La casa dei sogni può avere varie forme. per alcuni è un'immensa hollywoodiana con piscina e vista sul mare, per altri è una piccola capanna immersa nella foresta. Per gli architetti dello studio statunitense Axis Mundi la casa dei sogni è una struttura cruciforme con vista mozzafiato sulle Alpi svizzere. La casa è caratterizzata da tre volumi in acciaio corten a sbalzo sul paesaggio. Il progetto sembra riproporre i tre assi del piano cartesiano tridimensionale, XYZ, nello spazio, maestosamente in alto sulle Alpi.

Tre volumi a sbalzo disposti in modo cruciforme compongono la XYZ House. La dimora progettata dallo studio statunitense Axis Mundi è una casa immersa nel paesaggio mozzafiato delle Alpi svizzere. Il complesso concettualmente è organizzato da tre piani reciprocamente perpendicolari (le tre coordinate cartesiane di x, y e z). In un primo volume è posizionato un tunnel che funge da ponte di accesso; il secondo volume è una torre che contiene il blocco di collegamento verticale, cioè la scala e l'ascensore; il terzo volume comprende lo spazio abitativo vero e proprio che è sospeso sul paesaggio circostante. Se non fosse per la vista mozzafiato sulle Alpi svizzere che si gode dalla casa si potrebbe dire che questa dimora non appartiene al mondo materiale.

"L'orizzonte è la linea che enfatizza l'infinito."
, gli architetti di Axis Mundi citano Victor Hugo per spiegare il loro progetto. XYZ House è una casa sospesa sulle Alpi svizzere, la prima con una forma cruciforme data da tre volumi perpendicolari reciprocamente. Eppure secondo gli architetti: "questa dimora è significativamente spogliata di tutta la nostalgia dal mondo materiale. Si ricordano immediatamente i grandi poeti e pittori romantici tedeschi come Caspar David Friedrich e il poeta Heinrich Heine, il cui lavoro ha enfatizzato la tensione tra il mondo quotidiano e le proiezioni irrazionali e soprannaturali del genio creativo. Il progetto è una rovina del futuro e il suo potere poetico risiede nella sua suprema mutualità, come luogo per contemplare l'orizzonte e l'eternità in silenzio".