UNIQLO apre il suo primo negozio in Italia e sceglie di rendere omaggio alla città Milano dove accoglierà il pubblico a partire dal 13 settembre. Siamo stati in anteprima all'interno del nuovo store del colosso giapponese di abbigliamento casual e vi raccontiamo cosa abbiamo visto. Dai giardini in stile zen alle pareti dipinte in omaggio a Milano, il negozio UNIQLO italiano è un omaggio al meglio della cultura giapponese e milanese.

Il negozio UNIQLO italiano sorge nel cuore del centro storico di Milano, in Piazza Cordusio, proprio di fronte allo Starbucks di recente apertura. Nello store italiano del marchio nipponico di Fast Retailing si incontrano elementi della cultura orientale e quella occidentale. Tanti gli spunti che rendono il primo negozio italiano UNIQLO unico al mondo. Arte, design, natura e sostenibilità si sintetizzano nello store UNIQLO che rende omaggio a Milano e a Tokyo, dove ha sede la holding dell'abbigliamento nipponico. Grazie all'esperienza UNIQLO e di varie professionalità italiane, il negozio milanese si differenzia da tutti gli altri della catena nel mondo per identità.

Dentro l'UNIQLO di Milano

UNIQLO a Milano si sviluppa su tre livelli di un palazzo storico di Piazza Cordusio. L'edificio è caratterizzato da una facciata austera che guarda alla piazza con una luminosa corte interna che in parte è stata destinata al negozio espositivo, con una scala centrale scultorea di collegamento tra i piani, e in parte è stata trasformata in un piccolo giardino d'inverno. Lo spazio verde è posto al piano terra e vi si accede attraverso un'apertura posta sotto la scala. Il progetto è opera dello studio milanese Odd Garden, specializzato nella progettazione di giardini spazi verdi sia privati che pubblici per esperienze sensoriali a 360°: "Static Wave 静寂な波" nasce da una missione comune: migliorare la qualità di vita delle persone, non solo attraverso la creazione di installazioni, giardini o terrazze, ma anche attraverso processi educativi per rispettare l'ambiente e la natura. Piante tipiche dei giardini giapponesi e delle corti milanesi si incontreranno e si scontreranno nel centro di Milano, creando un'onda statica multicolore".

La natura fa ingresso nel negozio UNIQLO di Milano anche attraverso una parete sostenibile di Tsuchi 土 realizzata da maestri giapponesi. Tsuchi 土 significa "terra" in giapponese e grazie alla tecnica del Tsuchikabe (letteralmente muro di terra 土壁), con l'uso di argille locali, sabbie silicee e paglia di riso, si è creata questa parete naturale in stile Zen. Il piccolo spazio verde ospita anche l'installazione "L'acqua è più preziosa dell'oro" di One Block Down, realtà di retail riconosciuta che mixa brand streetwear e lifestyle contemporaneo. L'installazione celebra l'impegno di UNIQLO per la sostenibilità riducendo fino al 99% il consumo di acqua per la produzione dei jeans. One Black Down ha realizzato alcuni arazzi fatti coi tagli di denim, riciclati dal servizio di orlatura gratuita offerto ai clienti, e cuciti per un effetto patchwork con la tecnica giapponese del boro. In tutto il negozio sono esposti oggetti legati alla cultura italiana e soprattutto milanese delle aziende Maruni, Medea, Rossignoli e Seletti, che UNIQLO riconosce come in linea con la filosofia e l'espressione estetica del marchio. Per rafforzare l'incontro tra est e ovest del mondo, nell'UNIQLO di Milano sono esposti anche i famosi taccuini di Hokusai, il più grande artista giapponese del XVIII secolo, grazie alla collaborazione con il Museo d'arte orientale collezione Mazzocchi.

Omaggio a Milano

Nel negozio UNIQLO di Milano, per la prima volta nella storia del colosso giapponese di abbigliamento casual, è stata creata un'installazione in omaggio alla città che ospita lo store. L'opera è frutto del lavoro dell’artista Olimpia Zagnoli, emiliana di nascita ma milanese di adozione, che si è ispirata  alle finestre della città di Milano. L'installazione occupa un'intera parete, che attraversa i tre livelli del negozio, in corrispondenza di una scala laterale di collegamento ed è sicuramente una delle più grandi opere mai viste in un negozio UNIQLO, tanto che si può ammirare anche dall'esterno dello store, passeggiando in Piazza Cordusio. Olimpia Zagnoli ha sintetizzato l'elemento tipologico della finestra architettonica dei palazzi milanesi e lo ha trasferito sulla parete dello store sotto forma di pattern infinito con forme semplici, geometriche e colorate. Alle finestre stilizzate fanno capolino oggetti ispirati al design d'autore, cifra stilistica della città, e i veri protagonisti della città, i milanesi, residenti, d'adozione di passaggio, che donano colore alla città come su questa parete.