Tom Dixon ha lanciato HYDRO, una sedia in edizione limitata creata in collaborazione con HYDRO, il più grande produttore di alluminio al mondo. L'innovativa sedia è stata presentata virtualmente a Milano davanti a Palazzo Mondadori, uno dei rari edifici italiani progettati dal leggendario architetto brasiliano Oscar Niemeyer, in occasione dell'evento "24 Hours in Milan" che prevede una serie di eventi digitali, talk di alto profilo, retrospettive e attività, dal 12 al 19 aprile 2021, che celebrano il contributo di lunga data di Milano e del Salone del Mobile al mondo del design. La sedia è un'innovazione nella tecnologia dell'alluminio che risulta 100% riciclabile e dalle forme che sembrano morbide.

HYDRO è una sedia 100% riciclabile. Considerata un'innovazione nella tecnologia dell'alluminio, la sedia è stata soffiata (attraverso un processo chiamato Superplastic Forming) ad alte temperature e poi tagliata al laser da robot. Questi sono gli stessi metodi usati nelle industrie automobilistiche per realizzare forme profonde e complesse che erano impossibili da ottenere alcuni anni fa. Tom Dixon ha creato la nuova sedia, dalle forme armoniose che urlano sensualità, per la "24 Ore di Milano" e per festeggiare i 60 anni dal primo Salone del Mobile. Sono state create solo 300 sedie in edizione limitata firmate e numerate.

Prodotta in Canada da subfornitori di Tesla, la sedia HYDRO è caratterizzata da forme a un'immagine pop morbida e umoristica che contrasta con la lamiera leggera e lucida dell'alluminio. Ogni sedia è contrassegnata da un numero di edizione limitata e viene fornito con un certificato firmato da Tom Dixon in persona. La sedia HYDRO è progettata per adattarsi sia agli spazi interni che esterni. "La sua estrema leggerezza e impilabilità la rendono non solo una scultura desiderabile", commenta il designer Tom Dixon, "ma anche una sedia altamente pratica".