"EHang Holdings Limited (Nasdaq: EH), azienda leader mondiale nella piattaforma tecnologica per veicoli aerei autonomi ("AAV"), ha annunciato oggi la sua collaborazione con lo studio di architettura superiore italiano Giancarlo Zema Design Group (GZDG). Nel corso dell'ultimo anno EHang ha fornito supporto tecnico a GZDG per progettare il primo vertiport completamente eco-sostenibile, che non si basa solo sul design ecologico e sui materiali da costruzione, ma genera anche la propria energia per ricaricare gli AAV per passeggeri EH216.", con queste parole lo studio di architettura Giancarlo Zema Design Group ha presentato il progetto per il primo eliporto per taxi volanti al mondo.

Baobab vertiport è una struttura sostenibile, simile a grandi alberi tecnologici, che si integrano nella natura. Sulla sua piattaforma, simile a un grande parco verde aereo, si riposano e si nutrono particolari “uccelli”, i nuovi veicoli aerei autonomi, futuro della mobilità aerea. Ogni Baobab è una torre alta 30 metri con struttura in acciaio e legno lamellare, e finestre a 360° sul paesaggio circostante. Gli interni comprendono un'ampia sala d'attesa, caffetteria, ristorante panoramico di 200 metri quadrati e un ascensore di collegamento. La terrazza è caratterizzata da ampie aree verdi e tre aree di atterraggio per droni elettrici che si ricaricano in modalità wireless stesso poggiandosi sul piano di atterraggio. Così Gli eco-Vertiport sostenibili producono energia e ricaricano i droni in modalità wireless. Il piano è costituito da speciali pannelli fotovoltaici antiscivolo, prodotti dall'azienda inglese Solapave, che e generano oltre 300 kW e con luci LED integrate per illuminazione notturna e segnaletica.

E da tempo ormai che si parla del futuro della mobilità, di auto volanti e stazioni nei cieli già come realtà vicine e possibili. Con il Baobab vertiport, il primo eliporto per taxi volanti, EHang e Giancarlo Zema Design Group mirano ad entrare nel settore emergente mondiale dell'ecoturismo nei cieli: "Vertiports giocherà un ruolo significativo nel mercato della mobilità aerea urbana e nella nuova era del volo. Mentre lavorano sull'integrazione di vertiport nell'infrastruttura esistente per costruire infrastrutture di ricarica plug-and-play completamente indipendenti, entrambe le società si stanno concentrando sull'esplorazione di casi d'uso del turismo aereo", spiega Giancarlo Zema Design Group. Con il progetto Baobab, EHang e GZDG stanno prendendo accordi per futuri progetti in Cina, nel Forest Lake di Zhaoqing City, alle Maldive, Emirati Arabi Uniti e Italia.