Ci sono alcuni architetti che hanno un rapporto con l'architettura così intenso da aver deciso di tatuare sulla propria pelle le icone dell'architettura a cui si sentono maggiormente legati. Ma non bisogna essere per forza un architetto o un appassionato di architettura per usare la propria pelle come una tela bianca su cui tatuare le più belle costruzioni del mondo. Perché non bisogna per forza essere un architetto per apprezzare la bellezza dell'arte sul corpo. Se ne sono accorte sempre più persone nel mondo che hanno scelto di farsi tatuare la pelle con soggetti ispirati alle architetture più belle tanto da lanciare una vera e propria tendenza dell'estate 2017.

L'architettura può influenzare l'arte del corpo in modi che non avresti mai immaginato. Dallo skyline di New York al rosone di Notre Dame, dai vicoli di Santorini alle icone della storia dell'architettura, i tatuaggi architettonici sono il must have dell'estate 2017. C'è chi sceglie di tatuarsi le intricate linee di edifici, le costruzioni minimaliste, i bellissimi disegni geometrici o i panorami di noti paesaggi urbani, i tatuaggi ispirati all'architettura stanno conquistando sempre più persone nel mondo tanto che si può parlare di una vera mania e non è necessario essere architetti per lasciarsi trascinare dalla nuova tendenza dell'estate.

I tatuaggi più popolari sono ispirati all'architettura gotica, con le sue finestre ornate e le guglie elaborate delle chiese. Ma anche il modernismo è un tema ricorrente come, per esempio, l'iconico Museo Guggenheim di New York di Frank Lloyd Wright o Casa Farnsworth di Ludwig Mies van der Rohe. Questi tatuaggi dimostrano come un singolo edificio possa creare atmosfere diverse a seconda dello stile del tatuatore.

"L'Architettura è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi sotto la luce", scriveva Le Corbusier. E tutti, quotidianamente, entriamo in relazione con l'architettura che definisce gli spazi in cui viviamo nel mondo e condiziona il nostro modo di vivere. Non stupisce dunque che l'architettura possa essere d'ispirazione per dei tatuaggi perché una buona architettura ha la capacità di creare connessioni e sensazioni di un certo. Così sempre più persone decidono di utilizzare la propria pelle come un foglio bianco su cui incidere tatuaggi iperrealistici di edifici ben noti o linee che mettono in evidenza elementi architettonici specifici, a cui si lega un particolare ricordo o una sensazione. Che si tratti di commemorare un luogo che ci ha particolarmente emozionato o evocare la propria vacanza preferita, un tatuaggio architettonico può essere un'ottima scelta per ricordare la sensazione di spensieratezza tipica dell'estate.