Da sempre sappiamo che in presenza di un ostacolo da travalicare o di una spaccatura da sanare ci sarà un ponte capace di unire ciò che è separato. Sia che si tratti di un impedimento naturale o artificiale, di un attraversamento di fiumi, strade o valli, l'uomo da sempre si è cimentato nella costruzione di strutture capaci di superare qualsiasi avversità. Dai Romani fino ai giorni nostri si sono sperimentati tutti i tipi di ponti possibili, dai più semplici ad arco fino a quelli dalle forme più assurde. Ma l'ingegneria e la creatività umana non smettono mai di stupire, per fortuna, ed ecco che viene realizzato un capolavoro della scienza come la Ruota di Falkirk, sicuramente uno dei ponti più incredibili al mondo. Situatanella Scozia centrale vicino alla città di Falkirk, da cui prende il nome, la Ruota è di preciso un elevatore per imbarcazioni. Creata per collegare il canale Forth and Clyde allo Union Canal, la stupefacente opera ingegneristica supera un dislivello di 24 metri esistente tra i due bacini con un sistema di rotazione che difficilmente riuscirete a trovare in altre parti del mondo.

Storia

Era dal 1933 che il collegamento tra il Forth e Clyde Canal e l'Union Canal, a 35 metri di dislivello l'uno dall'altro, doveva essere ristabilito. I due canali precedentemente erano collegati da una serie di 11 blocchi e serrature che, a causa dei tempi troppo prolungati e del grande dispendio di acqua che richiedevano, caddero in disuso e vennero smantellati. Allo scopo di ripristinare la navigabilità tra Glasgow ed Edimburgo attraverso un corridoio che attraversasse la Scozia centrale, si era reso necessario trovare un modo per connettere questi due canali in dislivello. Si voleva realizzare però qualcosa di veramente spettacolare che potesse diventare un simbolo iconico per il futuro. Con un investimento di 84,5 milioni di sterline, la risposta è da un team di progettazione internazionale formato da Arup, Butterley Engineering e gli architetti RMJM, che hanno realizzato la Ruota Falkirk, il primo ed unico elevatore di barche rotante al mondo. Questa meraviglia dell'ingegneria è stata inaugurata il 24 maggio 2002 alla presenza di Sua Maestà la Regina Elisabetta.

Il Progetto

Ispirata al design di una doppia lancia celtica, di un'elica di una nave o della gabbia toracica di una balena, la Ruota di Falkirk è come una grande spina dorsale di un pesce che si solleva dalle acqua del canale. La ruota ha un diametro totale di 35 metri ed è costituita da due bracci contrapposti estendibili di 15 metri ciascuno collegati ad un asse centrale di 28 metri. Alle estremità dei bracci sono collocati due grandi cassoni che possono contenere fino a 250.000 litri o 500 tonnellate tra acqua e barche. La particolare struttura della ruota, la prima ascensore funzionale per barche, è stata effettivamente costruita e assemblata come uno gigante Meccano nelle Acciaierie della Butterley Engineering nel Derbyshire. Le varie parti sono state poi smontate e trasportate sul sito di installazione dove hanno dato vita ad un vero e proprio capolavoro d'ingegneria unico al mondo.

Come funziona?

Il funzionalmento dei cassoni, o gondole, della Ruota di Falkirk si basa sul principio di Archimede per i corpi galleggianti: "ogni corpo immerso parzialmente o completamente in un fluido (liquido o gas) riceve una spinta verticale dal basso verso l'alto, uguale per intensità al peso del fluido che occupa nel volume spostato". Per cui nel caso della Ruota, un corpo immerso nell'acqua è soggetto ad una forza dal basso verso l'alto pari al peso del volume di acqua che viene spostata, in modo che, nella rotazione dei cassoni, per ogni barca che entra, la quantità di acqua in uscita nel cassone deve pesare esattamente la stessa quantità della barca. Ciò si ottiene mantenendo costate il livello dell'acqua su ogni lato della Ruota attraverso un sistema di controllo computerizzato del sito costituito da sensori di livello dell'acqua, chiuse automatizzate e pompe.

Curiosità

La Ruota di Falkirk è alta 35 metri, l'equivalente di 8 autobus a due piani impilati uno sopra l'altro o di un edificio a 8 piani. Per realizzare la ruota sono servite 1.200 tonnellate di acciaio, 14.000 bulloni e 45.000 fori per i bulloni. Per la costruzione dell'opera sono state impiegate oltre 1.000 persone. Le eliche alzano 500.000 litri d'acqua, sufficienti per riempire una piscina olimpionica. La Ruota impiega soltanto 1.5kWh di energia per funzionare, la stessa quantità che ci vuole per far bollire 8 bollitori per la casa.