Avere un terrazzo accogliente oltre a dare ulteriore valore alla nostra casa, ci consente di avere un posto dove rilassarci e poter trascorrere il tempo in compagnia di famiglia e amici. Con l'arrivo delle belle giornate può diventare l'angolo più amato e vissuto dell'intera casa, dove poter pranzare o cenare, ma anche leggere un bel libro, aspettando che il sole tramonti. Per arredarlo nel migliore di modi non occorre avere un budget elevato, ma è sufficiente seguire dei piccoli consigli. Non importa se sia grande o piccolo, quadrato o dalla forma allungata, se abbia copertura o se sia scoperto. Ciò che conta davvero è partire da uno stile e poi scegliere colori e arredi con cui ricrearlo, che siano belli ma anche funzionali. Ecco allora alcune idee per rendere il nostro terrazzo più accogliente, anche senza spendere tanto.

Gestire gli spazi

Prima di scegliere l'arredamento che più ci piace, occorre valutare bene lo spazio che abbiamo a disposizione, così da poterlo sfruttare appieno e nel modo migliore. Per chi può godere di un terrazzo grande, le soluzioni disponibili sono tante, tra gazebo, ampi divani, tavoli lunghi e accessori vari. Chi, invece, deve arredare un balcone di piccole dimensioni, deve optare per complementi d'arredo più funzionali, come tavoli espandibili e sedie pieghevoli. Inoltre è consigliabile sfruttare l'altezza, ad esempio per vasi e piante. Un'ulteriore distinzione va fatta in merito ai terrazzi coperti e quelli scoperti. Nel primo caso, per evitare di chiudere eccessivamente la nostra stanza a cielo aperto, sarà meglio evitare piante troppo alte e ingombranti. Chi, invece, gode di uno spazio scoperto può scegliere di installare delle strutture di copertura, come ombrelloni o tende da esterni.

Tavoli e sedie

Il tavolo e le sedie sono indispensabili per poter trasformare il nostro terrazza in una stanza pienamente vivibile. Ci consentirà di organizzare pranzi e cene in compagnia dei nostri amici, ma anche di poter assaporare all'aria aperta la nostra colazione. A seconda della grandezza del balcone, varia la tipologia di arredo da scegliere. Per terrazzi ampi possiamo orientarci su tavoli lunghi e rettangolari e sedie da esterni. In caso di spazi più piccoli, invece, è consigliabile optare per tavolini tondi o quadrati ma estendibili e sedie pieghevoli salvaspazio. In entrambi i casi bisogna selezionare i materiali adatti all'esterno, come il legno, la plastica o il metallo.

Divani

Per chi desidera trasformare il proprio terrazzo in un salotto a cielo aperto, non può non pensare di disporre divani e poltrone. A seconda dello spazio a disposizione si possono scegliere strutture angolari o in alternativa divani monoposto o biposto. Una soluzione creativa può essere quella di trasformare panche o pallet in comode poltrone, dotandole di appositi cuscini. È consigliabile scegliere divani sfoderabili e tessuti da esterni, che non si deteriorano a contatto con i vari agenti atmosferici.

Pouf

Se i balconi sono piccoli e non si vuole occupare troppo spazio, una valida alternativa a divani, poltrone e sedie è rappresentata dai pouf, di dimensioni inferiori e impilabili uno sull'altro. Piccoli o grandi, tondi o quadrati, purché in tessuti resistenti e preferibilmente idrorepellenti, un cosa è certa: i pouf regaleranno al nostro terrazzo un aspetto più intimo e romantico. Una soluzione alternativa può essere quella di acquistare cuscini di vari colori e dimensioni da lasciare a terra.

Amache

Per chi non vuole rinunciare al relax e a un tocco tropicale anche in città, un'idea originale e divertente è quella di arricchire il proprio terrazzo con un'amaca, in rete o in tessuto da esterni. Ideale per rilassarsi durante le belle giornate e leggere un libro all'aria aperta. Si possono scegliere strutture dotate di supporto, oppure amache da appendere. Una valida alternativa sono le poltrone sospese, anche queste dotate di supporto o con corde da legare al soffitto, romantiche ed eleganti.

Tappeti

Il tappeto giusto può arricchire ulteriormente il nostro terrazzo, facendolo diventare ancora più  accogliente. Basterà scegliere quello che più rispecchia lo stile che vogliamo dargli. Nel caso il terrazzo fosse coperto, possiamo sbizzarrirci con i materiali che più ci piacciono. Per balconi, invece, scoperti o facilmente raggiungibili da sole e acqua il segreto è optare per tessuti come la juta naturale o il polipropilene, adatti agli esterni e resistenti alle intemperie. In alternativa possiamo adoperare scatole o ceste in vimini dentro cui riporre il tappeto tutte le volte in cui non usufruiamo del nostro terrazzo.

Piante

Per chi ha sempre sognato di avere un giardino personale, piante e fiori proprio non possono mancare sul nostro balcone, tra rampicanti, piccoli alberi da frutto ed erbe aromatiche da utilizzare in cucina. Chi, invece, non ha pollice verde, può optare per piante grasse che richiedono poca cura ma che ugualmente gli daranno un tocco di vitalità ed energia.  Che sia piccolo o grande, si possono riempire tutti gli angoli disponibili, installando fioriere da appendere o da lasciare a terra. Sfruttare l'altezza del nostro balcone, creando un vero e proprio giardino verticale con mensole e vasi, può essere una valida soluzione che ci permetterà di non dover rinunciare alle nostre piante preferite e di arredare lo spazio a terra libero con ciò che più aggrada.

Illuminazioni

Per riuscire a sfruttare appieno il nostro terrazzo anche di sera, bisogna pensare all'illuminazione. Basterà scegliere catene luminose da legare al muro o alle piante, ma anche piccole lanterne da poggiare a terra o da appendere. Il segreto è selezionare luci a basso consumo energetico o a energia solare. Oltre ad essere utili, daranno un tocco magico alla nostra piccola oasi felice.