è solo un tavolo e una sedia in mezzo a un prato esteso. Bord för en nasce da un'idea della coppia Linda Karlsson e Rasmus Persson che osservano come mangiare al ristorante da soli spesso viene visto di cattivo occhio o si rischia di sembrare uno sfigato. Tuttavia in un periodo così particolare, dove bisogna fare attenzione al distanziamento sociale e anche a viaggiare, stare da soli al ristorante non sembrerà poi così strano: "Ma se sei in viaggio o hai una causa urgente nella regione di Wermland. Devi mangiare.", spiegano i fondatori, "E poiché la maggior parte degli altri luoghi sicuri di Covid-19 sono drive-in, vieni invece da noi, per un po ‘di aria fresca e cibo delizioso all'aperto". Table For One è un'esperienza pacifica e introspettiva per i visitatori. Il pasto di tre portate viene consegnato al tavolo in un cestino, tramite un sistema a fune e ogni portata viene accompagnata da una poesia. Cenare al Bord för en costerà solo ciò che l'ospite ritiene opportuno, secondo un sistema pay-what-you-wish, in modo che tutti possano sedersi al tavolo, anche chi si è trovato in difficoltà durante l'epidemia di coronavirus.