Ormai nel mondo costruire green è l'imperativo categorico, edifici eco-compatibili sorgono in ogni parte del Pianeta ma, bisogna ammettere, che difficilmente si sente parlare di edilizia a ridotto impatto ambientale in Egitto. "É giunto il momento per il Cairo di assistere alla creazione di un edificio sostenibile iconico che esprima il futuro della città gloriosa, dopo decenni di degrado urbano e i recenti disordini", ha dichiarato Abraj Misr, imprenditore egizio che ha commissionato allo studio di Vincent Callebaut la realizzazione di un complesso di edifici, in una zona nevralgica del Cairo, autonomi da un punto di vista energetico e dal ridotto impatto sull'ambiente. Il nuovo complesso di edifici si chiamerà ‘Gate Residence' e dovrebbe essere completato entro il 2019.

Gate Residence è un edificio multifunzionale che avrà al suo interno 1000 appartamenti, tre piani di uffici, un centro commerciale e un parcheggio sotterraneo, per un costo totale di costruzione di un milione di sterline. Ma ciò che rende speciale il nuovo complesso residenziale del Cairo è il sistema all'avanguardia di autonomia energetica: turbine eoliche, impianto geotermico, tubi di riscaldamento sotto pavimento, pannelli solari e torri del vento sono solo alcune delle tecnologie sostenibili utilizzate nel Residence. Tutto il complesso è contenuto sotto un tetto solare destinato a giardino con frutteti, piscine e zone sportive per gli abitanti del complesso. Le facciate variano in base alla posizione: continue quelle esterne che affacciano verso il mare e si aprono in corrispondenza degli ingressi del centro commerciale; a forma di Voroni in corrispondenza dei cortili interni dove le facciate si comportano come corpi organici simili alla struttura della barriera corallina che varia densità in maniera progressiva dal basso verso l'alto.

Gate Residence non è il primo progetto eco-compatibile che realizza Vincent Callebaut: esperto di tematiche sostenibili e risparmio energetico, l'architetto belga era già passato alla ribalta della stampa grazie al suo Dragonfly, la prima fattoria verticale in un grattacielo di New York. Ma l'obiettivo principale di Gate Residence è quello di aumentare la consapevolezza della popolazione egiziana e nello specifico del Cairo verso l'architettura sostenibile volta a contrastare il riscaldamento terrestre e mantenere l'ambiente globale confortevole.