Partendo dalla necessità di dotare la cittadina di Innisfil, situata 60 km a nord di Toronto, in Canada, di una nuova stazione ferroviaria di collegamento, lo studio di architettura PARTISANS collaborerà per i prossimi anni con la città di Innisfil, in Canada, per sviluppare The Orbit, la città verde del futuro con torri residenziali, spazi commerciali e di ospitalità, un percorso di autobus e auto e spazi verdi ovunque con installazioni di arte pubblica: "La nostra visione sfrutta questo nuovo collegamento suburbano come punto focale per un nuovo sistema di ordinazione per il comune.", raccontano gli architetti, "Ispirato da geometrie circolari e radianti che consolidano i borghi dispersi di Innisfil riducendo allo stesso tempo lo sprawl, aumentando la densità e massimizzando la vicinanza alla natura, il master plan propone una visione coerente e organica in cui gli stili di vita delle piccole città e delle campagne convivono con i vantaggi e le comodità della vita urbana".

Innisfil, situata 60 km a nord di Toronto, in Canada, è una delle comunità in più rapida crescita nella regione, grazie alla sua vicinanza alla città. Spinto dalla promessa di una nuova stazione ferroviaria espressa regionale che collegasse Innisfil a Toronto, il comune ha cercato di sfruttare questa opportunità unica per spingere la città sviluppo come comunità completa e olistica. The Orbit è un nuovo tipo di città verde che offre una visione sul futuro unica w propone un nuovo tessuto urbano che spingerà i limiti delle possibilità di Innisfil come mai prima.  The Orbit è una visione per una comunità di prossima generazione che sorgerà attorno a un nuovo hub di transito: "Il Transit Hub è progettato per integrare il paesaggio che converte l'infrastruttura centrale dell'Orbit in uno spazio simile a un parco, un cenno all'ambiente rurale della comunità. Il tetto del Transit Hub stesso diventa un paesaggio, funzionando sia come hub centrale di transito e un centro dinamico di interazione e ricreazione per la comunità circostante "", spiegano gli architetti di PARTISANS. L'area che circonda il Transit Hub includerà torri residenziali con oltre 900 unità, spazi per la vendita al dettaglio, l'occupazione e spazi flessibili per evolversi con usi a supporto della programmazione sociale, ristoranti e benessere.

The Orbit avrà la capacità di assorbire oltre 4 milioni di metri quadrati di nuove costruzioni. Sarà davvero un luogo in cui crescere. in cui gli stili di vita rurali coesisteranno con i vantaggi e gli attributi della vita urbana. Densità abitativa e accessibilità, mobilità, transito, arti, cultura, tecnologia, connettività, business, innovazione digitale, economia, sanità, coesione sociale
e infrastrutture, sostenibilità, agricoltura, spazi aperti e pedonabilità, faranno parte di questa zona rurale reimmaginata. L'architettura e il design di Orbit porteranno verso una città del futuro artistica ma sostenibile: "The Orbit è una tabula rasa per reimmaginare come una comunità di domani si costruisce oggi.