La cassetta della posta, un po' come lo stuoino, è un biglietto da visita piuttosto esplicito della propria casa. Nei condomini italiani le cassette postali sono generalmente anonime ma c'è sempre chi prova a distinguersi, chi preferisce differenziare tutto ciò che può rappresentare l'emanazione della propria abitazione. La pratica è ancora più diffusa in paesi anglosassoni dove la cassetta della posta generalmente è familiare e non è soggetta a regole di condominio. È così un oggetto, inventato nel 1916 negli Stati Uniti da un impiegato postale, può diventare motivo di orgoglio o di sfogo creativo per qualcuno. Dalla cassetta della posta a forma di animale a quella di astronave, sempre più persone scelgono di personalizzare la buca in cui ricevere la propria posta e le immagini dal mondo sono davvero incredibili.

La cassetta postale ha un design riconoscibile in tutto il mondo, ed è soprannominata cassetta postale di Joroleman, da Roy J Joroleman, l'impiegato postale che l'ha creata nel 1916. Oggi quel design semplice e funzionale viene spesso sostituito, soprattutto negli Stati Uniti, da cassette postali originali e creative a forma di navicella di Star Wars, di Minion o di SpongeBob. Ce ne sono davvero di tutti i tipi, ogni cassetta postale può esprimere l'estro e lo spirito giocoso di una famiglia, può raccontare molto sulle passioni del proprietario di casa o può far spavento. Tutte, per la loro creatività e unicità, sono belle da vedere e divertenti da trovare. ecco le più originali in giro per il mondo.

Le cassette postali giapponesi

Anche in Giappone è diffusa la tendenza di decorare in modo originale le cassette postali ma in questo caso si tratta soprattutto delle buca della posta collocate lungo le strade urbane a servizio della collettività. Si chiamano ‘Post Kinen‘ le artistiche cassette postali del Giappone. Tutto ha avuto inizio nel 1952 quando, per celebrare il 75° anniversario del Servizio di Posta Giapponese, una cassetta della posta di pietra è stata decorata con in cima una statua di un Cherubino intento a suonare una tromba fuori un ufficio postale di Tokyo. In seguito, in occasione della al trattato di pace che pose fine alla Seconda Guerra Mondiale, ad Hiroshima, venne installata una cassetta della posta monumentale. Una terza è stata invece creata per la costruzione della nuova stazione ferroviaria di Kanazawa nel 1954; la quarta per commemorare il 100° anniversario di adesione all'Unione postale universale nel 1977. Le prime quattro buche da lettere monumentali generalmente mantenevano la struttura rettangolare delle tipiche cassette postali sormontate però da una statua celebrativa. Nel 1985 per la prima volta venne presentata una cassetta della posta a forma di capsula del tempo presso il Museo di Scienza Tsukuba Banpaku nella Prefettura di Ibaraki, che aveva durata solo di 6 mesi ed era stata concepita per incitare i passanti ad instaurare un rapporto ironico e divertente col servizio postale. Da allora in tutta la nazione hanno iniziato ad essere installate cassette postali originali e creative che attirano l'attenzione di turisti e giapponesi.