Torraca è un comune in provincia di Salerno di poco più di 1.200 anime. Nel suo piccolo il comune affacciato sul golfo di Policastro ha raggiunto un primato internazionale che lo colloca nell'Olimpo delle città smart: Torraca è la prima led city al mondo. Strade, parchi e gallerie sono illuminate non dalle tradizionali lampade ad incandescenza, ma da LED (acronimo di Light Emitting Diode – diodo ad emissione luminosa). 700 punti sono stati installati nel 2012 in tutto il paese grazie ad un investimento, con fondi regionali, di 280mila euro, che si prevede rientreranno entro 6 anni attraverso un risparmio energetico del 65% sulla bolletta comunale, una riduzione dei costi di manutenzione del 50% e dell’inquinamento luminoso del 90%.

Torraca è anche la storia di Filadelfio Cammarano, impiegato al comune di Ceraso che decide un giorno di lasciare il posto fisso per dedicarsi alla ricerca energetica facendo diventare Torraca la prima città Led al mondo. Il talento dell'ex impiegato comunale arriva fino alle pagine dell'autorevole settimanale inglese Economist dove si parla del primo sistema d'illuminazione pubblica interamente a Led da lui creato: una nuova tecnologia capace di ridurre almeno del 60% i consumi elettrici. Ma a distanza di qualche anno, nonostante la risonanza dei media e il primato raggiunto, i cittadini di Torraca lamentano alcune mancanze del nuovo impianto d'illuminazione: le luci a Led non riescono a fare di notte abbastanza luce da rendere visibili le strade, gli edifici, le porte e le serrature. Questo perché la distanza dei lampioni è rimasta invariata, cioè quella per le lampadine a vapori di sodio mentre i Led hanno un cono ottico più ridotto. L'inquinamento luminoso è stato sì ridotto e le stelle si vedono più nitide, ma c'è anche chi polemizza e paragona il paese ad un cimitero con i suoi lumini. Ma il Sindaco del comune, Francesco Bianco, rassicura i cittadini circa il repentino potenziamento delle luci nelle strade principali prima, nei vicoli poi. Oggi Filadelfio Cammarano, con 15 giovani dipendenti, di cui sei ingegneri del Politecnico di Napoli, realizzerà lo stesso impianto di Torraca per l'illuminazione di Abu Dhabi. E nella speranza che il sistema non manifesti le stesse problematiche, non ci resta che gioire di questa eccellenza tutta campana.