5 Gennaio 2016
11:53

Vivere da soli: 7 cose da non avere in casa se hai 30 anni

Se hai raggiunto l’indipendenza dalla famiglia e la maturità per vivere da solo, ecco alcune cose che proprio non possono essere presenti nella tua casa da adulto.
A cura di Clara Salzano

Andare a vivere da soli non significa solo aver raggiunto l'indipendenza dalla propria famiglia di nascita, che sia economica o personale, ma rappresenta un passaggio fondamentale di crescita. Vivere per conto proprio comporta una serie di responsabilità che stando a casa con la famiglia difficilmente si assumono come pagare le bollette, fare le pulizie in casa, confrontarsi con il condominio; ma anche tante libertà che altrimenti sarebbero impossibili da vivere come invitare amici a qualsiasi ora del giorno e della notte, mangiare ad orari non prestabiliti, camminare semmai nudi per casa, insomma le classiche gioie del vivere da soli.

Prendere casa da soli è sicuramente un passo importante nella vita di una persona. Se nel resto d'Europa l'età media in cui si va a vivere da soli è intorno ai 25 anni, in Italia, a causa dell'alto tasso di disoccupazione ma anche delle abitudini familiari e culturali, questo passo fondamentale si fa in genere dopo i 28 anni (é inteso ovviamente che per vivere da soli si indica la possibilità di mantenersi in casa per conto proprio, quindi non fanno parte di questa categoria gli studenti fuori sede mantenuti dai genitori, ad esempio). Così si arriva a quasi 30 anni che si è ancora alle prese con una prima gestione di un'abitazione e non sempre risulta facile fare l'adulto di casa. Spesso è infatti complicato riuscirsi a staccare da oggetti ed abitudini che hanno caratterizzato il proprio vivere in casa fino a quel momento. Ma, se si è andati a vivere da soli, dovreste fare distinzione tra la vostra "cameretta" e la vostra residenza, dicendo addio ad alcune cose che proprio non dovrebbero esserci in casa se i 30 anni sono ormai passati, o quasi:

1. I poster da cameretta, dei propri cantanti o attori preferiti.

2. La luce notturna.

3. Le stelle luminose che tappezzano soffitti, pareti, porte.

4. La collezione di birre, puffi, pupazzi e altri oggetti improbabili.

5. I salvadanai a forma di ciuccio, di coca cola, etc.

6. I bicchieri della Nutella.

7. Le lava lamp, quelle che erano tanto in voga negli anni novanta con le masse di cera che fluttuano all'interno.

Come in "Mamma, ho perso l'aereo": 7 cose che tutti fanno a casa da soli
Come in "Mamma, ho perso l'aereo": 7 cose che tutti fanno a casa da soli
La casa più piccola d'Italia dove c'è tutto in soli 7 mq
La casa più piccola d'Italia dove c'è tutto in soli 7 mq
134.793 di Design Fanpage
Come costruire una casa hobbit in soli 3 giorni
Come costruire una casa hobbit in soli 3 giorni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni