Quali sono le migliori casseforti? Quale scegliere? Se vuoi mettere al sicuro le cose più importanti un ottimo modo può essere quello di dotarsi di una cassaforte. Questa è infatti un dispositivo che può essere installato in casa, in ufficio o nel proprio negozio e ci permette di proteggere oggetti di valore come denaro, gioielli o documenti importanti che hanno bisogno di essere conservati con cura. La cassaforte inoltre ci permette di garantire la sicurezza dei nostri beni sia di notte che quando non siamo in casa. Bisogna però scegliere quella più adatta alle proprie esigenze. In commercio, difatti, esistono differenti tipologie di cassaforte con sistemi di chiusura diversi che possono essere meccanici o elettronici. Al momento della scelta della miglior cassaforte, dunque, il primo fattore da valutare è ovviamente la sicurezza ma bisogna prestare grande attenzione anche alla capienza e alla tipologia che più risponde alle nostre esigenze.

Tipologie di casseforti

Prima di mostrarti l’elenco delle migliori casseforti in commercio è necessario fare un breve excursus sulle varie tipologie di casseforti esistenti e sulle relative differenze in termini di utilizzo, vantaggi e svantaggi. Sul mercato troveremo infatti tre diversi tipi di casseforti:

  • Casseforti da incasso a muro: dispositivi di sicurezza che vengono inseriti in un vano creato appositamente in una parete. Si tratta della tipologia più nota e diffusa la cui installazione è più complessa rispetto alle altre, ma offre un livello di sicurezza molto elevato dato che eventuali ladri e malintenzionati saranno scoraggiati dal fatto che è molto difficile estrarle in breve tempo, senza strumenti e senza far rumore.
  • Casseforti da incasso a pavimento: dispositivi con struttura verticale e porta completamente estraibile che vengono incassate nel pavimento. Questa tipologia molto più costosa è utilizzata soprattutto negli uffici di aziende e banche che hanno la necessità di mettere in sicurezza preziosi o ingenti somme di denaro.
  • Casseforti mobili: dispositivi dalle ridotte dimensioni e forme simili ad altri oggetti che si posso trovare in qualsiasi casa, ufficio o negozio (a forma di libro per esempio). Il vantaggio è quello che sono facilmente mimetizzabili e son sono molto costose, lo svantaggio invece che hanno una capienza ristretta e un livello di sicurezza basso.

Le migliori casseforti

Dopo questa breve ma doverosa precisazione è giunto il momento di passare in rassegna le migliori casseforti da incasso e da appoggio attualmente in commercio. Nello specifico analizzeremo le caratteristiche di ognuno dei prodotti scelti tenendo presente il rapporto qualità/prezzo e che sono facilmente acquistabili anche online in store digitali come Amazon e altri portali di e-commerce.

1. Cassaforte da mobile Yale YSM/520/EG1

Apriamo il nostro elenco con la cassaforte da mobile Yale YSM/520/EG1. Si tratta di un prodotto con combinazione elettronica con tastierino digitale con display LCD dotato di retroilluminazione per apertura tramite codice utente da 3 a 8 cifre, ma che dispone anche di serratura con chiave a doppia mappa a 6 leve per eventuali aperture di emergenza. Presenta catenacci motorizzati da 22mm, lo sportello, ad apertura a molla, tagliato a laser, e cerniere rinforzate. Le superfici laterali, superiori e sportello hanno alta resistenza alla foratura. In dotazione luce interna, predisposizione fori di fissaggio e viti, 2 chiavi e 4 batterie alcaline. Disponibile in tre diversi formati: 25x35x30 cm (capienza 18 litri); 20×48 x35 cm (24,8 litri); 35x52x36 cm (49,8 litri).

2. Cassaforte con serratura elettronica AmazonBasics

Proseguiamo con la cassaforte con serratura elettronica AmazonBasics. Qui parliamo di un prodotto costruito in acciaio e rivestito in tessuto all’interno che presenta un ripiano removibile e regolabile in altezza. La serratura elettronica si programma in modo rapido e semplice tramite il tastierino, mentre il display digitale riporta tre diversi simboli per indicare cassaforte chiusa, cassaforte aperta e batteria scarica. Presente anche un serratura tradizionale per l’apertura d’emergenza (due chiavi incluse). La cassaforte è anche fornita di due chiavistelli e cerniere resistenti a scomparsa. Disponibile in quattro diversi formati: dal volume di 14 litri (dimensioni 35×25 x25 cm); da 20 litri (37x43x18 cm); da 28,3 litri (43x37x23 cm); da 34 litri (43x37x27 cm).

3. Cassaforte a muro TecTake

Passiamo ora alla cassaforte a muro TecTake. Si tratta di un dispositivo di sicurezza con combinazione elettronica con tastierino digitale per apertura tramite codice utente da 3 a 8 cifre e display digitale LCD con segnaletica acustica, ma che dispone anche di serratura con chiave per aperture d’emergenza. Lo sportello è in acciaio massiccio mentre il resto della struttura e in ferro con vernice resistente. In dotazione 2 bulloni per il fissaggio, la stuoia per il fondo, 2 chiavi e 4 batterie alcaline. Disponibile in tre diversi formati: 17x23x17 cm; 20x31x22 cm; 50x35x34,5 cm.

4. Cassaforte mobile HMF 49205-11

Eccoci quindi giunti alla cassaforte mobile HMF 49205-11. Parliamo dunque di una cassetta di sicurezza con serratura tradizionale con chiave a doppia mappa che dispone di due ripiani interni. Il corpo solido a parete unica (dimensioni 50x35x33 cm) e la porta sono realizzati in acciaio verniciato con polvere anti-graffio. Predisposta di 2 fori per il fissaggio al muro o al pavimento. In dotazione 4 viti e 4 tasselli per il fissaggio e 2 chiavi.

5. Cassaforte elettronica Cisa DGT Vision

Andiamo adesso a illustrare le principali caratteristiche della cassaforte elettronica a muro Cisa DGT Vision. Stiamo parlando quindi di un prodotto con combinazione elettronica con tastierino alfanumerico retroilluminato, ma che dispone anche della funzione Master Code che consente di memorizzare anche un codice di emergenza nel caso si dimentichi il codice utente. La cassaforte (dimensioni 36x25x49 cm) presenta 6 catenacci girevoli in acciaio nichelato da 22mm e sportello in acciaio. Due i ripiani all’interno. Alimentazione con pile alcaline (non incluse) ma ha in dotazione il cavo per alimentazione esterna.

6. Cassaforte con chiave Domus 271300

Continuiamo alla ricerca della migliore cassaforte per casa, ufficio o negozio con la cassaforte a muro con chiave Domus 271300. In questo caso siamo di fronte ad una cassetta di sicurezza da incassare con serratura tradizionale e apertura con chiave a doppia mappa. La cassaforte (dimensioni 26x15x18 cm) verniciata con polveri epossidiche termoindurenti ad alta resistenza presenta 2 catenacci girevoli in acciaio nichelato da 22mm e sportello in acciaio.

7. Cassaforte Juwel Elerunner 5614

Proseguendo nel nostro elenco passiamo adesso alla cassaforte Juwel Elerunner 5614. Si tratta di un prodotto con combinazione elettronica digitale con tastierino. La cassaforte (dimensioni 31x19x19 cm) presenta 2 catenacci girevoli da 20 mm e sportello in acciaio. All’interno è presente un ripiano removibile. Alimentazione con pile alcaline (non incluse) ma ha in dotazione il cavo per alimentazione esterna.

8. Cassaforte a muro elettronica Toro

Seguitiamo passando ora in rassegna la cassaforte elettronica a muro Toro. Questa cassetta di sicurezza (dimensioni 36x24x20 cm) con combinazione elettronica digitale con tastierino dispone di 2 catenacci antitaglio da 20 mm e sportello in acciaio. All’interno è presente un ripiano amovibile. Alimentazione con batterie alcaline ma dispone anche di serratura con chiave per aperture d’emergenza.

9. Cassaforte elettronica Cisa 82710/31

Avviandoci verso la conclusione della lista delle migliori casseforti in commercio è giunto il momento di parlare della cassaforte elettronica Cisa 82710/31 che consente di scegliere fra più di 1000 miliardi di combinazioni possibili. Stiamo parlando di un prodotto con combinazione elettronica con tastierino alfanumerico retroilluminato, ma che dispone anche della funzione Master Code che consente di memorizzare anche un codice di emergenza nel caso si dimentichi il codice utente. La cassaforte (dimensioni 36x24x20 cm) presenta 4 catenacci girevoli in acciaio nichelato da 22 mm e sportello in acciaio mentre il resto della struttura è in ferro. Un ripiano all’interno. Alimentazione con pile alcaline (non incluse) ma ha in dotazione un pratico cavetto per alimentazione esterna.

10. Cassaforte da armadio Valex

Chiudiamo questo nostro elenco con la cassaforte da armadio Valex che garantisce un discreto livello di mimetizzazione e un’elevata sicurezza. Quella in questione è una cassaforte con serratura elettronica con tastierino digitale che offre anche la possibilità di un’apertura meccanica con chiavi in caso d’emergenza. Il prodotto (dimensioni 21x35x25 cm) presenta 2 catenacci girevoli e sportello in acciaio. All’interno è presente un ripiano. Alimentazione con pile alcaline (non incluse) ma ha in dotazione il cavo per alimentazione esterna.

Come scegliere la cassaforte

Una volta illustrati i migliori modelli sul mercato, è tempo di passare alla guida all’acquisto vera e propria. Casseforti sicure sono una valida e più economica alternativa alle cassette di sicurezza della banca, ma per essere certi è di fondamentale importanza sapere come scegliere la cassaforte più sicura e che meglio si adatta ai nostri bisogni. È proprio per aiutarti nella scelta del prodotto che maggiormente si confà alle tue esigenze che di seguito forniremo tutte le informazioni necessarie su caratteristiche strutturali (materiali, meccanismi di apertura, capienza e ripiani interni) e relative al livello di sicurezza (normativa e gradi di resistenza) oltre che a tanti i consigli utili su come installare la cassaforte una volta acquistata.

Meccanismo di apertura

Dopo aver scelto la tipologia che più si adatta alle vostre esigenze, uno dai primi fattori da considerare al momento della scelta è certamente quello che riguarda il meccanismo di apertura della cassaforte. Oltre che per tipologia e capienza, infatti, le casseforti si differenziano anche per il tipo di serratura che propongono. Ecco quali possiamo trovare nei prodotti attualmente in commercio:

  • Cassaforte con combinazione meccanica: dispone di un sistema a quadrante che prevede una ghiera che si gira nelle diverse posizioni attraverso la quale si inserisce e disinserisce la combinazione per aprire e chiudere la cassaforte.
  • Cassaforte con combinazione elettronica: presenta un sistema elettronico di bloccaggio che per essere inserito e disinserito prevede la digitazione di un codice segreto su un tastierino digitale (in alcuni modelli è presente anche un display).
  • Cassaforte con chiave e serratura tradizionale: propone un sistema di apertura e chiusura tradizionale per il quale è necessaria soltanto la chiave da inserire nella serratura tradizionale (vi sono anche modelli che propongono due serrature con due diverse chiavi).
  • Cassaforte con impronta digitale: offre un sistema biometrico che consente di aprire e chiudere la cassaforte attraverso la sola scansione delle impronte digitali.
  • Cassaforte con doppio meccanismo di apertura: dotata di un sistema misto che per essere aperto necessita sia di una combinazione che della chiave da inserire nella serratura tradizionale.

Normativa e Gradi di resistenza

Un altro fattore da prendere in considerazione al momento della scelta è la capacità della cassaforte di resistere al tentativo di effrazione. Il grado di resistenza della cassaforte è assegnato secondo la classificazione fatta della normativa europea vigente (UNI EN 1143-1:2009) che stabilisce la capacità di resistenza al tentativo di apertura con una serie di dispositivi (fiamma ossidrica, trapano, cannello ossiacetilenico, ecc…). Ogni cassaforte quindi avrà una certificazione nella quale sarà indicato un numero compreso tra 0 e 13 che ne determina dunque il suo grado di resistenza: più alto è questo valore maggiore sarà il grado di resistenza della struttura per proteggerla da ladri e malintenzionati, ma anche dall’acqua e dal fuoco in caso di allagamento o incendio.

Capienza

La nostra cassaforte come detto dovrà contenere tutti gli oggetti importanti che vogliamo mettere al sicuro, per tanto quando scegliamo il prodotto più adatto alle nostre esigenze un altro aspetto fondamentale da prendere in considerazione è certamente la capienza della cassaforte. Bisogna essere certi dunque che il volume interno ti consenta di custodire tutti i tuoi beni più preziosi. È dunque necessario sapere che la capacità di tenuta varia da modello a modello e solitamente è misurata in litri.

Ripiani interni

A proposito dello spazio interno c’è anche un altro aspetto da tenere in considerazione al momento della scelta, un aspetto che riguarda l’organizzazione e la disposizione degli oggetti all’interno della cassaforte. Per questo prima di acquistare un prodotto è bene controllare anche come sia organizzata la sua struttura interna, se prevede cioè dei ripiani, mensole o doppi fondi interni, e se questa è adatta agli oggetti che abbiamo intenzione di custodire al suo interno.

Materiali

Tornando a parlare del livello di sicurezza che la nostra cassaforte deve garantire non possiamo non prendere in considerazione i materiali di cui sono composte le migliori casseforti. A tal proposito in commercio si trovano prodotti realizzati in plastica dura (soprattutto nel caso di casseforti mobili), in acciaio, nelle sue tante varianti, ma anche in altri tipi di leghe ancora più resistenti. Fattore imprescindibile è che la cassaforte sia fatta di un materiale capace di resistere a qualsiasi stress meccanico (perforazione, taglio, scassinamento tramite attrezzo, detonazione) e agli urti senza deformarsi. Un valore aggiunto è invece la capacità di opporsi alle fiamme o allagamenti: per questo le casseforti di maggiori qualità all’interno dell’armadio blindato presentano un rivestimento composto da sostanze ignifughe e impermeabili.

Alimentazione

Se stiamo pensando di optare per una cassaforte con combinazione elettronica un altro fattore da considerare prima dell’acquisto è quello che riguarda la sua alimentazione. In genere questa tipologia di casseforti è alimentata con delle batterie stilo che però alla lunga potrebbero esaurire la propria carica, per questo in questo caso si consiglia di accertarsi che il modello prescelto sia dotato anche di un sistema di alimentazione d’emergenza tramite cavo che possa permetterci di aprire la nostra cassaforte anche qualora le pile dovessero essersi scaricate.

Come installare una cassaforte

Dopo avervi fornito tutte le più importanti indicazioni per scegliere e acquistare il prodotto che più soddisfi le vostre esigenze, chiudiamo questa nostra guida all’acquisto con alcuni consigli su come installare una cassaforte dopo averla acquistata. Ovviamente stiamo parlando delle casseforti a muro e a pavimento. Il primo aspetto da tenere in considerazione, ancor prima di acquistare la cassaforte, è il luogo dove andremo ad installare la nostra cassaforte (meglio se nascosto da un armadio e non sia agevole da trovare) e lo spessore della muratura che deve obbligatoriamente essere almeno 10 cm più profondo della cassaforte. Dopo essersi assicurati che il muro scelto rispetti questi requisiti, si può quindi procedere con il foro che dovrà essere quindi almeno 5 cm più profondo rispetto al prodotto, mentre per quanto riguarda l’altezza e la larghezza della cavità è fondamentale che queste siano superiori di almeno 15 cm rispetto a quelle della cassaforte.

Fatto ciò si può collocare una struttura in metallo all’interno della quale andrà poi inserita la cassaforte, ed eventualmente anche posizionare un sistema di allarme che avvertirà nel caso vi sia un tentativo di forzare il dispositivo. A questo punto si può inserire la cassaforte che andrà fissata alla struttura contenitiva in metallo tramite saldatura, dopodiché non rimane che riempire le intercapedini con del cemento e lasciar asciugare il tutto per almeno due giorni (lasciando lo sportello della cassaforte aperto). Una volta asciutto si potrà procedere con l’intonacatura. Ora non resta dunque che impostare la combinazione meccanica, elettronica o con impronte digitali (seguendo le indicazioni presenti nel manuale d’istruzioni) e cominciare finalmente ad utilizzare la cassetta di sicurezza per proteggere i nostri oggetti più preziosi.