Le partnership sono il modo migliore per ottenere grandi risultati e visibilità. Stuart Weitzman ha infatti affidato a Zaha Hadid la progettazione di cinque nuovi spazi per il suo marchio di calzature di lusso da realizzare per il 2014. Il primo negozio, di circa 280 mq in Via Sant’Andrea, è stato inaugurato durante la settimana della moda milanese con un esclusivo e blindatissimo evento e l’iconica Kate Moss, testimonial dell’ultima campagna pubblicitaria del brand.

Il nuovo flagship store presenta un innovativo concept retail: un interno in bianco e nero in cui fluidi display modulari ondulati diventano sedute funzionali ed ergonomiche per i clienti. Sedute modulari curve e display indipendenti vengono ricavati da una fibra di vetro bagnata in oro rosa, una tecnica simile a quella utilizzata nella costruzione delle imbarcazioni. L’architettura del nuovo punto vendita milanese nasce da un ragionamento su funzionalità ed ergonomia, nel segno delle forme che contraddistinguono la cifra stilistica di Zaha Hadid.

L’architetto iracheno realizzerà anche le aperture dei nuovi store del marchio ad Hong Kong, Roma e New York programmate per il 2014. Un nuovo concept sarà sviluppato per ogni store ma Zaha Hadid ha lavorato affinchè ci fosse un unico denominatore comune: “Il progetto è suddiviso in elementi fissi e adattabili allo scopo di stabilire interazioni peculiari tra le sedi di tutto il mondo e di permettere ad ogni store di essere riconoscibile come uno spazio Stuart Weitzman”.