I portabici sono gli strumenti ideali per coloro che amano essere sempre pronti all'avventura. Essi consentono di portare dietro le bici anche viaggiando in macchina e non avendo spazio sufficiente dove metterle. Potrebbe essere il regalo perfetto per chi ama il campeggio e le gite all'aria aperta.

In sostanza, il portabici è una struttura che si fissa alla macchina e che, tramite ganci e fibie, tiene strette ed assicurate le biciclette durante il viaggio. Per capire qual è il più idoneo, è bene tenere in considerazione le misure dell'auto e delle bici, ma anche il loro peso. Il fattore fondamentale, in questo caso, è la sicurezza. È importante che le biciclette non si muovano durante il trasporto o, peggio, si sgancino dal supporto. Potrebbe essere pericoloso.

In commercio esistono diversi tipi di portabici, come è intuibile dando un'occhiata al vasto numero di prodotti di questo tipo in vendita anche online, per esempio su Amazon. La distinzione principale da fare è quella tra i portabici da tetto e i portabici posteriori. Ciò che cambia è il punto dell'auto in cui la struttura viene montata. Non c'è un portabici migliore dell'altro, tutto dipende da ciò che si ritiene più comodo. I portabici da tetto vengono montati sulla parte superiore della macchina. I portabici posteriori, invece, nelle vicinanze del cofano.

Come utilizzare il portabici

Generalmente, i portabici sono universali: questo significa che si adattano a tutti i modelli di bici, professionali e non. Ciò a cui bisogna prestare attenzione, invece, è la compatibilità con le auto. È bene assicurarsi che il modello acquistato sia della misura giusta per essere fissato alla propria vettura.

La seconda accortezza da avere è quella di non sovraccaricare la struttura più del limite consentito nella scheda tecnica del prodotto. In questo modo, l'auto continuerà a camminare senza possibili danni e si evitano inutili rischi in strada.

I migliori portabici posteriori

I portabici posteriori vengono fissati sul portellone posteriore. Ne esistono di due tipi. Ci sono i portabici posteriori classici, che si assicurano al portellone o i portabici per gancio da traino, che si collegano, appunto, al gancio da traino.

I portabici posteriori sono i migliori per coloro che devono percorrere strade con gallerie basse, perché si evita di correre il rischio di non riuscire ad attraversarle. Il loro svantaggio, però, è quello di limitare l'accesso al portabagagli e di costringere a procurarsi una targa sostituiva da posizionare in punto non coperto dalla struttura.

Tra i portabici posteriori classici e i portabici per gancio da traino, generalmente si prediligono i primi, perché non escludono del tutto la possibilità di accedere al bagagliaio e sono più facili da gestire.

Ecco quali sono, tra tutti, i migliori modelli in vendita. Vi proponiamo 5 prodotti, scelti tra i più venduti, i più recensiti e più richiesti.

Apollo ripiegabile

Il portabici Apollo è l'ideale per trasportare 3 bici alla volte. Si tratta di un dispositivo economico e universale, adattabile a qualsiasi modello di bici e ad una lunga lista di modelli di auto. È certificato e munito di garanzia. Inoltre, è ripiegabile, quindi può essere riposto senza occupare troppo spazio, quando non utilizzato. È in alluminio ed è antigraffio. È compreso anche di cinghie. Misura 154 x 15 x 11 centimetri e pesa 4 chili.

Peso: 4 chili

Pro: potendo trasportare tre biciclette alla volta, questo attrezzo può essere l'ideale per una famiglia poco numerosa e amante del campeggio.

Contro: questo dispositivo è adatto per spostamenti brevi e su strade agevoli, perché deve sopportare un carico maggiore.

Fabbri per 3 biciclette

Il portabici Fabbri è adatto per trasportare 2 biciclette alla volta. È pensato e realizzato per vetture con cofano e portellone standard, ma non solo. È realizzato in alluminio elettrosaldato, che garantisce robustezza e sicurezza in strada, sebbene le sue misure e il suo peso non siano specificati.  I bracci ruotano a 360°, rendendo più agevole il montaggio. Le 6 cinghie e le 6 fibbie incluse sono plastificate, molto spesse e antigraffio. Quando non utilizzato, si può richiudere.

Peso: non è specificato, ma gli utenti lo definiscono robusto e solido.

Pro: grazie a tutte le sue componenti e alle sue caratteristiche tecniche, questo prodotto è davvero sicuro, ideale anche per viaggi molto lunghi.

Contro: gli utenti che ne hanno fatto uso non hanno esposto alcun tipo di lamentela sul dispositivo.

Menabo Logic 3

Il portabici Menabo Logic 3 è apprezzato in primo luogo perchè è dotato di istruzioni intuitive, che ne facilitano il montaggio. Misura 154 x 15 x 11 centimetri e pesa 4 chili. È l'ideale per fissare due biciclette grandi e una bici da bambino, quindi può essere adatto ad una coppia con un bambino e che ama trascorrere vacanze avventurose. Riesce a rimanere stabile anche durante viaggi lunghi a velocità sostenuta. È realizzato in acciaio molto solido e antiossidante.

Peso: 4 chili

Pro: le famiglie amanti del campeggio e delle vacanze sportive non possono rinunciare a questo dispositivo.

Contro: si tratta di un dispositivo complesso, ma dotato delle giuste istruzioni per montarlo e gestirlo autonomamente.

Peruzzo Pe 382

Peruzzo Pe 382 è universale, riesce a trasportare qualsiasi modello di bicicletta e si adatta a quasi tutti i modelli di automobile. È dotato di doppia cinghia con 6 ganci per una tenuta più resistente: in questo modo, ogni cinghia riesce a reggere fino a 250 chili di peso. Il sistema di bloccaggio è dotato di protezione dei telai ed ha un effetto ammortizzatore. Le fibbie sono in acciaio e sono completamente regolabili. Può trasportare fino a 3 bici per volta.

Peso: 2 chili

Pro: questo dispositivo è molto resistente e sopporta un carico molto pesante, quindi è l'ideale per trasportare anche bici professionali.

Contro: si tratta di un prodotto molto valido, se montato sul modello di auto giusto. Assicurarsi, quindi, che sia compatibile.

Summit SUM 613

Summit SUM 613 è progettato per adattarsi alla maggior parte dei telai delle biciclette. Il supporto dispone anche di cinghie regolabili per mantenere le biciclette al sicuro durante il trasporto. È facile da installare, grazie al suo design semplice e alla sua struttura intuitiva, che permette di non utilizzare alcun attrezzo per aiutarsi. Quando non in uso, è possibile ripiegarlo e riporlo in maniera molto semplice. La scheda tecnica non ne riporta peso e misure, ma gli utenti lo ritengono idoneo e maneggevole.

Peso: non è specificato, ma gli utenti lo ritengono facile da maneggiare

Pro: il suo design semplice lo rende facile da installare e da smontare, senza alcun bisogno d'aiuto. Inoltre, essendo richiudibile, può essere conservato anche senza occupare troppo spazio.

Contro: gli utenti ritengono che il prodotto abbia un buon rapporto qualità/prezzo e sia effettivamente valido.

I migliori portabici da tetto

I portabici da tetto sono prediletti dai ciclisti e dalle famiglie, perché consentono di trasportare contemporaneamente un numero maggiore di biciclette. Inoltre, consentono il libero accesso al bagagliaio. Essi si fissano come un portabagagli esterno, grazie a dei bracci fissati alla macchina.

Il loro svantaggio maggiore riguarda il loro posizionamento. È sicuramente più difficile fissarli, dovendo arrivare in un punto più alto, del quale si ha una visuale minore. Anche fissare le biciclette richiede uno sforzo maggiore. Inoltre, non è consigliato a chi prevede di percorrere strade provviste di gallerie basse, perché sarebbe impossibile accedervi.

Ecco quali sono i migliori portabici da tetto in vendita in questo momento. I cinque qui proposti sono stati scelti tra quelli più richiesti dagli utenti, quelli meglio recensiti o più acquistati.

Bike Pro in alluminio

Il portabici da tetto Bike Pro misura 20 x 75 x 6 centimetri e pesa 1,92 chili. Questo strumento è realizzato in alluminio ed è facile da maneggiare. È l'ideale per coloro che preferiscono agganciare la propria bici direttamente alla barra. È compatibile sia con le forcelle tradizionali che con quelle ammortizzate. Si adatta sia ad un perno passante da 15 che ad un perno passante da 2.

Peso: 1,92 chili

Pro: questo dispositivo è ritenuto facile e veloce da montare. Non traballa e mantiene la bici in maniera stabile. Inoltre, il materiale è resistente e il design è semplice.

Contro:  questo prodotto è pensato anche per le bici con freno a disco, stando però attenti alla misura.

Cora Biker Plus

Cora Biker Plus è universale ed ha un ottimo rapporto qualità/prezzo. Questo dispositivo è adatto a tutti i tipi di bici con tubo obliquo a sezione tonda o ovale, anche di dimensioni extra large e con pneumatici di qualsiasi misura. Adatto per barre portatutto con sezione dalla misura massima 58 x 50 millimetri. È molto semplice da montare. La sicurezza durante gli spostamenti è garantita dalle viti autobloccanti. Misura 76 x 24 centimetri e pesa 2,9 chili.

Peso: 2,9 chili

Pro: questo portabici si monta in pochi minuti e garantisce stabilità anche nel caso in cui si debbano affrontare viaggi molto lunghi.

Contro: secondo alcuni utenti, date le misure delle barre considerate idonee, questo prodotto è l'ideale per tutti i tipi di biciclette da bambino, mentre offre una scelta minore in caso di bici da adulti.

Peruzzo Modena 318

Peruzzo Modena 318 è verniciato nero e dispone di un sistema di attacco al telaio che copre tubi tondi fino a 60 millimetri e tubi ovali fino a 60 x 100 millimetri. Le cinghie di sicurezza sono testate e garantiscono una tenuta fino a 150 chili di sforzo a cui essere sottoposte. Misura 5 x 4 x 36,1 centimetri e pesa 998 grammi. È l'ideale per assicurare qualsiasi modello di bici e si monta facilmente su quasi tutti i modelli di auto. Si tratta di un modello reclinabile.

Peso: circa un chilo

Pro: la possibilità di caricare pesi fino a 150 chili è sinonimo di enorme sicurezza e stabilità.

Contro: si tratta di un modello reclinabile, che potrebbe non accontentare i gusti di tutti, perché ha un montaggio diverso. Se così fosse, la casa produttrice mette a disposizione altri modelli della stessa serie.

Thule 591

Thule 591 è un portabici semplice ed elegante, con un design molto moderno. Ma non solo. Si tratta di un modello sicuro, che rende tranquilli nel trasportare anche biciclette professionali e costose. Inoltre, è molto semplice da montare. La pinza aiuta a caricare la bicicletta senza che nulla traballi. Misura 145 x 33 x 9 centimetri e pesa 4 chili. Grazie ad un'apposita manopola, è possibile regolare la forza applicata sul telaio durante il fissaggio, per evitare danni.

Peso: 4 chili

Pro: il montaggio e lo smontaggio sono molto semplici, non necessitano di alcun supporto esterno. Il sistema di bloccaggio si riesce ad azionare anche con una sola mano.

Contro: rispetto agli altri prodotti della categoria, questo ha un prezzo maggiore. Tutto dipende dalla sua qualità; si tratta di un marchio utilizzato anche in campo agonistico.

Top Bike

Il portabici Top Bike è realizzato in acciaio ed è dotato di doppia vite di fissaggio. Resiste alle intemperie e non è facile alla corrosione. Ha un ottimo rapporto qualità/prezzo. È l'ideale per supportare biciclette dal peso massimo di 15 chili. Misura 77 x 20 x 8 centimetri e ha un peso di 4 chili. Si adatta facilmente a quasi tutti i modelli di biciclette, sia per bambini che per adulti. Le istruzioni per il montaggio sono di facile comprensione.

Peso: 4 chili

Pro: questo prodotto è molto apprezzato, alcuni utenti sostengono che si possa tenere montato tutto l'anno.

Contro: fino a questo momento, nessun utente ha trovato mal funzionamenti in questo dispositivo.

Come scegliere il miglior portabici

Abbiamo visto che, per prima cosa, è bene assicurarsi che il portabici acquistato sia effettivamente compatibile all'auto sulla quale deve essere fissato. Ma questo non è l'unico parametro da valutare al momento della scelta del prodotto. Ricordatevi di tenere conto anche dei materiali con cui è realizzato e  del numero di biciclette che avete intenzione di trasportare.

Materiali

Il portabici viene montato all'esterno della macchina, quindi è facile ad usura, a causa dello smog e di eventuali condizioni meteorologiche avverse. È bene che la struttura sia realizzata in acciaio inossidabile o altri materiali resistenti, che non arruginiscano e che siano antigraffio. In questo modo, sarete certi che il vostro acquisto duri nel tempo.

Numero di biciclette

È importante sapere quante sono le bici che dovete trasportare. Non tutti i modelli di portabici consentono di assicurare più di una bicicletta e, ovviamente, se viaggiate tra amici o in famiglia, questo potrebbe essere un problema. I modelli che consentono di trasportare un numero maggiore di bici sono quelli da tetto, ma è bene comunque accertarsi della portabilità della struttura fin da subito, per evitare spiacevoli sorprese.

Questo è tutto quello che c'è da sapere sui portabici. Avete fatto la vostra scelta? Siete in grado di decidere qual è la tipologia che meglio risponde alle vostre esigenze e qual è il vostro modello preferito? Se così non fosse, cercando i portabici su Amazon, scoprirete che ne esistono tanti altri modelli e che la vostra scelta può essere ancora più ampia.