Tutte le immagini per gentile concessione di Eriksberg
in foto: 
Tutte le immagini per gentile concessione di Eriksberg

Nel bellissimo parco naturale di Eriksberg a Blekinge, in Scandinavia, si può dormire circondati dagli animali selvatici in totale sicurezza in un villa progettata dall'architetto Thomas Sandell dello studio Sandellsandberg. Si tratta della "SynVillan", una villa a specchio a tre metri dal suolo che consente agli ospiti del più grande parco safari della Scandinavia di avvicinarsi e conoscere la fauna selvatica come mai prima d'ora.

SynVillan si traduce come "illusione ottica" in svedese. La villa a specchio, progettata dall'architetto Thomas Sandell dello studio Sandellsandberg, si trova a Eriksberg nel sud-est della Svezia dove appare come un miraggio in cima a una roccia di due miliardi di anni sulle rive del mar baltico. Il parco oggi comprende infatti edifici che abbracciano cinque secoli che ospitano un hotel con alloggi di lusso, ristoranti, strutture per conferenze, una cantina di vini e un negozio e una riserva naturale tra le più grandi del paese. SynVillan si inserisce in questo contesto in cui, da una terrazza sopraelevata, e attraverso un pannello di vetro nel pavimento, i visitatori hanno la possibilità di vedere bisonti europei, cervi, daini, cervi davis, mufloni e cinghiali che vagano liberamente nella riserva naturale recintata.

Il progetto si ispira all'architettura residenziale tradizionale svedese e offre un'esperienza naturale e architettonica a contatto con gli animali unica nel suo genere. La villa può ospitare fino a quattro persone in 50 metri quadrati. SynVillan comprende due stanze e un angolo cottura con una terrazza di circa 15 metri quadrati. L'unità è alimentata da energia solare e gas e, non essendoci acqua corrente, è previsto un wc di incenerimento. "Abbiamo progettato una casa che prende forma dalla tradizionale casa svedese. Il tetto è fatto di canne, ma le pareti sono ricoperte da una lastra di acciaio modellato lucido le cui proprietà riflettenti mirano a creare l'illusione di una casa disciolta, che scompare nella natura. Si libra sul terreno sopra una zona pranzo dove gli animali mangeranno. Possiamo seguire quella scena a pochi metri dagli animali attraverso una lastra di vetro nel pavimento.", spiega l'architetto Tomas Sandell, "In questo nascondiglio costruito al confine tra natura e cultura, tra tradizione e modernità, ci si può aspettare un'esperienza fuori dal comune".