L'architetto giapponese Terunobu Fujimori è noto in tutto il mondo per le sue case da tè tra gli alberi e sui tronchi che sembrano barcollare ma all'interno infondono pace e sicurezza. L'ultima opera del poetico Fujimori si trova nell'isola dei musei di Hombroich, a Neuss, in Germania e invita tutti a una cerimonia del tè tradizionale tra gli alberi. Il progetto si chiama Ein Stein Tea House ed è stato realizzato nell'arco di un anno e ora costituisce un'opera permanente in scala 1: 1 presso la Stiftung Insel Hombroich. La Ein Stein Tea House fa parte di una più ampia mostra sull'architetto e storico Terunobu Fujimori visitabile dal 4 settembre 2020 al 29 novembre 2020 e dal 5 febbraio 2021 all'11 aprile 2021.

L'architettura di Terunobu Fujimori è una riflessione sulla conoscenza della storia e dei principi della cerimonia del tè. Le case da tè dell'architetto giapponese sono realizzate con materiali naturali come il legno carbonizzato e usando il metodo tradizionale Yakisugi. Tutte hanno inoltre un forte rapporto col paesaggio circostante. La sua architettura si distingue dai linguaggi formali comuni con idee ostinate. L'architetto Terunobu Fujimori, classe 1946, ha svolto ricerche, insegnato e pubblicato come storico prima di sviluppare il suo primo progetto all'età di 45 anni, ottenendo un grande successo internazionale.

Ein Stein Tea House è stata progettata appositamente per la Hombroich Rocket Station, la prima base missilistica NATO permanente, ora in disuso, adattata dal collezionista Karl-Heinrich Müller in un progetto artistico del 1994. Camminando tra i pini, attraverso un sentiero tortuoso costellato di singole lastre di pietra, si arriva in una piccola radura. La casa è seduta su palafitte e realizzata in legno di robinia nero come la pece. Posta a tre metri di altezza, la casa sull'albero è raggiungibile con 19 gradini all'interno di una stretta scala metallica.
Il colore nero della facciata della casa da tè è il risultato del processo di carbonizzazione del legno. "Il metodo tradizionale, con cui il legno viene annerito sottoponendolo a pochi minuti di fuoco, si chiama Yakisugi ed è tipico del lavoro di Fujimori", afferma Frank Boehm, curatore del progetto e della mostra che l'accompagna. "Protegge il legno dalle intemperie e dai danni degli insetti.". Le pareti interne sono rivestita da legno di quercia. Per la cerimonia del tè gli ospiti siedono su panchine di forma organica dove possono immergersi in un'atmosfera di pace e serenità.