Come ogni settembre, il London Design Festival, alla sua 17esima edizione, ritorna a Londra con mostre, installazioni ed eventi che rendono la città per una settimana la capitale del design mondiale. Artisti, architetti, designer, industrie creative e appassionati giungono da ogni parte del mondo per partecipare alla settimana del design londinese durante la quale la città si apre a grandi idee, creatività e innovazione. Londra fino al 22 settembre è animata da oltre 400 eventi che si svolgono in 11 distretti del design differenti. La città viene arricchita da installazioni site specific che coinvolgono non solo gli addetti ai lavori ma anche tutti i cittadini.

Il London Design Festival dura 9 giorni. Ben Evans, direttore del LDF, ha affermato: “Londra ha la più grande economia creativa del mondo e il design è un parte fondamentale di esso. Il London Design Festival celebra e promuove l'eccellenza del design di Londra in un periodo di esposizione la creatività è ancora più importante ". La particolarità del festival è che riesce a coinvolgere tutta la città con installazioni che arredano gli spazi pubblici. Ecco dunque una guida agli interventi più interessanti da vedere fino al 22 settembre a Londra.


All'interno del grande ingresso al Victoria and Albert Museum,
Sam Jacob ha creato una installazione, intitolata Sea Things, che richiama alla necessità di ripensare al sistema globale delle materie plastiche; considerarne il suo ciclo e progettare l'uso futuro in ogni prodotto. "Il concetto prende la forma di un cubo a specchio bidirezionale su larga scala sospeso sopra i visitatori. Una grafica animata all'interno, creata insieme a Rory Cahill, riflette un infinito che sembra tanto largo quanto l'oceano e grande quanto le sfide che affrontiamo.", spiega il designer. Iri-Descent è l'opera di Liz West che consiste in una disposizione sospesa di 150 cubi situati nell'atrio dello storico Fortnum & Mason store a Piccadilly. Rivestiti con film dicroico in due diverse colorazioni, rosa e blu, i cubi sembrano cambiare colore mentre i visitatori si muovono intorno all'atrio e tra i piani sopra e sotto.

Il designer britannico Paul Cocksedge ha presentato Please Be Seated, un'enorme panchina urbana che ha trasformato Finsbury Avenue Square in un luogo che invita le persone a sedersi, rilassarsi, conversare e conoscersi. L'incredibile installazione è già diventata un'attrazione a Londra e sta contribuendo a migliorare ulteriormente l'area pedonale più grande della città. Perché il design esiste per migliorare la vita delle persone e della città. Life Labyrinth, progettato da PATTERNITY, è un grande labirinto a spirale tridimensionale, ispirato a uno dei più antichi simboli geometrici sulla Terra, circondato da piante e forme grafiche di fronte alla cattedrale di Westminster. "Life Labyrinth è un viaggio basato su schemi che porta i visitatori in un'esperienza personale di camminata meditativa che ha dimostrato di avere benefici sia per la salute psicologica che fisica". L'installazione di Martino Gamper è una giocosa aggiunta temporanea all'architettura di King's Cross dove è stata realizzata una falsa facciata di una discoteca con una nuova interpretazione del tradizionale rivestimento delle Alpi italiane. L'opera è una sorta di porta, di gateway, secondo il designer che si è ispirato al concetto di un villaggio di Potemkin. L'installazione è realizzata con materiali di scarto e riciclati per cui il suo impatto ambientale è davvero minimo.