Se siete stanchi delle vostre solite e banali pareti di casa o di ufficio, provate a fare un giro nella hall Terrell Place di Washington DC. Il Terrell Palace è un edificio per uffici dove lo studio ESI Design ha realizzato un'innovativa parete fatta di display luminosi in grado di reagire al passaggio delle persone. L'installazione occupa tutta la hall dell'edificio ed è realizzata in un'unica tela senza soluzione di continuità. La parete misura 24 metri per 4 metri di altezza e cambia appena una persona ci cammina vicino o l'attraversa. L'opera è così grande da potersi vedere anche dalla strada attraverso le vetrate d'ingresso.

Una parete in continua evoluzione cattura l'attenzione di tutti. L'installazione di ESI Design prevede l'inserimento di pareti a LED nella hall ma anche nel corridoio principale che cambiano forme e colori al passaggio delle persone: gli schermi sono attivati ​​dai passanti attraverso un sistema di telecamere a infrarossi. Le pareti hanno tre modalità di contenuti: ‘Le stagioni' ‘I giochi di colore,' e ‘Il paesaggio urbano'. Ogni contenuto può avere una differente durata e sequenza, che può essere programmata, assicurando che chi lavora all'interno del Terrell Palace non veda sempre la stessa scena, anche se arrivano e vanno via sempre alla stessa ora del giorno.

Quando le pareti sono in modalità ‘stagione', gli schermi mostrano il ciclo di vita dei ciliegi iconici di Washington DC in fase di fioritura: gli alberi fioriscono quando le persone passano accanto agli schermi, il loro movimento fa sì che il petalo si apra fino a cadere; quando la gente attraversa la hall, anche le farfalle svolazzano intorno. I ‘giochi di colore' sono caratterizzati da modelli algoritmicamente-generati che cambiano colore, creando un arazzo interattivo che riprende l'attività in continua evoluzione dei lavoratori del Terrell Palace. ‘Il paesaggio urbano' rende invece omaggio alla città di Washington DC con le sue architetture iconiche, le statue e i mezzi di trasporto. Nel corridoio principale, infine, lo spazio si arricchisce anche con suoni ambientali che riflettono i suoni della natura, della la città circostante, e del mondo musicale.