"Trust" è la più piccola creazione di una figura umana della storia: raffigura una donna nuda in posa su una superficie molto particolare, un capello umano. Le sue dimensioni? Circa 80 micron di 100 micron, pensate che ci sono circa 1000 micron in un millimetro! La dimensione dell'opera è approssimativamente uguale alla quantità di cui un unghia cresce in cinque o sei ore. La singolare scultura, unica nel suo genere, è opera dello scienziato sudafricano Jonty Hurwitz che per l'opera si è ispirato ad ‘Amore e Psiche' di Antonio Canova in cui il dio Eros è una figura alata che avvolge Psiche in un abbraccio dolcissimo.

La nano scultura di Hurwitz è stata realizzata con polimeri attraverso una stampante 3D. Applicando i principi della fisica quantistica, Hurwitz ha creato una scultura così piccola che si può ammirare solo con un microscopio elettronico a scansione. Il processo per la realizzazione di Trust è durato dieci mesi e ha comportato l'uso di 200 fotocamere poste su una modella nuda. Scattate tutte le foto necessarie dei diversi particolari, le immagini scansionate sono state poi scannerizzate nella stampante che ha creato la scultura. Trust è la più grande della serie di sette sculture create dallo scienziato sudafricano, circa pari alla larghezza di una ciocca di capelli, perfetta per essere collocata sulla testa di una formica, ma l'opera più piccola è meno della metà della larghezza.

"È arte, nel vero senso della parola, creata con la fisica quantistica", spiega Hurwitz. Peccato purtroppo che il lavoro di precisione dello scienziato sudafricano non sarà più visibile perché un suo collega, nello spostare le sculture su di uno specchio grandi su cui sembravano quasi dei granelli di polvere, le ha schiacciate con il dito.