migliori rubinetti cucina

Un rubinetto da cucina è un oggetto di design, spesso trascurato, che non deve essere scelto esclusivamente per l'estetica ma anche per la funzionalità. Nel tempo l’evoluzione della rubinetteria da cucina ha portato alla diffusione dei moderni rubinetti monocomando, più apprezzati rispetto ai tradizionali a doppio comando perché più pratici da usare e da installare. Infatti, mentre i modelli a due vie sono dotati di due manopole, una per l'acqua calda e l'altra per quella fredda, quelli monocomando hanno un solo miscelatore che, spostato o ruotato, permette di regolare sia la temperatura che il flusso dell'acqua. Nel frattempo anche il design si è adattato alle diverse esigenze d'arredo e di funzionalità, basti pensare ai moderni miscelatori con doccetta estraibile o a quelli girevoli. Oggi, infatti, esistono molte linee di rubinetteria pensate per i diversi stili della cucina, classico, moderno o vintage.

A seconda della tipologia di montaggio e di dove vengono installati, i rubinetti possono essere monoforo, a due vie o tre vie, con montaggio a muro, sul lavello o piano di lavoro; ma, se si vuole sostituire il rubinetto del lavello da soli, senza l'intervento idraulico di un professionista, i più facili da montare sono proprio i miscelatori monocomando.

In questa guida vedremo quali sono le migliori marche di rubinetti da cucina e come scegliere quello più giusto per il proprio lavello tra i tanti miscelatori disponibili su Amazon.

I migliori brand di rubinetteria per la cucina

Prima di scoprire la classifica dei migliori miscelatori vi presentiamo un elenco delle marche di rubinetti da cucina più apprezzate del momento. Tra i migliori brand di rubinetteria da cucina troviamo sicuramente Grohe, Franke, Paini, Nobili, Housfurd, Paffoni, Homelody, mentre tra i grandi distributori di arredo casa segnaliamo Leroy Merlin, Ikea e Brico. La marca più famosa è Grohe, un marchio leader a livello mondiale di accessori e miscelatori per cucina, mentre tra i brand italiani più conosciuti segnaliamo il marchio Paffoni, una delle principali aziende nel settore rubinetteria da cucina.

Scopriamo insieme quali sono i migliori rubinetti cucina del 2021 disponibili su Amazon.

I 12 migliori rubinetti da cucina

Dopo un attento confronto dei miscelatori delle migliori marche disponibili in commercio, abbiamo selezionato i rubinetti per lavello cucina più apprezzati in base a design, tipologia, materiali, marca, rapporto qualitàprezzo e facilità di installazione.

1. Grohe Minta

Grohe Miscelatore cucina Monocomando per Lavello

Design accattivante, struttura in acciaio cromato, beccuccio girevole a 360° e doccetta estraibile a 2 getti per il miscelatore monocomando Grohe Minta. La forma a L e l'altezza del copro lo rendono davvero comodo, soprattutto per riempire le pentole o lavare stoviglie più grandi e ingombranti. Ha un miscelatore monocomando a due getti, con tecnologia Grohe SilkMove, da ruotare per impostare la temperatura e il flusso dell'acqua, e una cartuccia a dischi in ceramica da 46 mm. Completa il modello un'utilissima testina estraibile con doccetta per raggiungere facilmente tutti gli angoli del lavabo, cucinare e pulire più facilmente.

Marca: Grohe

Pro: Brand rinomato, facilità di montaggio, design elegante e massima funzionalità sono i punti di forza del Grohe Minta. Un modello monocomando dotato di un'utilissima doccetta estraibile e di corpo girevole a 360° che facilita le piccole faccende domestiche in cucina.

Contro: Un modello completo anche se un frangigetto avrebbe ridotto ulteriormente gli schizzi d'acqua in caso di alta pressione.

2. Franke

rubinetto cucina Franke

Il rubinetto per lavello da cucina Franke è un miscelatore con doccetta estraibile Atlas NEO con innovativo flusso laminare che, grazie al design aeratore, evita schizzi d'acqua. L'altezza della sua struttura e il beccuccio estraibile consentono di pulire facilmente il lavello, raggiungendo tutti gli angoli del lavabo, e permettono di riempire facilmente le pentole e di lavare anche quelle più alte. Se si cerca una rubinetteria per la cucina di qualità anche per un lavello a doppia vasca, il miscelatore Franke Grifo saprà soddisfare perfettamente le vostre esigenze. Realizzato in acciaio satinato robusto e facile da pulire riesce a combinare perfettamente design e funzionalità.

Marca: Franke

Pro: Solido e facile da montare, il miscelatore Franke è apprezzato per la doccetta estraibile e per la qualità dell'aeratore che evita fastidiosi schizzi d'acqua.

Contro:  Sebbene l'indiscussa utilità del filtro per risparmio idrico, il flusso appare leggermente più debole.

3. Paffoni BLU180

miscelatore cucina Paffoni

Se siete in cerca di un prodotto italiano il miscelatore cucina girevole Paffoni è un modello di qualità realizzato da uno dei più rinomati brand italiani di rubinetteria per la cucina. Si tratta di un miscelatore per il lavello della cucina a foro singolo, monocomando con canna del tubo girevole e struttura ad ombrello con diametro 20 mm con flex inox. Il prodotto include anche i flessibili di collegamento ed il corpo è realizzato in ottone cromato. Il modello Paffoni Blu180 è il miglior rubinetto cucina per rapporto qualità-prezzo, un miscelatore del noto marchio italiano specializzato nel settore.

Marca: Paffoni

Pro: Ottimo rapporto qualità-prezzo per questo modello realizzato da uno dei migliori brand italiani di rubinetteria. Il design è eccellente e la forma ad ombrello facilita la pulizia delle stoviglie.

Contro: Nonostante la qualità dei materiali alcuni utenti hanno lamentato, dopo alcuni mesi di utilizzo, un allentamento del dado.

4. Gavaer

Gavaer rubinetto cucina flessibile

Il modello Gavaer è un miscelatore monocomando da cucina flessibile con tubo in silicone nero dotato di struttura in ottone cromato. Si tratta di un rubinetto con doccetta estraibile, dal design moderno e particolare che saprà donare stile al vostro lavabo. Il corpo è girevole e può quindi essere ruotato a 360 gradi per soddisfare tutte le esigenze in cucina. Il getto d'acqua spray offre la possibilità di utilizzare al meglio l'accessorio sia per lavare le stoviglie che per riempire recipienti e pentole di ogni tipo. Il tubo morbido e flessibile è realizzato in silicone di qualità per proteggere al meglio il tubo della doccetta durante l'utilizzo. La testina estraibile ha una cartuccia a disco ceramico ed è caratterizzata da un pulsante che consente di utilizzare sia il normale flusso d'acqua che un getto a spruzzo.

Marca: Gavaer

Pro: Ottimo modello dal design particolare dalle linee moderne, ottimo il tubo flessibile che aumenta la praticità d'uso della fontana e anche l'opzione getto a spruzzo.

Contro: L'attacco del flessibile risulta un po’ duro durante l'installazione.

5. Paini

Paini rubinetto cucina sottofinestra pieghevole

Il rubinetto Paini è un miscelatore da cucina pieghevole sottofinestra del rinomato brand italiano, pensato per coloro che hanno il lavello in prossimità di una finestra. Questo modello infatti ha una struttura reclinabile che permette di abbassarlo quando non è in uso in modo da aprire in sicurezza l'anta della finestra, evitando urti. Ha una leva laterale monocomando per la regolazione della temperatura e del flusso dell'acqua, un corpo in acciaio cromato con bocca alta orientabile ad angolo e cartuccia a dischi di ceramica. Il design moderno lo rende perfetto per quasi tutti i tipi di lavelli ed è realizzato interamente in Italia.

Marca: Paini

Pro: Ottimo modello sottofinestra realizzato dal brand italiano Paini con materiali robusti e di qualità.

Contro: Quando si solleva in posizione eretta la struttura sembra propendere leggermente in avanti.

6. Homelody

rubinetto cucina girevole Homelody

Il miscelatore Homelody è un rubinetto monocomando girevole con due modalità d'uscita dell'acqua, normale e jet, bocca alta e canna girevole a 360°: la migliore per lavelli a doppia vasca. L'aeratore è in ABS e assicura una migliore uscita dell'acqua, un flusso più morbido, facendo risparmiare fino al 30% dell'acqua e riducendo gli schizzi del getto d'acqua della fontana. La struttura è realizzata in acciaio inossidabile, un materiale durevole e resistente, con superficie opaca pensata per mantenere la pulizia più a lungo ed evitare fastidiose macchie d'acqua o segni delle dita. Ha una leva singola per la regolazione del flusso d'acqua e della temperatura ed ha una valvola in ceramica che assicura una lunga durata. Il design è semplice e moderno, si adatta bene a differenti stili d'arredo.

Marca: Homelody

Pro: Per chi vuole spendere il giusto questo modello è uno dei più convenienti in commercio. Design semplice ma funzionale e aeratore ABS per ridurre i consumi di acqua in bolletta.

Contro: Nonostante l'ottimo rapporto qualità-prezzo, quando il rubinetto viene chiuso il flusso d'acqua si interrompe leggermente in ritardo.

7. Ikea Vimmern

rubinetto cucina ikea vimmern

Design ultra moderno per il rubinetto Ikea Vimmern, un miscelatore monocomando con spruzzatore realizzato in ottone rivestito in zirconia. Questo modello ha un aeratore pensato per abbassare il flusso dell'acqua alla stessa pressione, riducendo così i consumi idrici ed elettrici. L'erogatore dell'acqua ha dischi in ceramica resistenti per la gestione dell'attrito che può verificarsi durante il cambio della temperatura dell'acqua. Inoltre si caratterizza per un doppio tipo di getto, flusso normale o doccetta, che si attiva premendo il pulsante che si trova sulla maniglia, ed ha un supporto magnetico al quale la doccia resta ben attacca ed è munito di valvola di sicurezza per impedire il flusso di ritorno. Questo modello ha un beccuccio girevole a 360° ed è pensato per sistemi ad alta pressione fino a 16 bar. Facile da montare, include anche uno strumento per il fissaggio che facilita l'avvitamento del rubinetto al lavello.

Marca: Ikea.

Pro: Un modello dal design ultramoderno con doppio tipo di getto e supporto magnetico per la doccetta estraibile.

Contro: A fronte delle prestazioni del prodotto, la qualità dei materiali non giustifica il costo.

8. Homelody a muro

Per chi cerca un rubinetto cucina a muro da installare alla parete una delle soluzioni di rubinetteria migliori è il miscelatore Homelody girevole a 180°. Realizzato in ottone, un materiale rinomato per le proprietà anti-corrosive e la resistenza alle alte pressioni, questo modello possiede un gorgogliatore in ABS che eroga l'acqua senza schizzi e permette un buon risparmio idrico. Può essere utilizzato sia per lavelli a una vasca che per quelli doppi. Il gomito di uscita dell'acqua può essere girato fino a 180 ° per facilitare l'utilizzo del miscelatore e ha una maniglia monocomando per acqua calda e fredda.

Pro: Ideale per chi cerca un modello da installare al muro che abbia un design moderno ed elegante. Struttura girevole fino a 180° ideale anche per i lavelli a doppia vasca.

Contro: Per chi ha un lavabo a filo con il muro, tavolta la leva del miscelatore può essere di intralcio con pentole più alte.

9. Grifema Dover

rubinetto cucina Grifema

Il miscelatore Grifema Dover è  un rubinetto flessibile a 3 vie molto facile da installare che ben si presta ad un'installazione casalinga fai da te. Design minimalista indicato per le cucine moderne, questo modello ha un beccuccio estraibile e orientabile in tutte le direzioni, assicurando il massimo comfort per il risciacquo di stoviglie. Possiede un intuitivo sistema di installazione che vi permetterà di montarlo anche da soli. Possiede due modalità di erogazione dell'acqua, jet o spray, da alternare ruotando semplicemente la testina dello spruzzatore ed una cartuccia in ceramica. Inoltre ha un utilissimo filtro dell'acqua che permette di purificare l'acqua potabile senza acquistare accessori ausiliari. Il rivestimento è cromato e il tubo è in silicone flessibile, resistente a macchie d'acqua ed impronte digitali.

Pro: Ideale per chi necessita di un tipo di installazione con attacco a tre vie. Bellissimo il design minimalista e comodo il tubo flessibile in silicone che aumenta le prestazioni del miscelatore.

Contro: Essendo un modello con sistema di filtrazione dell'acqua dovrebbe contenere un kit più completo per l'installazione.

Marca: Grifema

10. Housfurd

Housfurd miscelatore cucina girevole

Il rubinetto per lavello della cucina Housfurd è un miscelatore a due metodi di uscita dell'acqua, realizzato in acciaio inossidabile di qualità con superficie spazzolata, antiruggine, resistente alla corrosione e molto facile da pulire. Ha un aeratore a nido d'ape Neoperl che assicura un'ottima fuoriuscita del getto d'acqua, riducendo gli schizzi della fontana e assicurando un risparmio idrico del 30% rispetto ad altri gorgogliatori sul mercato. Si caratterizza per la presenza di due metodi di uscita dell'acqua: getto normale e modalità doccia, facile da impostare ruotando l'ugello. Design ad arco classico e corpo che può essere ruotato a 360° per un migliore utilizzo. L'elemento filtrante è in ceramica, capace di resistere alle alte temperatura e all'elevata pressione dell'acqua; inoltre permette di ottenere un flusso regolare dell'acqua e assicura la giusta miscelazione tra acqua fredda e calda.

Pro: Un prodotto realizzato con ottimi materiali, molto solidi e resistenti, davvero facile da montare. Apprezzata sia la struttura girevole che l'aeratore a nido d'ape che assicura una migliore fuoriuscita dell'acqua e una notevole riduzione degli schizzi.

Contro: Il sistema di fissaggio ha un piccolo pezzo filettato che se non montato bene tende ad allentarsi con l'uso.

11. Auralum

Auralum miscelatore con led

Design moderno ed elegante per il modello Auralum un miscelatore girevole a 360° dotato di LED. Si tratta di un rubinetto con beccuccio orientabile che può essere montato sia su lavelli a vasca singola che doppia. La luce LED che si trova attorno all'aeratore si illumina grazie al flusso d'acqua, inoltre cambia colore in base alla temperatura dell'acqua corrente, allertando in caso di calore eccessivo. Questo modello utilizza cartucce di ceramica di alta qualità ed è realizzato in resistente ottone rivestito.

Pro: Moderno ed elegante questo miscelatore è apprezzato sia per la struttura girevole che per la luce LED che si illumina quando viene azionata l'acqua. Inoltre cambia colore in base alla temperatura dell'acqua, avvertendovi quando è eccessivamente calda.

Contro: Se montato su vasche troppo piccole il getto d'acqua può causare qualche schizzo di troppo.

12. Grohe Blue pure

Grohe rubinetto cucina

Se si è in cerca di un rubinetto per il lavello che oltre a miscelare l'acqua abbia anche un sistema di filtrazione dell'acqua, il Grohe Blue Pure è una soluzione perfetta da installare in cucina. Un miscelatore con filtri a carboni attivi grazie al quale filtrare l'acqua e addolcirne il sapore. Il sistema di filtraggio si installa facilmente sotto al lavello ed eliminerà tutte quelle sostanze che alterano il gusto dell'acqua della fontana. Il modello, inoltre, presenta un timer di cambio filtro con funzionamento a batteria, che può essere impostato da 90 a 360 giorni, molto utile per sapere quando dovrà essere sostituito. Design elegante con finitura cromata che ben si abbina ai diversi stili di cucine.

Marca: Grohe

Pro: Ottimo il sistema per filtrare l'acqua e anche il timer da impostare per verificare lo stato del filtro e quando sostituirlo.

Contro: Sarebbe stato ancor più apprezzato un conta-litri anziché un timer a giorni.

Come scegliere il miglior rubinetto da cucina

Spesso si tende a scegliere il rubinetto solo in base al lavello e allo stile d'arredo della cucina, trascurando le funzionalità di questo indispensabile accessorio. Un buon miscelatore deve innanzitutto assolvere alla sua funzione principale e cioè quella di erogare l'acqua per lavare le stoviglie, pulire il lavabo o riempire le pentole.

Scopriamo quali caratteristiche deve avere un buon rubinetto cucina e come scegliere la rubinetteria più adatta per il proprio lavello in base a tipologie, materiali, design, dimensioni, regolazione del getto, tipo d'installazione, marca e prezzo.

Tipologie

Prima di scegliere il rubinetto per il lavello bisogna individuare le diverse tipologie di miscelatori esistenti. I rubinetti si distinguono per il design, il tipo di miscelazione e anche per funzionalità: scopriamo quali sono i più diffusi del momento.

  • Rubinetto monocomando dotato di un unico miscelatore e di un comando a leva grazie al quale poter regolare la portata dell'acqua e anche la sua temperatura. Sono i rubinetti cucina più diffusi perché più facili da installare da soli e perché facilitano la fuoriuscita dell'acqua, anche con una mano solo, grazie al comando unico.
  • Miscelatore cucina con doccetta estraibile: un modello dotato di beccuccio estraibile che facilita le operazioni di pulizia delle stoviglie. Ideale soprattutto per chi ha un lavabo molto ampio o un doppio lavabo.
  • Rubinetto pieghevole a scomparsa, anche chiamato sottofinestra, ha un corpo reclinabile che si piega verso l'interno vaschetta del lavello. Questa tipologia è la soluzione cucina migliore per chi ha il lavello posizionato dinanzi alla finestra perché permette di aprire e chiudere l'anta senza alcuna difficoltà.
  • Rubinetto cucina a muro: ciò che contraddistingue questo modello è proprio il tipo di installazione, il miscelatore va dunque fissato alla parete e non al mobile lavabo o al piano di lavoro.
  • Miscelatore girevole a 360° o a 180°, un tipo di rubinetto orientabile che può dunque essere ruotato a seconda delle esigenze. Questa tipologia è utilissima se si hanno lavelli a doppia vaschetta e si ha dunque bisogno di utilizzare l'acqua corrente in entrambe.
  • Modello con sensori che attiva il getto d'acqua solo quando il sensore rileva un movimento della mano, utilissimo soprattutto per risparmiare in bolletta.
  • Con termostato: questi miscelatori hanno al loro interno una valvola termostatica che permette di impostare la temperatura dell'acqua in base alle esigenze. Il loro utilizzo assicura una riduzione dei consumi di gas proprio perché permette di regolare il calore dell'acqua senza dare impulso eccessivo alla caldaia.
  • Miscelatore con filtro dell'acqua: progettato con sistema di filtrazione per purificare l'acqua corrente che esce dal rubinetto. In questo modo si avrà un'acqua filtrata e migliore da bere.

Materiali

I migliori rubinetti da cucina possono durare anche più di 10 anni, se tenuti bene e realizzati in materiali di qualità. I più utilizzati per la realizzazione della rubinetteria da cucina sono l'acciaio inossidabile e l'ottone, per via della loro resistenza.

L'acciaio inossidabile è una delle soluzioni più diffuse proprio perché costituisce uno dei materiali più resistenti in assoluto e anche il più duraturo, essendo anti-corrosione. Spesso quest'alternativa può risultare più costosa dell'ottone e si preferisce dunque acquistare un rubinetto che abbia il solo rivestimento in acciaio. L'importante è che questo dato sia riportato nelle specifiche tecniche del prodotto in modo da acquistare il miscelatore desiderato.

L'ottone, invece, è l'alternativa più comune sia perché può essere facilmente rivestito con altre finiture sia perché è più economico dell'acciaio. Questo materiale ha diverse proprietà tra cui resistenza al freddo, alla corrosione e anche alle alte pressioni dell'acqua. Essendo costituito da una lega di altri metalli, come zinco, rame e piombo, potrebbe assorbirne una piccola percentuale: ecco perché alcuni utenti abbinano l'uso di una caraffa filtrante o altri sistemi di filtrazione.

Design

Non meno importante è il design del rubinetto che potrà essere classico, elegante, moderno o addirittura vintage. Generalmente i modelli più adatti per le cucine in stile retro' sono quelli a due vie, cioè con due diverse manopole per l'acqua calda o fredda. I rubinetti più moderni sono quelli a singolo foro, caratterizzati da linee più minimal: tra questi troviamo i rubinetti girevoli e anche quelli flessibili con tubo in silicone. Per gli amanti delle linee uniche e dei dettagli ben rifiniti, esistono i miscelatori di design, dei veri e propri pezzi d'arredamento che combinano funzionalità e bellezza.

Dimensioni

Quando si sceglie un miscelatore per il lavello è bene considerare le sue dimensioni: in particolare altezza e diametro della base da fissare al lavabo o al piano da lavoro. I rubinetti più apprezzati del momento sono quelli che hanno una struttura piuttosto alta poiché permette di lavare più facilmente le pentole e le stoviglie più grandi. L'importante è consultare le misure del miscelatore nella specifica scheda tecnica e assicurarsi che siano compatibili con il proprio lavello.

Aeratore

L'aeratore, chiamato anche gorgogliatore, è la componente che si trova all'interno del rubinetto e che serve per aggiungere aria al flusso d'acqua. La sua funzione è di mischiare l'aria all'acqua, prima che il getto fuoriesca dal rubinetto, assicurando così un flusso più uniforme e riducendo sia gli schizzi d'acqua che i consumi idrici. Gli aeratori si caratterizzano per una rete, fatta in metallo o plastica, che serve per migliorare la pressione dell'acqua.

Esistono tre diversi tipi di aeratore, aerato, laminare o spray, dai quali dipende anche il genere di flusso d'acqua erogato dal rubinetto. La prima tipologia è quella classica che restituisce un getto d'acqua piuttosto delicato; quello a spruzzo, invece, genera una pressione più alta e dunque un getto più forte; per concludere l'aeratore con flusso laminare che garantisce un buon flusso d'acqua riducendo anche gli schizzi.

Tipo di attacco

In base al tipo di di attacco possiamo distinguere tra rubinetti a foro singolo, quelli a due vie o a tre vie. Con il termine "vie" ci si riferisce agli attacchi predisposti per l'installazione e dai quali dipenderà il tipo di rubinetto cucina da montare. La scelta dipenderà dal tipo di lavello che si possiede, ma in caso di prima installazione si potrà scegliere la soluzione più indicata per le proprie esigenze. Il rubinetto a foro singolo è collegato all'impianto idraulico attraverso un solo foro; i rubinetti a due vie, invece, hanno due diversi fori, mentre quelli a tre vie sono pensati con due canali interni, distinti, all'interno dei quali passano le diverse tipologie di acqua, senza entrare in contatto tra loro.

Installazione

I miscelatori si distinguono anche per tipo di montaggio e si possono dunque trovare rubinetti a muro, che prevedono un tipo di installazione a parete, oppure quelli ad installazione orizzontale che vanno posizionati sul lavandino o sulla superficie da lavoro. Naturalmente la scelta dipenderà sia dal gusto personale che dall'attacco dell'acqua che si possiede.

Marca

Affidarsi a brand di rubinetteria cucina affidabili è un primo step per esser sicuri di aver scelto un miscelatore di qualità che duri nel tempo. I migliori brand italiani di rubinetti cucina sono Paffoni, Paini, Nobili, Gessi, F.lli Frattini, mentre altri marchi molto rinomati, anche a livello mondiale, sono Grohe, Hansgrohe, Dornbracht, Newform, Homelody.

Come montare e sostituire un rubinetto da cucina

Sostituire il rubinetto della cucina con uno nuovo è un procedimento abbastanza semplice, che può richiedere poche ore. Quasi tutti i rubinetti moderni possono esser montati con facilità anche da soli, spesso, infatti, la confezione include anche dei kit di montaggio per un'installazione fai da te. Tuttavia, se il tipo di miscelatore scelto è più complesso del previsto o non si ha particolare dimestichezza con i lavori manuali, sarà meglio rivolgersi ad un professionista.

Vediamo adesso come cambiare un rubinetto cucina e quali sono i passaggi da seguire smontare il vecchio miscelatore e sostituirlo correttamente.

Prima di iniziare vi suggeriamo di munirvi di un secchio o di una bacinella per evitare di bagnare il pavimento, oltre che di un panno asciutto da posizionare a terra -vi tornerà utile in caso di perdite d'acqua.

  1. Per procedere bisognerà chiudere il rubinetto principale dell'acqua, o se si preferisce la chiave dell'acqua.
  2. Aprire il miscelatore per verificare che non vi sia acqua residua all'interno dei tubi o della canna del vecchio rubinetto.
  3. Posizionate la bacinella in corrispondenza dei tubi in modo da raccogliere l'eventuale acqua residua.
  4. Procedere con cautela allentando pian piano i dadi fissati ai tubi.
  5. A questo punto si potrà estrarre il rubinetto vecchio e pulire il lavabo prima di installare il nuovo miscelatore.
  6. Una volta smontato il vecchio rubinetto, si potrà montare quello nuovo seguendo le istruzioni del produttore. Per questo passaggio si consiglia di prestare attenzione alla guarnizione, che va messa alla base del rubinetto, e anche ai dadi, che dovranno essere ben avvitati per assicurare la stabilità del miscelatore.
  7. Concluso il fissaggio, potrete riaprire la chiave dell'acqua e verificare se il nuovo rubinetto funziona correttamente.

Cosa fare se il rubinetto perde dopo l'installazione? Di norma le perdite d'acqua del miscelatore sono dovute alle guarnizioni o al deterioramento di qualche componente. Dunque potrebbe esser capitato che, durante l'installazione del rubinetto, qualche passaggio dell'installazione sia stato svolto male. In questo caso vi suggeriamo di seguire gli step a ritroso e smontare il rubinetto, verificare che tutte le componenti siano al posto giusto, facendo particolare attenzione alle guarnizioni, e procedere nuovamente con il montaggio.

Come pulire il rubinetto cucina

La pulizia del rubinetto da cucina è molto semplice: bisogna inumidire un panno morbido con acqua e detergete delicato, passarlo sul corpo del rubinetto e poi asciugare con un panno asciutto. Per evitare di rovinare i materiali o graffiarli è meglio evitare l'uso di sostanze o spugnette abrasive. Se si preferisce si potrà usare un buon anticalcare per rimuovere le macchie d'acqua e le incrostazioni più persistenti; oppure per gli amanti dei rimedi naturali si potrà utilizzare dell'aceto bianco per lucidare l'acciaio e renderlo ancor più brillante.

Per mantenere il rubinetto sempre pulito bisogna conoscere bene il materiale in cui il miscelatore è realizzato. I modelli in acciaio cromato, ad esempio, andranno puliti più di frequente per evitare macchie d'acqua o le impronte delle dita, quelli in acciaio opaco, invece, non hanno questo genere di problema e tendono a nascondere questo tipo di macchia.