I calibri digitali sono degli utensili di misurazione formati da regoli graduati con indicatori elettronici digitali, dotati di due parti che scorrono su un'asse, a loro volta provviste di appendici (dette becchi e aste) che servono per stabilire le quote da misurare. Utilizzati sia a livello hobbistico (ad esempio per la lavorazione del legno o la realizzazione di oggetti artigianali),  sia a livello professionale (principalmente nell'ingegneria meccanica e nelle costruzioni), i calibri digitali sono utili per misurare in modo preciso ed impeccabile la lunghezza e la larghezza di un oggetto, la profondità di un solco o di un foro o la distanza tra due facce piane in una concavità. In linea generale la lettura di questi strumenti digitali è centesimale, ma esistono anche quelli pentamillesimali.

Come è fatto un calibro digitale

Come precedentemente detto, i calibri digitali sono degli strumenti molto utilizzati nelle officine, nel fai da te e a livello professionale, perché sono facilmente maneggevoli, dispongono di diverse modalità di misurazione, hanno una lunga durata e possono essere acquistati anche senza spendere troppo.

Anche se facili da utilizzare bisogna avere delle piccole attenzione per evitare che generino degli errori di misurazione.

Per maggiore precisione, specifichiamo che la parte provvista di gradazione viene detta "corpo", mentre quella mobile viene detta "corsoio": quest'ultima è dotata del cosiddetto "freno", un sistema di bloccaggio utile per impedire che le misure rilevate vengano perse accidentalmente. Il "corpo" è  generalmente in acciaio inossidabile, satinato o cromato, anche se esistono calibri digitali più economici fatti interamente di plastica. L'apertura massima dello strumento, infine, viene detta "portata".

A differenza dei normali calibri a corsoio o del tradizionale metro, quelli digitali concedono senza ombra di dubbio delle misurazioni più precise ed affidabili, garantendo risultati impeccabili.

Dal momento che in commercio sono disponibili diverse tipologie, abbiamo stilato una lista contenente i migliori calibri digitali del 2020 utile per chi cerca un consiglio d'acquisto, basandoci sulle recensioni degli utenti che hanno acquistato online e sul rapporto qualità/prezzo. Scopriamo insieme quali sono.

I 12 migliori calibri digitali del 2020

Dal momento che sono degli strumenti utilizzati sia in ambito domestico sia in ambito professionale per effettuare misurazioni precise, è importante scegliere un modello affidabile. Vediamo quali sono quelli più consigliati di quest'anno.

Joylink

Iniziamo i nostri suggerimenti con Joylink, uno strumento dall'ottimo rapporto qualità/prezzo pensato per offrire risultati impeccabili e di massima precisione. Con questo calibro è possibile misurare in tempo reale le dimensioni interne, esterne, profondità ed inclinazioni e, attraverso l'utilizzo di un pulsante, si può stabilire se mostrare la misura in millimetri o in pollici. Il display, infine, risulta perfettamente leggibile.

Pro: questo utensile, realizzato con un robusto materiale plastico, risulta contemporaneamente resistente ma molto maneggevole.

Contro: alcuni utenti Amazon segnalano che è più indicato per lavori di hobbistica che per quelli professionali, anche se garantisce ugualmente misurazioni precise.

Tacklife DC02

Tacklife DC02 è un modello che concede delle misurazioni sia interne che esterne molto affidabili in termini di lunghezza, profondità, spaziatura e diametro. Semplicemente premendo un tasto è possibile vedere le misure in millimetri o in pollici mentre, utilizzando un altro pulsante incorporato nell'utensile, si possono comodamente resettare i valori rilevati e ripartire da 0 senza compiere ulteriori passaggi. Realizzato in resistente acciaio inossidabile, risulta molto solido e robusto.

Pro: la presenza di un display LCD molto ampio che consente di vedere chiaramente i valori di misurazione

Contro: alcuni utenti segnalano che lo schermo del display sembra un po' fragile, anche se basta qualche piccolo accorgimento per evitare di comprometterlo.

Dijite

Particolarmente apprezzato da chi lo ha acquistato online è Dijite, un modello particolarmente apprezzato per la precisione nelle misurazioni e per la robustezza dell'acciaio inossidabile lucido che lo compone e che consente anche un utilizzo intensivo senza temere che si danneggi. Offre misurazioni molto accurate di interno, esterno, inclinazione e profondità, facilmente visibili grazie all'ampio display LCD che permette di utilizzarlo con estrema semplicità.

Pro: gli utenti Amazon che lo hanno acquistato hanno particolarmente apprezzato l'ottima fattura ed i materiali che conferiscono anche ulteriore stabilità per misurazioni ancora più precise.

Contro: il prezzo risulta leggermente più elevato rispetto a quello di altri modelli presenti in commercio, ma il costo è giustificato dalla qualità dei materiali che garantiscono misurazioni precise.

Borletti CDJB15

Recensito positivamente per la sua precisione è anche questo modello di Borletti, un calibro digitale da 150 mm perfetto per un utilizzo hobbistico o domestico. Il corsoio risulta particolarmente scorrevole, caratteristica che ne facilita l'utilizzo, mentre il display per visualizzare le misurazioni risulta molto chiaro, intuitivo e di facile lettura. Particolarmente pratico risulta anche il cambio delle batterie, che si può eseguire senza smontare l'utensile ma semplicemente facendo scorrere una finestrella.

Pro: il rapporto qualità/prezzo che consente di acquistare un calibro digitale ideale per un utilizzo domestico senza spendere troppo.

Contro: coloro che lo hanno acquistato segnalano che la custodia può causare l'accensione involontaria dello strumento e consumare inutilmente batteria.

Louisware

Progettato per un utilizzo hobbistico, Louisware è l'ideale per gli amanti del fai da te grazie alle sua precisione a 0,02 millimetri che concede ottime misurazioni domestiche. Realizzato in resistente acciaio inossidabile, risulta molto robusto e resistente, caratteristiche che lo rendono difficile da danneggiarsi anche se sottoposto ad un utilizzo intensivo. Anche Louisware è dotato di comodo display che permette di visualizzare le misurazioni in modo chiaro ed intuitivo.

Pro: la funzione di spegnimento automatico dopo 5 minuti di inutilizzo, molto utile per il risparmio della batteria.

Contro: gli utenti Amazon ne apprezzano la fattura e la precisione, anche se lo consigliano per un utilizzo semi professionale.

KS Tools

KS Tools è un altro calibro molto apprezzato per un utilizzo semi professionale dal buon rapporto qualità prezzo. Questo strumento è dotato di una pratica rotella che permette di compiere anche spostamenti minimi e di bloccare l'utensile per effettuare misurazioni ancora più accurate, del display per visualizzare le misurazioni e della funzione di spegnimento automatico dopo qualche minuto di inattività, utile per il risparmio della batteria. La scala graduata di colore nero risulta molto ben visibile.

Pro: la confezione che custodisce il calibro risulta rigida, sicura ed imbottita in modo tale da poterlo trasportare ovunque senza temere che si rompa.

Contro: anche questo calibro viene particolarmente consigliato per un utilizzo domestico perché tende ad avere dei margini d'errore che, seppur minimi, in ambito professionale possono fare la differenza.

Mitutoyo 500-196-30

Continuiamo i nostri suggerimenti con questo modello di Mitutoyo, un modello che assicura misurazioni accurate, precise e, per questo motivo, indicato non solo per un utilizzo domestico ma anche per un utilizzo professionale. Per questo motivo il costo di quest'utensile è sicuramente più elevato rispetto a quello dei modelli descritti in precedenza, ma è sicuramente uno dei più affidabili e sicuri. La batteria, infine, risulta avere una buona autonomia: per questo motivo non è necessario cambiarla spesso.

Pro: il calibro scorre con particolare fluidità senza bloccarsi, caratteristica che garantisce misurazioni estremamente precise.

Contro: non emergono particolari criticità dalle recensioni degli utenti che lo hanno acquistato online.

Metrica 10008

Realizzato in resistente acciaio inossidabile temprato, Metrica 1008 è un modello robusto, ideale per un utilizzo domestico data la sua affidabilità. I materiali che lo compongono garantiscono un'ottima durabilità nel tempo, caratteristica che consente agli appassionati di hobbistica di utilizzarlo frequentemente senza temere che si rompa. La presenza dell'ampio display permette non solo di leggere chiaramente le misure rilevate, ma anche di cambiare la misurazione in millimetri o in pollici, di resettare lo strumento, di accenderlo o di spegnerlo semplicemente premendo un pulsante.

Pro: il rapporto qualità/prezzo che rende questo strumento tra i migliori appartenenti alla stessa fascia di prezzo, considerando la solidità e la precisione.

Contro: alcuni utenti segnalano che il calibro tende leggermente a spostarsi alla minima oscillazione della barra, anche se la precisione di 0,02 è comunque molto affidabile.

Preciva

Anche il calibro digitale Preciva è realizzato in resistente acciaio inox, materiale che non solo garantisce resistenza alla corrosione, ma che lo rende anche scorrevole e, di conseguenza, più facile da utilizzare. Si tratta di un prodotto dall'ottimo rapporto qualità/prezzo dotato di pulsante di commutazione tra millimetri e pollici e pulsante di azzeramento, mentre per accenderlo occorre semplicemente farlo scorrere. È, infine, dotato di ampio display utile per leggere chiaramente le misure e di un altro pulsante di accensione/spegnimento.

Pro: gli utenti Amazon hanno particolarmente apprezzato la precisione e la coerenza nelle misurazioni: anche ripetendole più volte, si ottiene lo stesso risultato.

Contro: anche se molto preciso, coloro che lo hanno acquistato lo consigliano principalmente per il fai da te.

Juning

Juning è un dispositivo che, nonostante sia realizzato interamente in metallo (compreso il dispositivo digitale), risulta molto leggero e facile da maneggiare, caratteristiche fondamentali per un utensile di questo tipo. Come i calibri professionali anche questo modello è capace di effettuare misurazioni di diverse modalità: esterna, interna, di profondità, in diversi passaggi e differenziali. Juning si accende automaticamente appena si inizia ad utilizzarlo e si spegne dopo 5 minuti di inutilizzo, garantendo maggiore risparmio e longevità della batteria.

Pro: gli utenti Amazon che lo hanno acquistato lo ritengono adatto anche ad un utilizzo professionale e non solo domestico perché ne hanno constatato l'alta attendibilità.

Contro: l'unica criticità segnalata è la scomodità nella sostituzione delle batterie, che richiede l'apertura di uno sportellino chiuso con delle viti.

Turata

Con il calibro digitale multifunzione  Turata risulta molto versatile e robusto al tatto, grazie ai materiali resistenti che lo compongono. È dotato di tre tasti diversi per effettuare le seguenti operazioni: accensione/spegnimento, cambiare l'unità di misura da millimetri in pollici ed azzerare la misura rilevata anche quando lo strumento risulta già aperto, così da poter effettuare una seconda misurazione di confronto. La presenza di una piccola vite manuale consente di bloccare il calibro in modo tale da non alterare le misure rilevate.

Pro: anche in questo caso l'ottimo rapporto qualità prezzo consente di acquistare un calibro dalle ottime prestazioni senza spendere troppo.

Contro: alcuni utenti segnalano che questo calibro non è impermeabile.

Hurrise

Concludiamo la nostra lista contenente i migliori calibri digitali del 2020 con Hurrise, realizzato in acciaio inossidabile indurito che non solo conferisce robustezza e solidità, ma evita anche che le pinze si arrugginiscano. La presenza di una vite di bloccaggio contribuisce a renderlo ulteriormente preciso ed affidabile perché evita di spostare accidentalmente il cursore e di alterare le misure rilevate. La presenza di un ampio display, anche questo in acciaio inox, permette di utilizzarlo con maggiore semplicità.

Pro: anche se è un prodotto di fascia economica garantisce risultati precisi ed è molto robusto, caratteristica che lo rende resistente all'usura anche se utilizzato con frequenza.

Contro: non risultano particolari criticità dalle recensioni degli utenti che hanno acquistato online.

Come scegliere il miglior calibro digitale

Dal momento che si tratta di uno strumento digitale che viene utilizzato per prendere misure precise in ambito domestico e professionale, è importante valutare alcune caratteristiche fondamentali prima di acquistare un calibro digitale. In linea generale possiamo sintetizzare affermando che bisogna prestare particolarmente attenzione alla precisione, all'autonomia della batteria, ai materiali che lo compongono e all'intuitività del display. Analizziamole insieme.

  • Precisione: è sicuramente il primo fattore da tenere in considerazione, dal momento che si tratta di uno strumento utilizzato per prendere delle misure e che non tutti garantiscono lo stesso livello di affidabilità. Bisogna in primis conoscere per quale utilizzo si acquisterà il calibro, se per un uso domestico o se per un uso professionale. Nel primo caso si può scegliere anche un calibro di fascia economica che, anche se con leggerissime imprecisioni, è comunque capace di fare il suo dovere. Nel secondo caso, invece, è necessario spendere un po' di più per acquistarne uno affidabile e che riesca a misurare con grande affidabilità. In ogni caso, un buon calibro digitale sia economico sia professionale, dovrebbe essere sempre munito di tasto per la conversione da millimetri a pollici.
  • Batteria: i calibri digitali funzionano attraverso delle batterie che, nella maggior parte dei casi, non sono ricaricabili ma vanno sostituite una volta esaurite. C'è da dire che a volte la sostituzione può rivelarsi complicata e, per questo motivo, è sempre meglio assicurarsi che l'utensile scelto abbia una buona autonomia, soprattutto se verrà utilizzato frequentemente. Un buon consiglio per evitare inutili sprechi è quello di acquistare un modello che abbia la funzione di spegnimento automatico dopo qualche minuto di inattività e che non sia troppo sensibile all'accensione.
  • Materiali: in commercio sono presenti due tipologie di calibri digitali: in plastica e in acciaio inossidabile. I primi sono più leggeri dei secondi anche se ugualmente resistenti. Quelli in acciaio inox, invece, sono sicuramente più solidi e robusti, anche se in commercio ci sono alcuni modelli che garantiscono la stessa maneggevolezza. Quest'ultimi, infine, sono resistenti alla ruggine e garantiscono una maggiore durabilità nel tempo, soprattutto se utilizzati con frequenza.
  • Display: per quanto riguarda il display, infine, è molto importante valutare la sua grandezza, dal momento che è fondamentale avere una buona visibilità dei numeri senza fatica per semplificare il lavoro. Ma non solo. Consigliamo di scegliere modelli che abbiano il display dotato anche di tasti per cambiare facilmente l'unità di misura da millimetri a pollici, per resettare la misura e per effettuare un'accensione e uno spegnimento rapido. Importante, infine, è anche controllare che lo schermo sia resistente e composto da materiale resistente agli urti.

Come utilizzare un calibro digitale

Come precedentemente detto, un calibro digitale è uno strumento che consente di effettuare rilievi di misura di lunghezza, larghezza, profondità, diametro e distanza tra due facce piane. Dal momento che è un utensile che calcola piccole misure, è molto importante tenerlo sempre nell'apposita custodia per evitare che gli urti possano comprometterne l'affidabilità, caratteristica fondamentale.

Per maggiore chiarezza specifichiamo che quando diciamo che un calibro digitale effettua delle misurazioni esterne ci riferiamo a lunghezza, larghezza, diametro esterno, spessore e distanza tra due superfici. Quando invece facciamo riferimento a misurazioni interne ci riferiamo alla distanza interna tra due superfici o al diametro interno. Se, infine, si parla di profondità ci si riferisce, ad esempio, a quella di un foro nel muro.

Per prendere delle misurazioni esterne è necessario spingere la parte mobile del calibro, il cosiddetto "corsoio" dotato di becchi più grandi, e poi farlo risalire stringendo le due facce dell'oggetto che si vuole misurare.

In caso di misurazioni interne, invece, bisogna servirsi dei becchi più piccoli che devono essere estesi fino a toccare le estremità.

Per quanto riguarda la profondità, invece, è necessario lavorare sul "corsoio" in modo tale da far toccare il fondo della cavità all'asta di profondità.

In tutti i casi l'esatta misura rilevata compare sul display digitale posto sul "corsoio".