L’icona di stile Tom Ford, lo stilista di fama internazionale per aver curato il rilancio della Maison Gucci e aver disegnato collezioni di successo per YSL, è, ovviamente, altrettanto esigente riguardo le sue residenze. Per il ranch di Santa Fe ha richiesto uno dei migliori architetti contemporanei, l’architetto giapponese Tadao Ando. Ford è cresciuto a Austin, Texas, ma si reca in New Mexico spesso a visitare la sua nonna; qui il designer ha acquistato un grande tratto di terra a sud della città su cui ha costruito un ranch da sogno. Progettato dall'architetto del minimalismo giapponese, l'impianto ippico si sviluppa su un terreno di 24.000 ettari, dove una volta sono stati girati western classici come Silverado, Wyatt Earp e 3:10 to Yuma.

Con la sua geometria audace e la sua firma sui solidi muri di cemento di questa spettacolare dimora, fornita di maneggio e piscina, nel paesaggio del New Mexico, Ando mette in evidenza porzioni di terra sterile e li trasforma in paesaggi monumentali di forma e di luce. La tavolozza dei colori rustici del paesaggio circostante permea nel complesso, riempiendo lo spazio con i toni bruciati del suolo e il blu vivace del cielo e dell'acqua. Aggiungendo l’abile controllo dell’architetto giapponese sulla circolazione dei percorsi, si ha di fatto una cappella tentacolare nel deserto. L'architetto spesso accosta gli edifici religiosi a quelli residenziali sostenendo che "abitare in una casa non è solo un problema funzionale, ma anche spirituale".

La sobria estetica giapponese di Tadao Ando si fonde sorprendentemente bene con il terreno arido di Santa Fe. Il runch costituisce una struttura equestre completamente attrezzata ed una splendida vista sul territorio circostante per il fashion designer, regista, e (apparentemente) cowboy Tom Ford.

Photo: Guido Mocafico/French Vogue