Quando la sveglia suona e ci si rende conto di doversi alzare per andare a scuola, all'università o a lavoro, non è di certo piacevole per nessuno. Lasciare il tepore del letto per correre verso il proprio dovere, seppur si è riusciti a realizzare i propri sogni e seguito le proprie passioni, non è mai facile. Da oggi però ci potrebbe essere un motivo in più per svegliarsi senza troppi brontolii: il pensiero di poter godere di un'aurora boreale a colazione, senza percorrere chilometri o affrontare il gelo del Polo Nord. Basta restare a casa propria, riempire la nuova tazza termo-sensibile ideata dalla Think Geek e godere di un fenomeno eccezionale. La tazza termosensibile della Think Geek riesce infatti, semplicemente a contatto con una bevanda calda versata all'interno, a creare degli effetti di colore che sembrano riprodurre l'aurora polare.

Sembra una comune tazza da latte, ma a contatto con una bevanda calda si trasforma. Basta versare del caffè, del latte o del tè, purché sia caldo, per assistere ad una sorta di magia: le tazze termosensibili sono realizzate in ceramica ma trattate con un particolare rivestimento sensibile al calore che quando viene a contatto con una bevanda calda cambia il proprio colore. La Think Geek ha così ideato la prima tazza che riproduce l'aurora polare per rendere la vostra colazione o anche solo la pausa caffè davvero speciale.

Come le particelle di caffeina passano nel nostro sangue e ci fanno rimbalzare le pareti, così, anche, le particelle di vento solare passano attraverso la magnetosfera della Terra vicino ai poli e condividono la propria energia, provocando una spettacolare esibizione nell'alta atmosfera. Quando queste particelle si scontrano con l'ossigeno, in particolare, a quote più basse (fino a 150 miglia), il fotone rilasciato appare verde o giallo, dando uno spettacolo di luci simile a quello catturato in questa tazza quando si riempie con liquido caldo.
La caffeina. Ci  illumina. Ci eccita. Il pensiero di questa prima tazza di caffè può davvero farci muovere al mattino, in senso letterale e figurato.