I robot per piscina sono dei dispositivi fondamentali per chi possiede una piscina in giardino, perchè sono in grado di pulire in modo autonomo il fondo e le pareti di piscine rigide e semirigide, interrate e fuori terra.

Che tu abbia una piscina con fondo e pareti in pvc o con piastrelle, sarà necessario un robot da piscina per garantire una manutenzione e una pulizia soddisfacenti. Infatti la filtrazione e la clorazione, da sole, non bastano a ripulire la piscina da sabbia, terriccio, foglie o animali: lo sporco che si accumula sul fondo e sulle pareti viene eliminato velocemente grazie al robot da piscina, in grado di fare tutto da solo.

Disponibili in due diverse tipologie, ovvero robot da piscina elettrici e modelli idraulici, questi dispositivi vengono prodotti da aziende molto affidabili come Dolphin, Zodiac e Astralpool, e hanno un prezzo che oscilla tra le diverse centinaia e il migliaio di euro: è quindi importante capire bene quali sono le differenze tra i modelli e come scegliere il migliore.

Ecco una guida completa per trovare il migliore robot per piscina tra quelli disponibili sul mercato, tenendo conto delle dimensioni della piscina, del sistema di filtraggio, della presenza del telecomando e di altre caratteristiche molto importanti. Nella prima parte della guida ci soffermeremo sul funzionamento di questo dispositivo, sulle tipologie disponibili sul mercato e sui vantaggi del robot per piscina rispetto alla pulizia manuale o a un pulitore professionale.

Procederemo poi con il confronto tra diversi modelli delle migliori marche, e infine con l'elenco e la descrizione delle caratteristiche tecniche da tenere d'occhio per trovare il modello migliore per goderti il relax a bordo piscina mentre lui fa il lavoro sporco.

Funzionamento, tipologie e vantaggi del robot per piscina

Il funzionamento del robot per pulire la piscina è simile a quello del robot aspirapolvere: grazie alla presenza di sensori e di un corpo macchina "intelligente", questo dispositivo è in grado di pulire autonomamente piscine di diverse dimensioni grazie all'attivazione della pompa interna. Le spazzole si occupano di aspirare e pulire il fondo e le pareti della piscina, e lo sporco accumulato viene filtrato e depositato in un sacchetto interno.

La differenza tra le tipologie di robot per piscina sul mercato dipende dal modo in cui essi si accendono e da come trovano l'energia necessaria per funzionare:

  • i modelli elettronici sono attivati dall'inserimento del cavo in corrente, hanno almeno due ruote e sono in grado di muoversi in modo totalmente autonomo all'interno della piscina. Solitamente più costosi, sono adatti per piscine di grandi dimensioni e dispongono di vari programmi automatici; hanno un filtro interno e un sacchetto in cui si deposita lo sporco.
  • i modelli idraulici si agganciano al sistema di filtrazione della piscina o agli skimmer, da cui traggono l'energia necessaria per attivare la pompa interna; in questo caso si tratta quasi di un'estensione del classico sistema di filtrazione che ogni piscina possiede. Sono più economici, ma richiedono un lavoro maggiore da parte nostra.

Acquistare un robot per piscina porta con sè molti vantaggi, primo tra tutti la comodità di fare a meno di pali telescopici, schiumatoi e spazzole per la pulizia manuale. Ma non solo: ecco tutti i vantaggi di acquistare questo robottino:

  1. Efficienza energetica
  2. Praticità d'utilizzo
  3. Risparmio di tempo
  4. Convenienza sul lungo termine

I migliori robot per piscine interrate e fuori terra

Ora che sappiamo come funzionano, quante tipologie esistono e quali sono i vantaggi derivanti dall'acquistarlo, possiamo dare uno sguardo alle opportunità che offre il mercato. In questa fase metteremo a confronto i migliori modelli di robot per piscina disponibili su Amazon, tenendo conto soprattutto delle proposte delle migliori marche, come Astralpool, Dolphin e Zodiac.

All'interno del confronto andremo a evidenziare una serie di elementi e caratteristiche tecniche, di cui parleremo più approfonditamente nell'ultima parte di questa guida alla scelta. Già in questa parte specificheremo però alcune cose: le dimensioni massime della piscina per i vari modelli, i pro e i contro, grazie alle schede tecniche e soprattutto alle recensioni degli utenti.

Hurricane H7 Duo Astralpool

Appartenente alla tipologia dei dispositivi elettronici, questo modello di Astralpool è uno dei più cercati e apprezzati dagli utenti. È adatto per piscine di grandi dimensioni, sia rigide che semirigide, ed è in grado di pulire il fondo, le pareti e la linea di galleggiamento della vasca grazie ai due motori a trazione integrati.

In base a quante parti vanno pulite e all'accumulo di sporco, è possibile scegliere tra tre programmi di pulizia, che vanno da un minimo di un'ora e mezza a un massimo di due ore e mezza; questa impostazione può essere selezionata grazie a un telecomando a distanza o mediante un'app dedicata.

Dotato di un filtro di cartuccia a maglia fine e di un carrello dotato di ruote, è in vendita su Amazon a partire da 1799€.

Dimensioni massime: 100 mq

Pro: le sue caratteristiche sono da vero top di gamma, e inoltre è pensato per pulire efficacemente piscine molto grandi

Contro: anche il prezzo è da top di gamma, ma si tratta di un investimento a lungo termine che risulterà sicuramente conveniente

Zodiac Vortex OV 5300

Il Vortex OV 5300 è la novità in casa Zodiac, un'azienda da sempre riconosciuta per la sua affidabilità e qualità dei prodotti. Il nuovo modello di robot per piscina della gamma Vortex ha quattro ruote motrici, tre motori (due di trazione e uno di aspirazione) e una grande novità, ovvero il sistema di aspirazione ciclonico.

Brevettato da Vortex, questo sistema permette ai detriti e allo sporco di restare sospesi, evitando che vadano a occludere il filtro. Un'altra novità è data dal sistema che impedisce al cavo di attorcigliarsi, cosa abbastanza comune considerato che il robot da piscina si muove in lungo e in largo sul fondo e sulle pareti della vasca.

Anche in questo caso è possibile programmare il dispositivo a distanza, scegliendo il programma di pulizia più adatto alle nostre esigenze. L'ultimo modello di robot per piscina prodotto da Zodiac è in vendita a partire da 1746€ su Amazon.

Dimensioni massime: 72 mq

Pro: l'affidabilità e la qualità dei dispositivi della gamma Vortex è un ottimo biglietto da visita per questo robot per piscina top di gamma

Contro: come anche nel caso precedente, il prezzo può sembrare elevato, ma in realtà è il minimo per un dispositivo all'avanguardia e che farà risparmiare tempo e denaro

Dolphin Maytronics X Force 10

Dopo Astralpool e Zodiac, presentiamo il primo modello di Dolphin, altra storica azienda impegnata nella produzione di dispositivi e accessori per la corretta manutenzione delle piscine.

In grado di pulire il fondo, le pareti e la linea di galleggiamento della vasca, è adatto per qualsiasi forma e pendenza delle piscine, e ottimale su molti materiali: pvc, poliestere, piastrelle, cemento verniciato.

Dotato di un motore a trazione, ha un solo ciclo di pulizia da due ore e un cavo da 18 metri che permette al dispositivo di muoversi comodamente negli angoli più remoti delle piscine. Con tecnologia di spazzolamento Active Brushing e una garanzia di 2 anni, è in vendita online a partire da 1099€.

Dimensioni massime: 120 mq

Pro: è un dispositivo molto versatile, adatto a quasi tutti i tipi di rivestimenti delle piscine sia rigide che semirigide.

Contro: non è dotato di carrello di trasporto.

Zodiac Vortex OV 3505

Passiamo adesso a un altro modello di Zodiac, sempre della linea Vortex, abbastanza simile a quello che abbiamo visto in precedenza, ma più economico. È disponibile in due varianti in base al materiale della superficie della piscina: uno è adatto per tutti i materiali tranne le piastrelle, mentre l'altro è adatto solo per le piastrelle.

Perfetto per fondali piatti, senza pendenze eccessive, questo robot per piscina permette di scegliere tra 6 cicli di pulizia, distinguendo tra manutenzione del fondo, delle pareti, della linea di galleggiamento. Dotato di spazzole a lamelle e di un filtro a maglia fine, può essere acquistato a parte anche un filtro per i detriti di dimensioni maggiori, per la pulizia straordinaria.

Manovrabile a distanza grazie al telecomando, questo robot per piscina elettronico con tecnologia ciclonica ha una garanzia di 2 anni e include anche un carrello per il trasporto. È in vendita su Amazon a partire da 1007,31€.

Dimensioni massime: 72 mq

Pro: un dispositivo che lavora ad altissime prestazioni, a un prezzo che è quasi la metà rispetto all'ultimo modello della Zodiac

Contro: è dotato di telecomando, ma non è possibile telecomandarlo

Intex 28001 Auto Cleaner

Intex è una delle aziende più rinomate per quanto riguarda la vendita di piscine fuori terra, e ha creato un robot pulitore economico che va bene solo per vasche di questo tipo, ma di qualsiasi marca.

Si tratta di un robot per piscina di tipologia idraulica, che sfrutta quindi la forza della pompa filtro per muoversi ed effettuare la manutenzione ordinaria e la pulizia della vasca grazie all'effetto Venturi.

Funziona con piscine fuori terra fino a 7,5 metri di lunghezza, è facile da montare ed è davvero molto economica: è disponibile su Amazon a partire da 63,30€.

Dimensioni massime: 50mq

Pro: più di 300 recensioni positive per un prodotto economico e soddisfacente nelle prestazioni.

Contro: non è adatto per le piscine interrate

Zodiac TornaX OT 3200

Passiamo a un altro modello più economico, prodotto sempre da Zodiac e disponibile in due varianti in base al materiale di rivestimento della piscina. Adatto sia per vasche interrate che fuori terra con fondali abbastanza piatti, questo robot per piscina dispone di un ciclo di pulizia per il fondo e le pareti della vasca.

Le spazzole a lamelle contribuiscono a rimuovere efficacemente lo sporco, oltre al filtro a maglia fine che trattiene bene lo sporco e i residui di piante e detriti. Anche in questo caso è possibile acquistare separatamente due filtri, uno per detriti più grandi e uno per i più fini.

La posizione del filtro permette di svuotare e pulire facilmente quest'area, contribuendo alla buona manutenzione del robot pulitore. Con una garanzia di due anni, questo dispositivo è in vendita online a partire da 712€.

Dimensioni massime: 36 mq

Pro: un prodotto top di gamma a un prezzo medio, totalmente autonomo e telecomandabile

Contro: alcune recensioni lamentano una capacità di raccolta limitata

Dolphin Maytronics PoolStyle AG Digital

Il penultimo modello che mettiamo a confronto è prodotto da Dolphin, e ha un costo più contenuto rispetto al robot per piscina della stessa marca visto in precedenza.

Questo modello è in grado di pulire il fondo della piscina e le pareti fino a 30 cm di profondità, il tutto in un unico ciclo di un'ora e mezza. Adatto a piscine rigide e semirigide di tutte le forme e pendenze, è dotato di un filtro a telaio rigido con estrazione dall'alto.

Può essere utilizzato su moltissimi rivestimenti, dal pvc al liner, passando per piastrelle, vetroresina, mosaico e cemento verniciato. È in vendita su Amazon a partire da 649€.

Dimensioni massime: 64 mq

Pro: le recensioni di questo prodotto sono molto positive e sottolineano l'efficacia della pulizia e la facilità di svuotaggio del filtro

Contro: alcuni hanno affermato che il cavo sia un po' corto

Zodiac MX8

L'ultimo modello che mettiamo a confronto è prodotto da Zodiac ed è di tipologia idraulica. Questo robot per piscina è particolarmente adatto per le vasche interrate perchè lavora molto bene sulle pareti rigide.

L'aspirazione è di tipo meccanico, e il robot si collega direttamente al filtro della vasca; è dotato di sistema di navigazione X-drive: ciò significa che riesce a muoversi autonomamente lungo il fondo e le pareti della piscina, assicurando la massima copertura ed efficacia.

Realizzato con materiali di alta qualità, è un'ottima alternativa economica prodotta da un top player in quanto a robot per piscina: è in vendita online a partire da 438€.

Dimensioni massime: 72 mq

Pro: ottimo rapporto qualità prezzo per un dispositivo con materiali durevoli e una tecnologia efficace

Contro: all'inizio non è facilissimo da usare, ma bastano un paio di giorni per prenderci la mano

Come scegliere il migliore robot per piscina: guida all'acquisto

Il confronto tra diversi modelli di robot per piscina ci ha permesso di avere una prima idea delle caratteristiche tecniche da tenere in considerazione nella scelta di quale robot pulitore acquistare. Ecco dunque, per concludere la nostra guida, l'elenco e l'analisi degli elementi da non sottovalutare prima di scegliere il modello migliore per le tue esigenze.

Dimensioni e tipologia della piscina

La prima caratteristica da tenere bene a mente riguarda il fatto che i robot per piscina sono pensati per pulire vasche di diverse dimensioni; si tratta di un elemento facilmente rintracciabile nella scheda tecnica, ma durante il nostro confronto lo abbiamo specificato per ogni modello, in modo da fornire un'ulteriore, preziosa informazione al lettore.

Prima di acquistare un robot per piscina, quindi, bisognerà chiaramente avere un'idea dell'ampiezza della vasca in cui vorremo utilizzarlo: sulla scheda tecnica viene spesso indicato o il numero massimo di metri quadri, o l'estensione massima del lato più lungo misurato in metri.

Un altro elemento da tenere in considerazione nella scelta del migliore dispositivo per le proprie esigenze è la tipologia di piscina e di rivestimento: interrata o fuori terra? Rivestita con pvc o piastrelle? Sono degli elementi da tenere a mente, perchè non tutti i robot per piscina sono in grado di pulire tutte le superfici, siano esse rigide o semirigide, per vasche interrate o fuori terra.

Elettrico o idraulico?

Un altro elemento da valutare nella scelta del migliore modello per le proprie esigenze è chiaramente la tipologia del dispositivo, quindi il modo in cui esso funziona. Se è vero che i modelli elettrici sono probabilmente i più tecnologici e innovativi sul mercato, è anche vero che un buon modello di robot idraulico potrà dare comunque grandi soddisfazioni a chi lo acquista.

Nel caso dei robot per piscina elettronici, il principale vantaggio sta soprattutto nella possibilità di programmare il dispositivo, telecomandandolo a distanza e avendo la consapevolezza di starsi affidando a un elettrodomestico "intelligente". I robot per piscina idraulici necessitano di un'attenzione maggiore, ma allo stesso tempo hanno un costo più basso e un funzionamento molto semplice.

Lunghezza del cavo

Sia nel caso dei robot per piscina elettronici che relativamente ai modelli idraulici, la lunghezza del cavo e del tubo rappresenta un elemento importante da tenere in considerazione. Chiaramente questa caratteristica inciderà sulla libertà di movimento del dispositivo, e quindi sulla sua capacità fondamentale di pulire anche gli angoli più remoti della piscina.

Oltre alla lunghezza del cavo – nel caso dei modelli elettronici – e del tubo – nel caso dei dispositivi a funzionamento idraulico – bisognerà anche tenere conto della sua eventuale capacità di non aggrovigliarsi: si tratta di un optional tipico dei modelli top di gamma, ma che può essere veramente utile per garantire che il robot per piscina operi con le massime prestazioni.

Potenza del motore

I robot per piscina hanno un minimo di due motori – ma ci sono modelli che possono averne anche tre. Servono entrambi per far funzionare il dispositivo, ma azionano due processi differenti: il primo permette al robot di muoversi lungo il fondo e le pareti della vasca, mentre il secondo aziona la pompa e il filtro per portare all'interno del cestello (o nel tubo di filtraggio) lo sporco, i detriti e gli altri elementi che possono depositarsi all'interno della piscina.

Filtri e cartucce

Anche chiamati cartucce, i filtri dei robot per piscina possono essere di due tipi: a maglia fine oppure plissettata. In entrambi i casi la loro funzione è quella di far passare l'acqua pulita e trattenere lo sporco e i detriti, ma la differenza tra le due tipologie riguarda quanto è fitta la maglia del filtro, e quindi le dimensioni dei detriti che essi sono in grado di trattenere.

Nel caso dei filtri a maglia fine, la retina in plastica ha dei fori di un diametro che va da un minimo di Esisto due tipologie di cartuccia in mercato: la cartuccia a maglia fine e la cartuccia plissettata. La cartuccia a maglia fine è composta da una retina in plastica con un diametro dei fori da un minimo di 100 a un massimo di 170µ, mentre quella plissettata ha una dimensione dei fori pari a 50µ, quindi riesce a catturare una maggiore quantità di sporco.

Non esiste un filtro migliore di un altro, ma solo il migliore per le proprie esigenze: anche per questo i filtri a maglia fine non sono di dimensioni standard, ma possono essere più larghi o più stretti a secona del tipo di pulizia che si vuole portare avanti. Il consiglio può essere quello di utilizzare la cartuccia a maglia fine o media all'inizio dell'estate, e successivamente per la pulizia ordinaria il filtro plissettato.

Risparmio energetico

I robot per piscina, proprio come molti altri elettrodomestici che funzionano a ciclo continuo per molte ore, sono tutti pensati per risparmiare quanta più energia possibile, impattando poco sia sull'ambiente che sulla bolletta. Rispetto ai robot elettrici, quelli idraulici sono meno impegnativi dal punto di vista energetico, ma anche i modelli elettronici sono in grado, con una serie di accorgimenti, di impattare davvero poco sulle spese energetiche.

Telecomando, garanzia, accessori

La presenza di un telecomando può rappresentare un grande vantaggio e una discreta comodità, soprattutto nel caso in cui il robot per piscina che scegliamo sia un modello automatizzato, che è possibile manovrare da remoto; in caso contrario, ossia qualora il telecomando serva solo per accendere o spegnere il dispositivo, se ne può anche fare a meno.

Ciò di cui probabilmente non si può fare a meno è il carrello trasportatore, e infatti la stragrande maggioranza dei modelli lo include tra i suoi accessori. La presenza del carrello risulta importante soprattutto alla fine del ciclo di pulizia, quando il robot diventa più pesante perchè ha accumulato sporco e detriti.

Ciò di cui sicuramente non si può fare a meno è una garanzia: come tutti gli elettrodomestici, anche per i robot per piscina può capitare che ci siano problemi o disguidi che ci portino a servirci dell'assistenza: sarà importante avere una garanzia di qualche anno su danni non provocati, per andare ad esempio a correggere eventuali difetti strutturali e di fabbrica.

Prezzo

Come abbiamo visto nel nostro confronto, un robot per piscina può costare anche meno di cento euro, come nel caso del modello di Intex; la verità è tuttavia che è difficile portarsi a casa un buon dispositivo di questo tipo senza spendere almeno sei-settecento euro.

Si tratta di una spesa che va vista come un investimento, proprio come avviene anche quando si acquista una piscina – o, ancor di più, se si decide di farne una interrata. Sul mercato ci sono però soluzioni per tutti i gusti: dai modelli economici e di fascia media, che non superano mai i mille euro, ai modelli top di gamma che possono arrivare anche a costare fino a duemila euro.

Uno dei modi per risparmiare sull'acquisto del robot per piscina senza scendere a compromessi con la qualità è sicuramente dare un'occhiata alle offerte e ai prezzi disponibili in rete.

Dove comprare il robot per piscina

Il robot per piscina è un dispositivo indispensabile per chi possiede una piscina interrata o fuori terra, perchè si occupa della pulizia e manutenzione del fondo, delle pareti e talvolta anche della linea di galleggiamento. Speriamo che questa guida alla scelta ti sia stata utile; tutti i modelli che abbiamo presentato nel confronto tra diversi dispositivi sono in vendita su Amazon, dove sarà possibile aiutarsi anche con le recensioni degli utenti e con le schede tecniche dei diversi robottini. Per godersi l'estate senza stress e con una piscina perfettamente igienizzata.