Office at home by Studio_Elodie_Cottin
in foto: Office at home by Studio_Elodie_Cottin

La parola ricorrente di questa pandemia globale, al di là di "sicurezza" e "igiene", è stata sicuramente lo "smartworking". Numerose aziende hanno scelto la modalità di lavoro da casa per i propri dipendenti e alcune si sono accorte che effettivamente un altro modo di lavorare e produrre è possibile. Twitter ha introdotto lo smartworking a tempo indeterminato per chi lo desidera. Rendere dunque gli spazi domestici più adatto ad accogliere piccoli uffici o angoli di lavoro sembra una necessità tutt'altro che momentanea e dal mondo del design arrivano tante idee e suggerimenti per sfruttare al meglio la vostra casa e creare un perfetto spazio di lavoro domestico.

Credit Old Brand New
in foto: Credit Old Brand New

Ha fatto il giro del mondo la notizia dello smartworking per sempre di Twitter: "Gli ultimi mesi hanno dimostrato" che il lavoro da casa "può funzionare. Se i nostri dipendenti sono in un ruolo e in una situazione che consente loro di lavorare da casa e se vogliono continuare a farlo per sempre lo renderemo possibile", riporta il tweet della CEO di Twitter, Jack Dorsey, "Aprire gli uffici sarà una nostra decisione, quando e se i nostri dipendenti vogliono rientrare sarà loro". Lavorare da casa dunque in futuro non sembra affatto un'idea così strana e irrealizzabile. Ecco perché sempre più designer ed esperti del settore suggeriscono una serie di arredi o accorgimenti che permettano di creare anche solo un piccolo angolo di lavoro in casa propria.

Paola Marella, nota conduttrice televisiva, mediatrice immobiliare e interior designer, ha condiviso durante la quarantena, sul suo profilo Instagram, una story con dieci idee da copiare per creare un piccolo ufficio in casa:

Tavolino nella nicchia

Se in casa avete una piccola nicchia che non utilizzate o che, nonostante una lampada, una pianta o piccoli arredi, non siete riuscita a renderla funzionale, un'idea può essere quella di trasformare la nicchia in un piccolo angolo di lavoro. Basterà creare una base di appoggio su misura e arredarlo con tutto ciò che vi può servire per lavorare e così avrete ottenuto un piccolo ufficio domestico comodo e per nulla ingombrante.

Consolle dietro al divano

Lo schienale del divano è sempre un elemento che si cerca di nascondere ecco perché appoggiarci un piccolo scrittoio o consolle può essere un'idea geniale per creare il proprio angolo di lavoro in casa e sfruttare al meglio lo spazio domestico, aiutando anche l'estetica del salotto.

Nascosto nell'armadio

Chi ha un armadio a parete o una vecchia porta murata può trasformali in un comodo ufficio domestico. Basta attrezzare lo spazio con alcune mensole e inserire tutto ciò che vi occorre per lavorare per ottenere un comodo angolo di lavoro. Se desiderate che questo spazio sia più allegro e vivace potete anche dipingerlo con tinte forti in modo da evidenziarlo e vi sembrerà di lavorare in uno spazio di tendenza.

In cucina

Chi ha una cucina molto spaziosa o spesso ha degli angoli inutilizzati in cucina, come accanto alla colonna frigo o alla colonna formo, può allestire un angolo di lavoro dove poter mettere il computer portatile, i documenti e le penne per dedicarsi al lavoro anche tra una ricetta e un'altra mentre si attende la cena nel forno.

Una mensola sotto la finestra

Non c'è nulla di meglio che avere uno spazio di lavoro luminoso e arioso. Mettere una mensola sotto la finestra può rivelarsi una soluzione geniale per sfruttare una parte poco utilizzata in casa e per godere della vista fuori mentre si lavora. Per riflettere e produrre non c'è nulla di meglio che guardare il mondo fuori che si muove e vive.

Una consolle dietro il letto

Una camera da letto con scrittoio è un'immagine classica d'arredamento intramontabile. E se lo scrittoio e una consolle dietro la testiera del letto la camera acquista immediatamente un tocco moderno e leggero per dedicarsi al lavoro in totale relax e serenità.

Sotto le scale

Il sottoscala è da sempre un angolo problematico in casa. Spesso viene sfruttato trasformandolo in un ripostiglio o in un armadio, tuttavia, in questo periodo di lockdown, può essere un'idea intelligente quella di trasformarlo in angolo di lavoro, semmai colorando con colori che aiutano la concentrazione e rendano il lavoro più vivace.

Un comodino due funzioni

Si può creare un piccolo scrittoio anche al posto del comodino o meglio come comodino anche. Una base da appoggio accanto al letto può essere infatti sfruttata sia come angolo di lavoro che come comodino dove poggiare lampada e oggetti per un dolce riposo.

Una parete inutilizzata

Spesso nel corridoio o nel passaggio dalla zona giorno alla zona notte, tra il salotto e la cucina, capita che ci sia una parete inutilizzata, un angolo morto che può essere ravvivato e trasformato in un perfetto spazio di lavoro tutto per voi.

Un angolo creato ad hoc

Se avete una stanza spaziosa che usate poco rispetto alle sue dimensioni o un angolo della casa inutilizzato può diventare un piccolo studio, un angolo della casa in cui lavorare in questo particolare periodo.