Tutti ricordiamo sicuramente le vacanze fatte quando si era bambini, quelle estati interminabili che duravano tre mesi, in cui si era completamenti spensierati e si trascorreva l'intera estate in acqua, per strada o in sala giochi. In tanti avranno sicuramente nostalgie di quelle vacanze, di quelle estati passate, di quella spensieratezza perché per chi lavora, ma anche per chi studia, tre mesi di vacanza sono un sogno irrealizzabile e quelle estati di gioco un miraggio. Tutto quando si era in vacanza da bambini sembrava un'avventura ma non per forza bisogna rinunciare oggi, da grandi, ad avere un'estate di gioco, specialmente in alcuni degli alberghi in giro per il mondo che vi faranno tornare bambini.

Il Travaasa Hotel di Austin, in Texas, è come un campo estivo per adulti. C'è tutto ciò che si possa desiderare per una vacanza di avventura ma contemporaneamente ha anche tutti i comfort di un hotel di lusso. Dispone di 70 rifugi dove potersi rilassare dopo una giornata dedicata a scendere le rapide in velocità su un'imbarcazione oppure a saltare tra gli alberi aggrappati a delle funi. L'Hotel Zetta a San Francisco sembra dalla lobby un comune albergo californiano, ma salendo al secondo piano ci si accorge che qui non ci sono camere ma un intero livello dedicato ai giochi. Il secondo piano dell'albergo è un'enorme sala giochi dove ci si può perdere per ore.

Al Whitney Peak Hotel a Reno, in Nevada, potrete ricevere una forte scossa di adrenalina: l'albergo ha una facciata esterna dell'edificio caratterizzata da un'intera parete artificiale di arrampicata all'aperto, alta 50 metri. Se avrete il coraggio di scalare questo colosso, una delle pareti di arrampicata artificiale più alte del mondo, una volta in cima, la vista sulle montagne della Sierra Nevada in lontananza è da togliere il fiato. E per chi dovesse soffrire di vertigini ma non vuol rinunciare all'adrenalina, può sempre scalare la parete di roccia all'interno dell'albergo o dedicarsi ad altre prodezze di agilità, come lo slackline. E una volta che vi siete stancati potete sempre far ritorno in una delle lussuose 310 camere dell'albergo per godervi il meritato riposo. A Dubai invece la catene di alberghi Atlantis ha costruito un albergo che occupa un'intero isolotto dell'arcipelago artificiale di The Palm; qui c'è una vera foresta avventurosa piena di giostre, scivoli d'acqua e piramidi da esplorare; mentre l'albergo vero e proprio è costruito attorno ad un acquario che può essere ammirato anche da alcune stanze oltre che dal ristorante e dalle zone comuni dell'hotel. Infine in Italia sorge la casa sull'albero più bella del mondo dove si può alloggiare (Suite Blue) per un week end o un'estate intera perché in fondo tutti da bambini abbiamo sognato di vivere su una casa tra i rami di un albero.