Con le tragiche notizie di incendi in arrivo dall'Australia, sembra che vivere in armonia con la natura sia la priorità assoluta per questo inizio 2020. E l'idea del gruppo cileno ZeroCabin per un kit di abitazioni autoportanti in legno a impatto zero può essere una valida alternativa per il vivere sostenibile. Le case off grid permettono di immergersii nella natura rispettandola: "ZeroCabin non ha impatto, è una simbiosi perfetta tra te e la natura.", spiegano i cileni di ZeroCabin, "La costruiamo dove vuoi, lasciamo un percorso, non usiamo camion Il 10% della nostra utility è investito in piani per preservare foreste e animali selvatici autoctoni.".

Le ZeroCabin sono case in legno off grid che permettono una vita ecosostenibile ad impatto zero. Le cabine funzionano con pannelli solari, sistemi di trattamento delle acque e sistemi di raccolta e depurazione delle acque piovane. Ogni abitazione è realizzata su una base di palafitte in legno alta due metri da terra ed orientata per ottenere la massima esposizione al sole in modo da generare energia dalle celle fotovoltaiche. La sua struttura in legno, assemblata a secco, presenta un isolamento biodegradabile e finestre termiche per un uso efficiente di riscaldamento e raffreddamento. Zerocabin è autosufficiente al 100%, ideale per viverci tutto l'anno o come seconda casa che produce reddito.

Il modello base ZeroCabin misura 26 metri quadrati, sviluppati su due livelli e con possibilità di espansione su un terzo livello. La casa prevede al piano terra una scala che conduce al primo livello, dove si sviluppa l'abitazione. Al primo piano c'è spazio per un soggiorno con cucina a vista, bagno e una scala che conduce al secondo livello. Qui si trova la camera da letto con doccia e guardaroba. Ogni casa è fornita anche di una terrazza panoramica di 8 metri quadrati. ZeroCabin prevede inoltre modelli di case anche più grandi da 46 metri quadrati e da 92 metri quadrati. È il team di progettisti che costruisce ogni abitazione in modo da assicurarsi che l'impatto zero sia effettivo in ogni passaggio. Ispirandosi alla disposizione filotattica delle foglie lungo uno stelo, ogni cabina è orientata ad un angolo preciso all'interno del suo contesto per un'esposizione ottimale al sole, e un uso più efficiente delle risorse naturali per una vita davvero autosufficiente.