Da Nord a Sud Italia è emergenza caldo. A partire dal 2 agosto 2018 sono in arrivo le giornate più torride dell'anno. Gli esperti annunciano che proprio domani sarà il giorno più caldo di tutti con temperature che arriveranno a toccare anche i 43 gradi in alcune città. L'Istat ha già informato che in Italia le temperature medie annue sono aumentate di 1 grado rispetto al periodo 2002-2016. Ma nessun allarmismo: per chi non può ancora fuggire verso luoghi più freschi, al mare o in montagna, e non vuole o può ricorrere all'aria condizionata, ci sono una serie di soluzioni economiche e green per rinfrescare casa.

Combattere il caldo in casa con soluzioni green si può. Gli esperti di Habitissimo propongono 7 idee per sopravvivere al grande caldo in arrivo senza utilizzare l'aria condizionata. È scontato infatti che chi possiede un impianto di climatizzazione stare freschi in casa non è un problema, basta solo fare attenzione a non sprecare troppa energia ed incorrere in bollette salate: il segreto è infatti accende il condizionatore il meno possibile, risparmiando sui costi di alimentazione ed evitando anche eventuali dolori dovuti agli sbalzi termici tra interno ed esterno. Per chi invece è sprovvisto di aria condizionata non serve disperarsi, esistono alcuni modi per sfuggire all'afa e stare freschi in casa con alcune soluzioni economiche e sostenibili:

1. Attenzione all'umidità

Quando il caldo è davvero insopportabile il primo desiderio tornati a casa e lanciarsi sotto la doccia. Tuttavia in pochi forse sanno che il vapore e la condensa prodotta contribuiscono all’aumento della temperatura percepita in casa. Per cui, seppur si beneficia di un sollievo momentaneo, la sensazione sarà piuttosto temporanea a discapito dell'aria di casa. È consigliabile dunque concedersi refrigerio sotto la doccia solo nelle ore più fresche, di sera o mattina. Anche stendere il bucato in casa è da evitare nelle ore più calde perché produrrebbe troppa umidità e il calore percepito in casa sarebbe maggiore.

2. Evitare fonti calde

Per riuscire a mantenere l'aria più fresca in casa è sempre consigliabile limitare l'uso di fonti di calore, soprattutto nelle ore più calde della giornata, come il forno ed il phon. Ma in realtà il limite va esteso a tutte le apparecchiature elettriche e gli elettrodomestici, dai televisori alle lampade, che in funzione producono calore e rischiano di far aumentare la temperatura in casa.

3. Bloccare il sole

Quando il caldo è dei più torridi, aprire le finestre o i balconi non è mai una buona idea. Anzi, spesso per tenere l'aria più fresca in casa conviene evitare l’ingresso dell’aria esterna all’interno, chiudendo le finestre, abbassando le tapparelle e chiudendo le persiane, soprattutto per le facciate più esposte al sole. Questo perché l'aria è carica di umidità che rende la sensazione di caldo ancora più opprimente. Bisogna far circolare aria in casa solo nelle ore più fresche della giornata. L'uso delle tende per schermare l'ingresso della luce solare può essere fondamentale per stare più freschi in casa.

4. Usare le piante

Spesso non ci si pensa ma le piante hanno naturalmente la capacità di assorbire il calore e quando si intende mantenere più fresca la temperatura in casa si può usare la vegetazione per schermare. Si consigliano piante rampicanti o arbusti ricchi di foglie, in modo da fare più ombra possibile.

5. Consumare frutta e verdura

Sembra banale ma esistono alcuni cibi che possono alleviare la sensazione di calore, come frutta e verdura di stagione. Per cui in estate bisogna fare attenzione all’alimentazione perché bisogna consumare cibi ricchi d’acqua che aiutano ad idratarsi correttamente e ad apportare tanti sali minerali al nostro corpo. Conviene inoltre usare frutta e verdura che vengono consumati freddi, in questo modo si eviterà anche di usare fonti di calore ulteriori.

6. Usare schermature

Con l'ingresso dell'estate le giornate si fanno sempre più calde e per chi non può e vuole ricorrere in casa ai costosi sistemi di condizionamento, esistono diverse soluzioni per schermare gli ambienti interni ed interni dal sole. Quando si parla di schermature solari per la casa non bisogna più pensare ali pesanti oscuranti o alle obsolete tende a righe: oggi i sistemi per proteggere la casa dal sole sono sempre più innovativi e tecnologici. Per schermarsi dal sole d'estate conviene affidarsi alle nuove schermature solari per assicurare una confortevole ombra in casa.

7. Controllare l’isolamento

Spesso qualsiasi idea o soluzione risulta inefficace contro il caldo perché è la casa ad avere un pessimo isolamento verso l'esterno. Il campanello d'allarme in questi casi è quando si percepisce in casa troppo caldo in estate e troppo freddo in inverno. La soluzione in questo caso è provvedere alla realizzazione di una buona coibentazione della casa tra interno ed esterno.