I porta asciugamani sono accessori da bagno utili per avere sempre a portata di mano asciugamani e salviette con cui asciugarsi dopo essersi lavati le mani o essere usciti dalla doccia. Qualcuno trova molto comodo averne uno anche in cucina, anche se in questo ambiente sono più rari, sostituiti per lo più dai ganci incollati alla parete. Stendere bene gli asciugamani dopo averli utilizzati è importante anche per motivi di igiene: l'importante è far sì che questi si asciughino completamente, per evitare che rimangano umidi a lungo.

La distinzione principale è quella tra i porta asciugamani a parete e i porta asciugamani da terra. Il porta asciugamani a parete, chiamato anche porta asciugamani a muro, può essere fissato con delle viti o con della semplice colla ed è fisso, ideale per chi non ha una superficie molto ampia e vuole recuperare spazio; il porta asciugamani da terra, conosciuto anche come porta asciugamani a piantana, può essere spostato a seconda delle necessità ed è perfetto per chi ha a disposizione un bagno ampio.

I modelli comuni di porta asciugamani in vendita sono composti da un bastone, che può essere semplice, in plastica o in acciaio, o più ricercato, con rifiniture cromate; i più accessoriati sono muniti di due o tre supporti e consentono di avere a portata di mano più asciugamani. In alternativa, potete scegliere un modello con mensole o i porta asciugamani a mobiletto, che possono essere sfruttati per poggiare anche altri oggetti da toilette.

Oltre ad essere utili, questi accessori si rivelano anche un importante elemento d'arredo; per questo, al momento dell'acquisto, è importante valutare con attenzione anche il design e i materiali. Potete scegliere un portasciugamani dallo stile classico o un porta asciugamani moderno.

Se state cercando qualcosa con più funzionalità, potete sempre valutare l'acquisto degli scaldasalviette elettrici, che consentono di avere asciugamani e salviette asciutti in un istante.

I 10 migliori porta asciugamani per il bagno

Di seguito, trovate una selezione di quelli che riteniamo essere i migliori porta asciugamani in vendita in questo momento. Ce ne sono davvero per tutti i gusti: dai modelli più semplici a quelli dal design più ricercato. Anche le fasce di prezzo sono varie; alcuni modelli hanno un costo maggiore, altri sono più economici, ma tutti sono accessibili. Inoltre, abbiamo dato importanza alle recensioni degli utenti che hanno già acquistato questi accessori; tutti i modelli scelti sono recensiti positivamente.

Premier Housewares da terra

Cominciamo a mostrarvi la nostra selezione di prodotti a partire dal porta asciugamani di Premier Housewares, un modello da terra. Si compone di tre aste ricurve ed è realizzato in acciaio inossidabile. Misura 88,9 x 21,3 x 5,6 centimetri ed è profondo 20 centimetri. Alla base è posto un sostegno che rende l'appoggio più solido.

Le aste sono lunghe ciascuna 38,5 centimetri: tale misura è indicata per asciugamani di dimensioni normali. Dato il suo design, questo accessorio si inserisce bene in un arredamento moderno ed è in vendita ad un prezzo contenuto.

Tatkraft Breeze a tre braccia

Una variante simile è quella del porta asciugamani di Tatkraft Breeze. Come il modello precedente, anche questo è un modello a piantana ed è realizzato interamente in acciaio. Anche in questo caso sono presenti tre aste, ma sono dritte e non curve. È possibile, però, ruotarle a 360°, a seconda dello spazio a disposizione.

Misura 68 x 47,5 x 88,5 centimetri; ogni asta è lunga 33 centimetri. La base d'appoggio è solida e rimane ben salda sul pavimento. Ha un design semplice, ma non banale. Si inserisce bene in un arredamento moderno.

Ruicer adesivo in acciaio

Sempre d'acciaio, ma del tipo da muro è il porta asciugamano di Ruicer. Per fissarlo alla parete non avrete bisogno di forare le piastrelle, perché è provvisto di adesivo. La striscia adesiva è posta lungo tutta la parte posteriore dell'accessorio e, una volta fatta aderire al muro, garantisce stabilità e resistenza, perché sopporta fino ad 8 chili di carico.

Questo porta asciugami può essere utile anche in cucina, per sistemare lo strofinaccio vicino al lavello. L'asta è lunga 40 centimetri. Può essere posizionato all'altezza che si preferisce, a condizione che la superficie su cui deve aderire sia liscia.

Wangel con finitura lucida

Molto ben recensito è un altro modello simile: ci riferiamo al porta asciugamani di Wangel, realizzato in metallo e reso diverso e meno semplice dalla finitura lucida. L'asta è lunga poco più di 50 centimetri e sostiene fino a 10 chili di carico. È perfetta per stendere bene anche i teli da doccia.

Anche questo è un modello da muro che si può fissare alla parete tramite una speciale colla inclusa nella confezione o tramite il nastro biadesivo.

Umi adesivo

Una terza alternativa di porta asciugamani da muro è il modello proposto da Umi. Si compone di un'unica asta lunga poco più di 38 centimetri, che consente di sistemare anche due asciugamani. L'intera struttura è realizzata in acciaio inossidabile.

Ha uno stile moderno e minimalista. Può essere posizionato a qualsiasi altezza. Fissarlo alla parete tramite colla è molto semplice, a condizione che sia liscia, pulita e non umida. Se, però, questo fissaggio non vi sembra sicuro, potete utilizzare i tasselli posti sul retro e fare dei fori sul muro.

AmazonBasics con supporto doppio

Se cercate un modello con supporto doppio, potete valutare l'acquisto del porta asciugamani di AmazonBasics, del tipo a piantana. I bracci sono a forma di T e disposti su due livelli diversi, per permettere di posizionare gli asciugamani con ordine.

Ogni braccio è lungo circa 33 centimetri. La base con i bordi rialzati può essere utilizzata per poggiare altri oggetti utili. L'intera struttura è realizzata in acciaio, la base è laccata di colore bianco. Non è molto alto e non occupa troppo spazio nemmeno in profondità.

Gancio InterDesign

Se non volete acquistare un porta asciugamani classico, potete valutare l'acquisto del gancio di InterDesign. Si tratta di un accessorio piccolo e versatile, utile da posizionare sia in bagno che in cucina. Date le sue dimensioni, questo modello è consigliato a chi è da solo o è solito utilizzare asciugamani di piccole dimensioni.

Questo porta salviette deve essere incollato e non necessita di fori, ma si incastra facilmente. Realizzato in acciaio inossidabile, si adatta perfettamente ad un arredamento moderno e minimal.

Mensola porta asciugamani Relaxdays 10019188 in bambù

Se state cercando un modello accessoriato, quello che fa per voi è il porta asciugamani Relaxdays 10019188, realizzato in legno di bambù. Oltre ad essere provvisto di tre aste in acciaio resistente e inossidabile, nella parte superiore presenta una mensola, utilizzabile per avere a portata di mano altri oggetti utili.

La mensola misura 38 x 24,5 centimetri. Ogni asta è lunga 38 centimetri. L'intero articolo è alto 40 centimetri. Ha un design elegante, che si inserisce in un ambiente arredato secondo un gusto rustico o classico.

Wenko con funzione attaccapanni

Se state cercando un modello multifunzionale, potrebbe fare al caso vostro il modello di porta asciugamani con attaccapanni "Adiamo" di Wenko. Misura 28 x 170 x 28 centimetri e si compone di tre bracci bracci per gli asciugamani posti a metà della struttura e due bracci curvi più piccoli per l'accappatoio posti verso l'estremità.

I bracci per gli asciugamani sono regolabili in altezza e sono lunghi 37,5 centimetri. Le aste curve dell'attaccapanni sono lunghe 13 centimetri. La base d'appoggio è resistente e stabile e l'intero accessorio è leggero e facile da spostare da una parte all'altra del bagno.

Relaxdays 10020983

L'ultimo prodotto che vi presentiamo è il porta asciugamani Relaxdays 10020983. Questo modello è apprezzato dagli utenti perché ha un design elegante, ma semplice e facile da adattare a qualsiasi tipo di arredamento. È realizzato in legno di bambù e si compone di tre aste lunghe 42 centimetri ciascuna.

Grazie allo spazio tra le aste, di circa 5,5 centimetri, si ottiene un buon ricircolo d'aria che fa sì che l'umidità vada via in fretta. La struttura è solida e resiste nel tempo, anche con un carico non particolarmente leggero.

Come scegliere il migliore porta asciugamani

Il porta asciugamani è un accessorio diffuso, tutti in casa ne hanno almeno uno. Eppure, il suo acquisto non è banale come sembra. È importante fare la scelta giusta, perché deve essere utile e funzionale, ma anche bello e ben inserito nell'arredamento del bagno. Prima di procedere all'acquisto, dunque, valutate lo spazio che avete a disposizione, prendendo le misure non solo in lunghezza, larghezza e profondità, ma anche in altezza. Domandatevi, poi, se potrebbe tornarvi utile un modello più accessoriato, da sfruttare per conservare anche altri oggetti da bagno, o se preferite un modello semplice ed essenziale. Ovviamente, non dimenticate di tenere d'occhio il prezzo.

A parete o da terra

La prima distinzione da fare è quella tra i porta asciugamani a muro e i porta asciugamani da terra.

I porta asciugamani a parete sono conosciuti anche come porta asciugamani a colonna e  sono perfetti per chi non ha un bagno molto capiente e vuole risparmiare spazio, perché non occupano il pavimento. Potete scegliere un modello da fissare con le viti, se non vi dispiace creare dei fori nel muro e rovinare le piastrelle. Oppure, in alternativa, potete optare per un porta asciugamani adesivo o a ventosa. Alcune case produttrici mettono in vendita la colla apposita assieme all'accessorio.

I porta asciugamani da terra – o porta asciugamani a piantana – sono indicati per chi ha a disposizione un ambiente ampio e spazio sul pavimento. Questa tipologia può essere strutturata in diversi modi. Ci sono i modelli semplici, utili solo per reggere gli asciugamani, e modelli più articolati, provvisti di mensole e altri ripiani su cui poggiare anche carta igienica, saponi, profumi e altri prodotti utili per il bagno.

Materiali

I materiali sono un aspetto importante da valutare. Se non volete spendere molto e non avete pretese dal punto di vista estetico, potete optare per un modello in plastica, semplice ed economico, seppur non particolarmente resistente.

Se, invece, volete un accessorio che si inserisca alla perfezione in un mobilio moderno, dovrete orientarvi verso un porta asciugamani in acciaio; potete scegliere un modello base o un modello in acciaio cromato, più particolareggiato. Il prezzo sarà un po' più alto, ma comunque abbordabile e non eccessivo.

Molto diffusi sono anche i porta asciugamani in legno, eleganti, ma non classici, versatili e leggeri. Sono quelli più costosi, perché ricercati e per lo più lavorati a mano.

Kit

Una buona idea potrebbe essere quella di approfittare dei kit in cui i porta asciugamani sono venduti insieme ad altri accessori utili per il bagno. Per esempio, si può trovare in vendita insieme al porta rotoli e allo scopino. In questo modo, arredare l'ambiente mantenendo uno stile univoco sarà molto più semplice e ci sarà anche un notevole risparmio economico.

Misure e altezza

Calcolare le misure del porta asciugamani è importante. Per prima cosa, pensate alle misure dei vostri asciugamani. Per dei normali asciugamani da viso o per il bidet, è sufficiente una barra lunga 40 centimetri; se, invece, volete posizionare anche il telo doccia, allora vi servirà una barra lunga almeno 60 centimetri. Tenete a mente che, se non sarà ben disteso, l'asciugamano farà più fatica ad asciugarsi.

Molto importante è anche l'altezza dell'accessorio. Assicuratevi che le aste su cui poggiate gli asciugamani siano posizionate ad almeno 140 centimetri dal pavimento, per una questione igienica.

Numero delle aste

I porta asciugamani possono avere una o più aste; solitamente, se ne trovano un massimo di 4. Tutto dipende dalle proprie necessità e dallo spazio a disposizione. Tenete conto del fatto che i porta asciugamani doppi sono progettati per sopportare un peso maggiore, quindi potrebbero essere più resistenti. La differenza, però, in questo caso, la fanno ovviamente i materiali.

Design

Trattandosi di un elemento d'arredo, è bene dare importanza anche al design. Che tipo di ambiente volete ricreare? Potete decidere di giocare non solo sui materiali, ma anche sulle forme, sui colori e sulle dimensioni.

I modelli in acciaio sono quelli più semplici da abbinare, mentre con i modelli in legno si rischia di cadere nell'eccesso: solitamente, questi modelli sono consigliati a chi ha un mobilio semplice, in cui un dettaglio possa fare la differenza e non creare caos.

Portasciugamani elettrici e riscaldanti

Anche i porta asciugamani possono avere funzioni tecnologiche aggiuntive. Sempre più diffusi, ad esempio, sono i modelli scalda salviette. Gli scaldasalviette elettrici sono collegabili all'elettricità o alla caldaia, questi accessori emanano calore, asciugando le salviettine velocemente e rimuovendo l'umidità. Gli scalda salviette più potenti possono essere sfruttati anche per riscaldare l'ambiente, se non è troppo grande.

Prezzo

Come per tutti gli acquisti per la casa, non dimenticate di tenere d'occhio il prezzo. È vero che dipende dai materiali, dalla ricercatezza del modello, dalle dimensioni e dagli accessori associati, ma a volte è facile farsi ingannare.

In generale, il prezzo dei porta asciugamani non è eccessivo, i più costosi non superano i 100-150 euro.

Marche

Come per tutto ciò che riguarda l'arredamento, il marchio può fare la differenza. Tra i marchi più affidabili in questo campo c'è sicuramente RelaxDays, che da anni si occupa di realizzare accessori per la casa, garantendo resistenza e attenzione al design.

Ma, guardando su internet, potrete scoprire tanti altri marchi ugualmente affidabili e con prezzi competitivi e non eccessivi.

Dove mettere il porta asciugamani?

Dove è meglio sistemare il portasciugamani? Può sembrare una domanda banale, ma non lo è. Sicuramente, la prima cosa da valutare è lo spazio a disposizione.

Una mossa sensata sarebbe quella di posizionarlo vicino al lavandino. Se volete utilizzato anche per il telo doccia, potreste collolarlo tra il lavandino e la doccia. L'idea è quello di avere gli asciugamani, le salviette e i teli più vicini possibili, per evitare di gocciolare e bagnare il pavimento o i mobili intorno.