Nei tunnel abbandonati sotto la Northern Line della metropolitana di Londra, vicino a Clapham North, negli ultimi 18 mesi, due imprenditori inglesi hanno costruito un idroponica fattoria che fornirebbe erbe e verdure fresche ai locali, ristoranti e negozi della città. Molti delle gallerie usate da Richard Ballard e Steven Dring in origine erano state costruite anche come rifugi antiaerei durante la Seconda Guerra Mondiale.

Intenti a dimostrare che è possibile creare una fattoria urbana commerciale con un'impronta di carbonio minimo, gli imprenditori prevedono di trasformare i 2,5 ettari del disuso sistema di rifugi antiaerei in uno spazio crescente che fornirà i prodotti per le imprese di Londra, riducendo la quantità di trasporti, e quindi di inquinamento atmosferico, "dalla fattoria alla città". Il metodo di agricoltura idroponica utilizzato da Ballard e Dring coinvolge piante che crescono in una soluzione ricca di minerali sulle piattaforme di crescita appositamente costruite in condizioni di temperatura e illuminazione controllata.

La posizione dei tunnel a circa 100 piedi nel sottosuolo di Londra aiuta a mantenere la temperatura sotterranea a circa 16C, ideale per coltivare erbe e germogli, inizialmente esotici, tra cui piselli, rucola, erba cipollina, aglio acetoso, vena rossa, basilico thailandese e alcuni fiori commestibili e verdure in miniatura, durante tutto l'anno, mentre i filtri presenti contribuiranno a mantenere l'aria libera dai parassiti. Lampadine speciali LED a basso consumo di energia saranno utilizzate per coltivare i prodotti in assenza di luce naturale.

L'ubicazione sotterranea della fattoria significa che gli agricoltori non devono preoccuparsi di parassiti e malattie, o del tempo imprevedibile della Gran Bretagna. Gli imprenditori hanno lanciato una campagna di crowdfunding che ha lo scopo di raccogliere 300.000 sterline per sostenere l"espansione del business. Intanto il progetto ha ricevuto il sostegno del famoso chef Michel Roux Jr, che vive vicino all'ingresso della stazione di Clapham North: "Quando ho incontrato questi ragazzi ho pensato che fossero assolutamente folli. Ma quando ho visitato i tunnel e provato il prodotto delizioso che stanno coltivando laggiù, ogni dubbio mi è stato spazzato via. Il mercato per questi prodotti è enorme". L'agricoltura su vasta scala è programmata per iniziare nel mese di marzo, con la prima produzione che dovrebbe essere disponibile alla fine dell'estate.