Wave 1 by artist Annette Thas is seen at the 10th annual Sculpture by the Sea at Cottesloe Beach on March 7, 2014 in Perth, Australia. (Photo by Paul KaneGetty Images)
in foto: Wave 1 by artist Annette Thas is seen at the 10th annual Sculpture by the Sea at Cottesloe Beach on March 7, 2014 in Perth, Australia. (Photo by Paul KaneGetty Images)

Dal 7 al 24 marzo si è tenuta sulla spiaggia di Cottesloe a Perth, nell’Australia Occidentale, la decima di edizione di Sculpture by the sea, una delle più grandi esposizioni d’arte all’aperto del mondo, con più di 70 artisti provenienti da dodici paesi diversi, tra cui Giappone, Argentina, Portogallo e Italia.

photo by clyde yee / courtesy of sculpture by the sea
in foto: photo by clyde yee / courtesy of sculpture by the sea

"Wave 1" è la scultura dell'artista belga Annette Thas realizzata tessendo assieme più di 3.000 Barbie, raccolte da vari depositi di risparmio, vincitrice del primo premio Sculpture by the sea scelto dal pubblico. La monumentale installazione scultorea, alta quasi 10 metri e larga 11 metri, svetta sui passanti in spiaggia e dal mare, anche a distanza di 20 metri, sembra che l'onda di Barbie avvolga i bagnanti.

photo by jarred seng / courtesy of sculpture by the sea
in foto: photo by jarred seng / courtesy of sculpture by the sea

Utilizzando l'icona del gioco, la fantasia e il divertimento adolescenziale spensierato, l'opera di Annette ha lo scopo di rappresentare in modo universale il ricordo di quel prezioso e breve periodo d’infanzia che, come un’onda, si infrange sul bagnasciuga spianando il cammino al nostro futuro

photo by jarred seng / courtesy of sculpture by the sea
in foto: photo by jarred seng / courtesy of sculpture by the sea