La pittura antimuffa, o pittura termoisolante, è una vernice che può essere a spray o a pennello contenente agenti chimici, antimicotici ed antibatterici, utile sia per impedire la formazione di funghi e batteri, sia per effettuare un'operazione di bonifica per evitare che la muffa si ripresenti in futuro.
Viene generalmente utilizzata in quelle zone della casa più esposte all'umidità e, di conseguenza, più "favorevoli" alla proliferazione di muffe e batteri, come gli scantinati, i seminterrati, le cucine ed i bagni. Ha una consistenza che può essere trasparente o opaca, dona un effetto estetico simile a quello delle normali vernici e, spesso, viene utilizzata come base pre pittura non solo per proteggere le pareti, ma anche per stendere più facilmente il colore principale o per ottenere risultati più precisi. Anche se generalmente viene impiegata per zone specifiche della casa, la pittura termoisolante può essere applicata sulle pareti di qualsiasi ambiente domestico, basta solo valutare attentamente la sua composizione. Dal momento che sul mercato ce ne sono di diverse tipologie, vediamo quali sono le migliori pitture antimuffa del 2020.

C0s'è la muffa e perché si forma

La muffa è un agglomerato di funghi che prolificano in ambienti caldi e umidi come angoli di pareti, soffitti e tutti gli altri punti della casa che possono presentare infiltrazioni d'acqua. La muffa negli ambienti domestici si forma essenzialmente per due motivazioni: eccessiva umidità, dovuta ad infiltrazioni d'acqua o ad una poca areazione degli ambienti, e scarso isolamento termico dell'abitazione. Una delle principali cause sono gli sbalzi termici che, soprattutto in inverno, si verificano quando c'è forte contrasto tra la rigida temperatura esterna ed il calore di quella interna. Sono proprio questi violenti sbalzi termici a generare dei punti di condensa che formano goccioline sulle pareti.
Oltre a danneggiare la struttura, la muffa può causare anche dei danni alla salute. I funghi, infatti, sono sostanze tossiche che possono provocare reazioni allergiche, sfoghi cutanei, dermatiti, disturbi agli occhi o intaccare le vie respiratorie causando raffreddori cronici o patologie più serie.

Migliori pitture antimuffa: le 8 più consigliate del 2020

Dal momento che le pitture antimuffa sono molto utili per contrastare la diffusione nell'ambiente domestico di funghi e batteri potenzialmente dannosi e pericolosi per la salute, sceglierle con consapevolezza è molto importante per acquistare quella che può risolvere il problema e far ritornare l'ambiente domestico sano e salubre. Scopriamo quali sono le 8 migliori pitture termoisolanti per interni del 2020: abbiamo stilato una lista basandoci sulle recensioni degli utenti che hanno acquistato online.

Boero Casasana

Iniziamo i nostri suggerimenti con Boero Casasana una pittura per interni dall'elevata azione antimuffa. Oltre a bloccare efficacemente la proliferazione di funghi e batteri, previene anche la formazione della condensa. All'interno della pittura sono presenti delle microsfere di vetro cave e particolari additivi che la rendono anche fonoassorbente e termoisolante, proteggendo l'ambiente nel quale viene applicata da rumori e sbalzi di temperatura.

Pro: gli utenti Amazon che hanno acquistato questa pittura hanno apprezzato non solo l'elevata coprenza, ma anche la capacità di rendere più caldo il muro già dalla prima applicazione. All'olfatto, inoltre, risulta assolutamente inodore.

Contro: non sono emerse particolari criticità dalle recensioni dei consumatori che l'hanno utilizzata.

Genial Solver

Particolarmente apprezzata da chi l'ha acquistata è Genial Solver, una pittura termoisolante che si applica con estrema facilità sia utilizzando un classico pennello, sia attraverso un rullo. Oltre ad essere un prodotto traspirante, è completamente privo di sostanze dannose o nocive per l'uomo: è, infatti, a base di acqua e non contiene né solventi, né additivi chimici. Proprio per questa sua caratteristica può essere applicata in qualsiasi stanza.

Pro: l'elevata azione termica che, grazie alla particolare composizione a base di polveri vulcaniche, alza la temperatura di ben 5 gradi, bloccando la formazione della condensa, una delle principali cause della muffa.

Contro: alcuni utenti sottolineano che la quantità di prodotto per confezione potrebbe essere maggiore, anche se, grazie alla sua azione coprente, dà ottimi risultati anche con piccole quantità.

Chrèon

Anche questa pittura Chrèon è ottima per prevenire la formazione di umidità, muffe e batteri. Dal colore bianco opaco, è una vernice a base di acqua, resine acriliche e contenente delle microparticelle cave che evitano la dispersione di calore. Grazie a queste caratteristiche non solo è termoisolante e, di conseguenza capace di rendere più calde le pareti domestiche, ma blocca anche la formazione della condensa, una delle principali cause della muffa.

Pro: coloro che l'hanno acquistata hanno particolarmente apprezzato la resistenza allo sporco, la facilità di lavaggio e la rapidità di asciugatura (4/5 ore).

Contro: alcuni utenti Amazon segnalano che il prodotto può risultare un po' troppo denso e, di conseguenza, c'è bisogno di diluirlo con dell'acqua per facilitare l'applicazione.

Sikkens Alpha Tex

Continuiamo i nostri suggerimenti con Sikkens Alpha Tex  un prodotto ecologico e tra i più sicuri per la salute, perché privo di sostanze nocive o tossiche. Si tratta di un'idropittura traspirante perfetta per gli interni e che resiste in modo eccellente alla proliferazione della muffa, grazie all'azione di additivi che hanno la funzione specifica di contrastare funghi e batteri. Dal momento che è completamente atossica, può essere applicata in qualsiasi stanza senza temere conseguenze per la salute.

Pro: gli utenti hanno particolarmente apprezzato l'alta capacità coprente, la potente azione antimuffa e anche l'assenza di qualsiasi odore fastidioso.

Contro: dalle recensioni di coloro che hanno acquistato questo prodotto online non emergono particolari criticità.

Maxmeyer

Traspirante e capace di assicurare una lunga durata, questa pittura di MaxMeyer è una delle più efficaci presenti in commercio. Il suo punto di forza è la presenza di additivi fungociti che non solo coprono la muffa, ma la eliminano definitivamente. Anche se la sua azione è particolarmente aggressiva, specifichiamo che è però priva di qualsiasi sostanza tossica o nociva per l'essere umano. È una pittura indicata anche per tutti quegli ambienti domestici con poca areazione e che, quindi, sono più esposti all'azione della condensa.

Pro: è una pittura molto facile da stendere, che richiede solo una preventiva rimozione dello strato superficiale della muffa prima di applicarla.

Contro: il prodotto ha soddisfatto le aspettative di tutti gli utenti Amazon che l'hanno acquistato, grazie alla lunga durata che è capace di garantire.

Bisaten

Tra le migliori pitture antimuffa del 2020 c'è sicuramente Bisaten che, oltre a garantire un effetto antimuffa ed anticondensa, risulta particolarmente gradevole alla vista dopo che si è essiccata sulla parete. È, inoltre, particolarmente indicata per tutti quegli ambienti, domestici e non, che richiedono un elevato livello di igiene. Infine, può essere utilizzata non solo per contrastare la muffa, ma anche per prevenirla efficacemente.

Pro: coloro che l'hanno acquistata hanno apprezzato non solo l'efficace azione antimuffa, ma anche la gradevole tonalità di bianco che raggiunge dopo essersi asciugata, adattabile a tutti gli ambienti domestici.

Contro: questa pittura antimuffa è stata apprezzata per la sua efficacia da tutti gli utenti Amazon.

Tecnostuk Muffa K.O.

Proseguiamo la nostra lista con un prodotto Made in Italy: Muffa K.O., una pittura molto facile da stendere sulle superfici da trattare, sia con il pennello che con il rullo, e che garantisce risultati impeccabili. La sua efficacia è tale che, in caso di muffa non con forti efflorescenze, occorre passare esclusivamente questa pittura per eliminare il problema, senza ricorrere all'aiuto della candeggina o di disinfettante spray.

Pro: gli utenti Amazon che l'hanno utilizzata hanno apprezzato l'alta coprenza e la densità che permette di stenderla sulla parete senza che goccioli sporcando il pavimento.

Contro: anche per questo prodotto i consumatori avrebbero voluto una quantità maggiore di prodotto all'interno del barattolo, anche se con poche passate i risultati desiderati sono assicurati.

Ducosì

Concludiamo i nostri suggerimenti con Ducosì, una pittura termoisolante talmente efficace che basta anche solo una passata per eliminare il problema della muffa. Anche questo prodotto è stato pensato non solo per contrastare l'avanzata della muffa, ma anche per prevenirla prima che si presenti il problema. La finitura opaca, infine, permette di utilizzarla sia sulle pareti completamente bianche, sia su quelle colorate senza notare la differenza.

Pro: particolarmente apprezzata è la consistenza che permette di stenderla con estrema facilità sia utilizzando un pennello, sia con il classico rullo per imbiancare.

Contro: tutti gli utenti Amazon che l'hanno recensita hanno espresso opinioni positive sull'efficacia di questo prodotto.

Come scegliere la migliore pittura antimuffa

La pittura antimuffa deve essere necessariamente utilizzata in tutti quegli ambienti particolarmente umidi che favoriscono la proliferazione di batteri o funghi potenzialmente pericolosi per la salute. Per questo motivo è indispensabile conoscere bene le caratteristiche da valutare prima di decidere quale prodotto acquistare. In linea generale, i fattori da tenere in considerazione prima di compiere la scelta d'acquisto sono: azione, quantità del prodotto, assenza di sostanze nocive e la durata dell'effetto della pittura. Analizziamoli insieme.

  • Azione: come abbiamo visto precedentemente analizzando i diversi prodotti, queste particolari pitture possono svolgere diverse azioni e non solo quella di combattere la muffa già formata. Le vernici termoisolanti, infatti, possono non solo contrastare la proliferazione della muffa ma anche prevenirla o, addirittura, svolgere un'azione termoisolante. In quest'ultimo caso la pittura svolge una consistente azione termica e, quindi, rende più calde le pareti domestiche, aumentando anche di qualche grado la temperatura. Questa azione è fondamentale negli ambienti favorevoli alla formazione della condensa, una delle principali cause della muffa: mantenendosi calde le pareti non si inumidiscono.
  • Quantità del prodotto: anche questo è un aspetto fondamentale da tenere in considerazione prima di decidere quale pittura antimuffa acquistare. Ovviamente, bisogna valutare la superficie che bisogna trattare, se è solo di qualche metro quadro o se si tratta di un'intera stanza. Generalmente 1 Litro di pittura permette di coprire qualche metro quadro, anche se bisogna sapere che tutto dipende anche dalla possibilità di poter diluire il prodotto. Inoltre, una parete non troppo liscia riduce la capacità di copertura. Comunque, acquistare del prodotto in più vuol dire averlo sempre a disposizione per utilizzarlo quando c'è necessità.
  • Assenza di sostanze nocive: è molto importante assicurarsi che la pittura sia assolutamente priva di sostanze tossiche e, in particolar modo, di solventi e di VOC, composti organici volatili che comprendono diversi composti chimici potenzialmente molto dannosi. La motivazione è facilmente intuibile: il rischio è quello di respirare queste sostanze non solo quando viene applicata la pittura, ma anche quando si vive la quotidianità domestica, soprattutto se la zona trattata è una camera da letto o una cucina.
  • Durata dell'effetto: l'ultimo aspetto da valutare è la durata dell'effetto antimuffa perché in commercio ci sono alcuni prodotti che hanno una durata massima di 12 mesi. Per questo motivo, soprattutto se l'ambiente è particolarmente soggetto al problema della muffa, è molto importante acquistare una pittura che garantisca un effetto duraturo e che eviti che il problema si ripresenti.

Come utilizzare la pittura termoisolante

Dal momento che si presenta come una vernice tradizionale, utilizzare una pittura termoisolante è piuttosto semplice, anche se bisogna avere delle piccole attenzioni prima di applicarla. In primo luogo è di fondamentale importanza assicurarsi che funghi e batteri siano stati accuratamente rimossi dalla superficie da trattare utilizzando della candeggina o del disinfettante spray. Questa è un'operazione da effettuare con la massima attenzione, munendosi di tutti gli strumenti necessari per proteggere bocca ed occhi e dei panni morbidi per evitare che le spore si diffondano nell'aria. Dopo aver compiuto la rimozione, è sufficiente utilizzare un tradizionale rullo o un pennello per stendere la pittura sulla superficie interessata.

Anche nello stendere la pittura antimuffa è importante utilizzare delle precauzioni per evitare che, entrando in contatto con occhi e bocca, la vernice possa causare reazioni allergiche pericolose. Dopo aver trattato l'area interessata, occorreranno dai 2 ai 3 giorni per farla asciugare, operazione che è consigliabile effettuare tenendo finestre e/o porte aperte per areare l'ambiente.