Quale compro

Come illuminare una casa buia: 9 consigli e idee

Non tutte le case godono della giusta luce naturale. Eppure, seguendo alcuni piccoli consigli, è possibile far diventare luminosi e accoglienti anche gli spazi più angusti. Ecco, quindi, alcuni suggerimenti su come illuminare una casa buia utilizzando i colori giusti e aiutandosi con l’arredamento adatto.
A cura di Quale Compro Team
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

Uno degli aspetti più importanti da considerare quando si parla di una casa è l'illuminazione. Non tutti gli appartamenti sono dotati di buoni punti luce, alcuni sono addirittura privi di finestre e balconi, oppure si compongono di stanze rivolte verso nord; il risultato sono degli ambienti scuri, cupi e sempre bui.

Come fare se non si può contare su almeno due balconi, ampie finestre e diverse esposizioni? Niente paura, non dovrete abituarvi al buio. Di seguito trovate alcuni piccoli consigli per far sì che gli ambienti di casa vostra non risultino particolarmente angusti.

1. Disponete per bene l'illuminazione nella stanza

Regola numero uno: diffondete la luce artificiale in maniera equa per tutta la stanza. Questa affermazione si traduce in diverse possibilità. La prima cosa da fare è scegliere un lampadario centrale le cui dimensioni permettano di avere un'illuminazione sufficiente. Ma non è tutto.

Un valido supporto, infatti, può arrivare dagli applique, dagli abat-jour e dalle lampade da terra. Generalmente, si consiglia di utilizzare i primi e i secondi in corrispondenza di divani, poltrone e letti e le terze nelle vicinanze di mobiletti e vetrinette. Il motivo è molto semplice: gli applique e gli abat-jour diffondono la luce in un raggio meno ampio, quindi risulterebbero poco funzionali se posizionati accanto ad un mobile, soprattutto se particolarmente alto.

In alternativa, potete valutare anche delle lampadine led da incasso per il soffitto o da installare lungo la cornice che separa il soffitto dalla parete.

2. Assicuratevi che la cucina sia ben illuminata

La cucina è senza dubbio uno degli ambienti più importanti di una casa, perché ci si trascorre molto tempo; è bene, dunque che sia illuminata a dovere. Scegliete degli arredi non troppo scuri e posizionate l'illuminazione artificiale in punti strategici.

Ad esempio, potete posizionare il lampadario in direzione del tavolo e aggiungere dei faretti più piccoli ai lati del piano cottura e dell'isola. In alternativa, i più audaci propongono delle innovative luci da incastrare sotto ai mobili.

3. Fate attenzione ai corridoi

I punti più ciechi di una casa sono certamente i corridoi. I segreti per renderli più luminosi sono due.

Per prima cosa, non eccedete con l'arredamento: sì a quadri e appendiabiti alle pareti, no a mobili ingombranti, alti o bassi che siano.

In secondo luogo, puntate sulle luci a binario da posizionare lungo il soffitto: diffondono la luce in maniera uniforme, raggiungendo tutti i punti dell'ambiente, angoli compresi. Eccone alcuni tra i modelli venduti del momento:

4. Ricorrete alle false finestre

Avete mai sentito parlare delle false finestre? Si tratta di decorazioni quadrate o rettangolari la cui cornice è realizzata con tante piccole luci led. Una volta installate nel punto giusto, illumineranno la stanza come fossero una vera e propria fonte di luce naturale.

Su internet, ne trovate diverse tipologie. Quelle più costose e difficili da reperire sono quelle la cui resa è naturale al 100%. In alternativa, però, potete trovare ad un buon prezzo delle versioni più pittoresche; ad esempio, vanno molto di moda le finte finestre che sullo sfondo presentano paesaggi di città note o che richiamano il mare, il sole e la bella stagione. L'importante è scegliere qualche sfondo chiaro e una decorazione che non abbia un contorno troppo marcato. Ecco qualche alternativa valida:

5. Puntate sulle pareti chiare

Consiglio numero tre: optate per delle tinte chiare per le pareti e per il soffitto. Se il bianco a tinta unita non vi piace, potete giocare con il beige, l'ocra, il rosa antico e il crema. L'importante è che si tratti di colori che, a contatto con una fonte luminosa, riflettano la luce.

Utilizzare una pittura chiara è utile anche per far sì che l'ambiente sembri più ampio sia in larghezza che in altezza. Se siete amanti del fai da te e non vi spaventa sporcarvi, potete acquistare la pittura online e divertirvi a tinteggiare le pareti di casa vostra con tutta la famiglia.

6. Attenzione alla scelta delle tende e dei tappeti

Quali sono gli accessori che più possono aiutare a far cambiare volto ad una stanza? Sicuramente molto fanno le tende e i tappeti.

Se volete recuperare il massimo della luce dalle finestre, potreste azzardare nell'eliminare del tutto le tende, ma probabilmente questo vi farebbe sentire particolarmente esposti. Scegliete, allora, tende dai colori chiari o accesi: per esempio, una buona soluzione sono colori come il giallo, il verde, il celeste e il rosa nelle tonalità pastello più chiare.

Preoccupatevi, inoltre, del tipo di tessuto. La seta, il raso e il cotone sono quelli più leggeri. Evitate trame pesanti e tendaggi particolarmente lunghi, poiché tendono a riempire maggiormente l'ambiente e, quindi, a rimandare un effetto più angusto.

Lo stesso discorso vale per i tappeti: non è necessario che ricoprano tutto il pavimento, l'essenziale è che siano di tonalità che giocano con il resto dell'arredamento senza incupirlo.

Se vi piacciono i motivi a fantasia, potete anche scegliere un modello che presenti delle tinte più scure, a patto che siano alternate a colori caldi.

7. Giocate con gli specchi

Per creare una buona illusione di luce non c'è niente di meglio degli specchi. Se posizionati nelle vicinanze delle fonti di luce naturale, riflettono i raggi del sole e fanno sì che risulti illuminata una più ampia porzione di stanza.

Se la grandezza dell'ambiente e la disposizione dei mobili lo permettono, potreste anche pensare di posizionarne più di uno. Per quanto riguarda la grandezza, lo stile e l'eventuale cornice, tenete conto dello stile dell'arredamento e seguite il vostro gusto personale.

8. Non sottovalutate gli accessori e i soprammobili

Infine, non sottovalutate l'importanza dell'oggettistica. Soprammobili e accessori possono essere grandi alleati nel ricreare un effetto di luce importante e nel dare un'illusione di ampiezza nell'ambiente.

Per quanto riguarda i soprammobili, scegliete pochi e piccoli oggetti: un ambiente saturo è un ambiente che rimanda un senso di oppressione poco piacevole.

Per quanto riguarda gli accessori e le decorazioni da parete, invece, prediligete quelli in metallo, poiché questo materiale riflette la luce più degli altri.

9. Scegliete bene il pavimento

L'ultimo consiglio che vi diamo riguarda il pavimento: proprio come per le pareti, gioca un ruolo fondamentale nell'illuminazione degli ambienti, soprattutto se non siete amanti dei tappeti.

Scegliete un materiale chiaro, che abbia i toni del grigio o del beige, in modo che stacchi con la parete e crei un gioco di colori, senza però rendere le stanze cupe e tristi.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
15 regali ecosostenibili per Natale 2021: le migliori idee green e ecologiche
15 regali ecosostenibili per Natale 2021: le migliori idee green e ecologiche
Cyber Monday 2021: le migliori offerte e gli sconti di oggi su Amazon
Cyber Monday 2021: le migliori offerte e gli sconti di oggi su Amazon
Come costruire un presepe fai da te passo passo
Come costruire un presepe fai da te passo passo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni