"Nessuno è al sicuro" sosteneva il film d'azione Safe House. E sembra che gli attori di Hollywood, le star dello sport e anche alcuni premi Oscar siano convinti di tale affermazione perché è in aumento negli ultimi anni la loro richiesta di bunker e case rifugio. Sempre più ricchi scelgono di vivere in sontuosi bunker super protetti. Nell'ultimo anno, rispetto al 2015, l'acquisto di bunker e case con sistemi di sicurezza di alto livello sono aumentati del 150 per centro, soprattutto da parte di attori, atleti professionisti e politici degli Stati Uniti d'America. Viene da domandarsi se i ricchi del Pianeta siano a conoscenza di qualcosa che sfugge al sapere dei comuni mortali o si sta diffondendo un panico generale in seguito all'aumento di atti terroristici o di casi di violenza.

Bill Gates, Tom Cruise o lo sceicco Hamah, ministro degli Esteri del Qatar, sono solo alcuni nomi di figure di spicco e VIP che scelgono di vivere in bunker o in case capaci di respingere ogni attacco esterno. Porte segrete per molti registi e celebrità di Hollywood, rifugi sotterranei ma non solo, sono in aumento secondo Steve Humble, presidente della società di costruzioni bunker Home Creative Engineering. Il motivo di una maggiore richiesta di rifugi, soprattutto da parte di personaggi influenti del mondo dello spettacolo, dello sport o della politica, è dovuto alla maggiore frequenza di attentati terroristici e fucilazioni di massa e per alcuni è anche dettato dalla recente situazione di caos creata dall'elezione del nuovo Presidente degli Stati Uniti d'America. Ovviamente i costi elevati per rendere le abitazioni a prova di attacco terroristico o di Apocalisse, e per costruire dei bunker,  sono appannaggio solo di una certa classe sociale. Si parla infatti di costruzioni che vanno dai 39.000 dollari fino anche a pagare 100.000 dollari per un semplice rifugio che simula una stalla per cavalli. Per questo si parla ormai di bunker dei milionari, perché coloro che possono permettersi di tirare fuori certe cifre per l'autoconservazione sono pochi, i più ricchi del mondo.

Bill Gates ha enormi rifugi sotto ognuna delle proprie case, a Rancho Santa Fe e Washington. Avere un bunker per i milionari del mondo è solo la nuova forma di assicurazione. Crescono dunque le richieste di rifugi sempre più lussuosi. Dimenticate l'idea di bunker come caverne sotterranee e spartane, simili a rifugi antiatomici, perché quelli dei ricchi sono vere e proprie ville di lusso super protette e sicure. Hanno piscine, campi da tennis, piste da bowling e tutti i comfort delle residenze più lussuose al mondo. La crescita delle vendite di bunker di lusso a livello mondiale sono aumentate in modo sorprendente fino al 700 per cento dopo l'elezione di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti d'America, e i destinatari sono soprattutto sceicchi, personaggi politici, imprenditori e attori famosi.

Notizie di stampa diffuse, nonché indagini indipendenti da gruppi come New World Wealth suggeriscono che i ricchi di tutto il mondo si stanno tranquillamente allontanando dalle grandi città a causa dei timori di instabilità sociale. L'aumento della criminalità, il terrorismo e l'aumento delle tensioni razziali sono stati tutti identificati come fattori guida dell'esodo… l'introduzione di un gran numero di rifugiati musulmani in Europa ha reso zone un tempo prospere irte di pericoli, secondo il parere di alcuni esperti di sicurezza.

WND

Non tutti i bunker sono sotterranei: quelli dei ricchi sono enormi stanze segrete, con porte e passaggi, palestre, tunnel per la fuga, piste da bowling, piscine, sale giochi, serre, e fonti di alimentazione separata per l'aria e l'elettricità. Completamente a prova di esplosione, sono dotati di ogni tipo di comfort anche veri teatri in casa e vasche idromassaggio. Ci sono bunker abilmente mascherati da stalle per cavalli, altri che sono vere e proprie ville con rifugi nascosti, condomini lussuosi o attici da sogno in pieno centro cittadino. A causa di accordi di riservatezza, non si possono conoscere i nomi specifici dei proprietari dei bunker più lussuosi del mondo; ma i produttori di rifugi di sicurezza come Rising S Bunkers, di base in Texas, hanno assicurato che i compratori includono vincitori di Premi Oscar, grandi stelle dello sport e attori di Hollywood. Un bunker di 37 camere con una superficie complessiva di circa 3000 metri quadrati, nella Napa Valley, in California, con sauna, jacuzzi, campo di shotting, home theatre e una pista da bowling, è stato costruito per un premio Oscar. Alcuni bunker possono essere mascherati da strutture simili a depositi mentre alcuni clienti, come riferisce Brad Roberson,Direttore marketing di Rising S Bunkers, richiedono bunker che si ispirano al design di diversi film come Indiana Jones, Batman o James Bond.

Il bunker di Bill Gates.

Svalbard Global Seed Vault è un bunker situato vicino alla cittadina di Longyearbyen, nell'isola norvegese di Spitsbergen, al Polo Nord, ed è di proprietà della Bill & Melinda Gates Foundation. Ufficialmente è una banca del seme nata per evitare la perdita del "patrimonio genetico tradizionale" delle sementi. Ma gli esperti di sicurezza assicurano che il bunker è statao costruito sotto la specifica consulenza di Bill Gates per proteggersi in "casi di emergenza". Sicuramente il bunker custodisce la maggior parte delle 21 colture più importanti della Terra ma esso funge realmente da "rifugio" nel caso di una grande catastrofe regionale o globale per Bill Gates e la sua famiglia.

Il rifugio di Tom Cruise.

Immersa in una foresta, questa struttura offre l'ultimo rifugio per chi cerca totale privacy. Dotata di sette camere, nove bagni e anche un eliporto, la villa di Tom Cruise in Colorado è fornita di un rifugio antiatomico sotterraneo dove nascondersi in caso di attacchi di malviventi o terroristi. Oggi la casa è in vendita per 59 milioni di dollari.

La casa più sicura del mondo.

La casa più sicura del mondo, secondo gli esperti della sicurezza, è la Penthouse nell'Hyde Park London, un grattacielo di Londra, di proprietà dello sceicco Hamah, ministro degli Esteri del Qatar. Secondo quanto riferito, l'attico ha finestre di vetro antiproiettile, camere anti panico, scanner di rilevazione dell'iride e un software di riconoscimento della targa come parte di un sistema progettato da ex ufficiali della SAS, le forze speciali dell'esercito britannico.

Il Ranch del Principe saudita Bandar bin Sultan.

Hala Ranch ad Aspen, in Colorado, è di proprietà del principe saudita Bandar bin Sultan ed ha un valore di 135.000.000 dollari. Le sue telecamere di sorveglianza coprono ogni metro quadrato della proprietà che si estende su 95 acri. Uno staff a tempo pieno monitora tutti gli eventuali viavai.

La villa di Larry Ellison.

Larry Ellison è l'11° uomo più ricco del mondo, con una fortuna valutata a $ 21.5 miliardi di dollari. Nel 2006 l'uomo d'affari, per mettere in sicurezza la sua casa a Lake Tahoe, in Nevada (USA), ha speso 1,8 milioni di dollari. I dettagli di sicurezza non si conoscono proprio per proteggere la casa dai criminali ma si sa che la villa ha sei camere da letto, otto bagni e un bagno di servizio. C'è una stanza insonorizzata, una palestra, una sala biliardo, una biblioteca e una sauna. C'è anche una dependence con due camere da letto e tre bagni per gli ospiti.