Per le prossime vacanze nessun problema, arriva la casa che si auto-costruisce e costa meno di 25.000 euro. Progettata dagli architetti di Invisible Studio, Trailer è un prototipo autoprodotto costruito con materiali provenienti da scarti di costruzioni e materiali riciclati. Questa casa portatile è stata progettata per poter essere trasportata su un'autostrada pubblica e utilizzata come alloggio permanente o temporaneo. La casa vacanze di Invisible Studio sembra piccola all'esterno ma all'interno riesce a ricavare una grande spaziosità.

Può essere trasportata ovunque si desideri, Trailer è la casa portatile che si auto-costruisce. Prodotta in falegnameria con tutti i pezzi necessari all'assemblaggio, viene fornita compresa già di due scale per il montaggio. La casa ha un "bogey" rimovibile con ruote che viene rimosso quando si arriva nel sito di installazione. Trailer può essere una casa vacanza ma anche un'abitazione permanente.

La casa è suddivisa in due spazi abitativi, un piano terra dedicato alla zona giorno e un piano superiore per la zona notte. Gli interni spaziosi sono inondati di luce naturale grazie ad alte vetrate con policarbonato ad incastro ad alte prestazioni. L'edificio è ricavato tutto da materiale riciclato: "Il legno utilizzato è tutto della ‘stessa sezione' di 125 x 50 mm che ha reso la fresatura molto più economica, ed è laminata in sezioni strutturali per i telai trasversali secondo necessità", spiegano gli architetti. Questo ha permesso di realizzare un progetto a basso costo ma dalle alte prestazioni. "Il progetto mira a fornire uno spazio super a basso costo, versatile e utilizzabile che potrebbe fungere da kit di parti per qualsiasi auto costruttore per improvvisare o adattarsi facilmente. Sebbene sia concepito come uno spazio domestico, potrebbe facilmente funzionare come uno spazio di lavoro o qualcos'altro".