La spiaggia riassume in sé il racconto del viaggio e del paesaggio,
dell'Altrove che guarda a Oriente sulla spiaggia della Città Adriatica, la più letteraria
e la più infrastrutturata dall'economia dei desideri. In uno scenario che interpreta la spiaggia come spazio pubblico contemporaneo, si svolgerà dal tramonto all’alba la terza edizione di DEMANIO MARITTIMO.KM-278 che si terrà il 19 luglio 2013 a Marzocca di Senigallia (lungomare Italia 11). Questa maratona notturna di narrazioni sull’architettura e sulle arti che fa incontrare le due sponde della costa adriatica con la creatività globale è ideata e curata da Cristiana Colli e Pippo Ciorra e promossa dalla rivista "MAPPE", con la collaborazione del MAXXI, Museo delle Arti del XXI secolo, del Comune di Senigallia, della Regione Marche e con il sostegno di un’ampia rete di imprese, istituzioni e associazioni culturali. DEMANIO MARITTIMO.KM-278 si caratterizza per essere uno spazio di dialogo tra le voci adriatiche della cultura creativa e i protagonisti dell’architettura e delle arti a livello internazionale.

Fra gli ospiti, lo studio newyorchese LOT-EK, i turchi Superpool, i torinesi bam! bottega di architettura metropolitana, questi ultimi fra i vincitori dei concorsi per YAP 2013 al MAXXI. Occhio anche al futuro dell’editoria specialistica e alle sue evoluzioni sul web attraverso la tavola rotonda condotta da alcuni esperti del settore, tra i quali Giovanni Corbellini (Villard Journal, Italia) Roberto Zancan (vicedirettore di Domus, Italia), Andrija Rusan (redattore di Oris, Croazia), Antonio Tombolini (fondatore di Simplicissimus, Italia), Massimiliano Tonelli (direttore di Artribune, Italia). Per rimanere in tema di comunicazione in rete, una fra le novità di questa edizione è la web area, a cura di Luna Margherita Cardilli e Ljudmilla Socci, che non solo racconterà in diretta live, con il contributo di blogger e giornalisti, la notte di DEMANIO MARITTIMO.KM-278, ma si caratterizzerà come una vera e propria declinazione del progetto verso un’aggregazione sempre più accurata della community. In questo scenario si inserisce la presentazione del terzo numero della rivista "MAPPE", protagonista della cultura del territorio legata al progetto contemporaneo, che ha costruito la sua autorevolezza e reputazione sulla lunga esperienza di Progetti – AN, progetto editoriale voluto nel 1997 dall’imprenditore Vittorio Gagliardini. "MAPPE", che da oggi si sviluppa anche nella versione web (www.mappelab.it), valorizza la qualità architettonica del paesaggio marchigiano, racconta i processi che attraversano la filiera del progetto, di fatto hub di una complessa e articolata infrastruttura di relazioni tra pubblico e privati, tra locale, nazionale e internazionale. La terza edizione di DEMANIO MARITTIMO.KM-278 ospita Ron Gilad, vincitore dell’edizione 2013 del prestigioso Wallpaper Award come designer dell’anno, protagonista dal 10 luglio della mostra "Ron Gilad: The Logical, the Ironic, and the Absurd" al Tel Aviv Art Museum. In un dialogo con Silvia Robertazzi, direttore di AT Casa, e Francesca Molteni di Molteni&C, azienda partner del designer israeliano per diversi dei suoi progetti, Gilad racconterà il suo lavoro.

L'arte contemporanea si conferma terreno centrale di esplorazione e contaminazioni per DEMANIO MARITTIMO.KM-278 che per la sua terza edizione affronta analizza le centralità emergenti delle "biennali in/out/off". Stefano Ribolli racconterà del Padiglione dell'Angola, Leone d'oro alla Biennale di Venezia del 2013, mentre Caroline Corbetta presenterà l'esperienza, da lei curata, del Padiglione Crepaccio at yoox.com a Venezia, dedicato ai giovani artisti residenti nella città. Ancora, la serata offrirà uno spaccato sulla Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo, che quest'anno ha avuto la sua edizione ad Ancona. Sulla spiaggia di Marzocca di Senigallia torna Davide Quadrio, co-curatore di "City Pavillion" alla scorsa edizione della Biennale di Shanghai, con "YE SHANGAI", la performance musicale-visiva di Roberto Paci Dalò prodotta dallo stesso Quadrio. L’arte incontrerà il design con la presentazione del Premio Moroso, voluto da Patrizia Moroso e curato da Andrea Bruciati, che nel 2013 ha chiuso la sua terza edizione assegnando il riconoscimento a giovani artisti nella scena dell'arte contemporanea italiana come Linda Fregni Nagler (Stoccolma, 1976), Luca Trevisani (Verona, 1979), Nico Vascellari (Vittorio Veneto, 1976). Ulteriore oggetto di dibattito sarà la presentazione di Le Moulin, antica manifattura oggi sede francese di Galleria Continua che nella campagna parigina accoglie in vari momenti dell'anno le opere di grande formato di artisti provenienti dai cinque continenti. "Galleria Continua / Le Moulin. Arte architettura paesaggio. Storia di un recupero al contemporaneo" è l’incontro al quale parteciperanno Lorenzo Fiaschi, cofondatore di Galleria Continua San Gimignano / Beijing / Le Moulin, Mylène Ferrand, direttrice di Galleria Continua France, Alicia Luxem, project manager di Le Moulin, Sébastien Martinez Barat di La Ville Rayée, studio di architettura parigino.