15 Settembre 2021
17:56

Tendenze arredamento 2022: i nuovi stili e i colori per la casa e l’interior design

Mai come in questa edizione del Salone del Mobile, appena concluso, l’interesse verso la casa è stato elevato. Ogni anno la Milano Design Week detta le tendenze d’arredo a venire e, dal salotto alla camera da letto, scopriamo quali sono i nuovi stili e le idee di design a cui ispirarsi per arredare i propri spazi perché non c’è nulla di più bello che sentirsi a casa ovunque.
A cura di Clara Salzano
Tendenze per il salotto 2022_ Courtesy Salone del Mobile.Milano
Tendenze per il salotto 2022_ Courtesy Salone del Mobile.Milano

Si è conclusa di recente la Milano Design Week 2021 che, con l'evento speciale del Salone del Mobile 2021, detta sempre le tendenze d'arredo per l'anno a venire. E mai come in questa edizione l'interesse verso la casa è stato elevato, tanto da far parlare di un successo oltre le aspettative per questo supersalone con oltre 60.000 presenze. E non c'era da stupirsi, in effetti, che l'attenzione verso gli spazi domestici fosse cresciuta, considerando il lungo periodo di pandemia che ci ha spesso costretti tra le mura della propria abitazione e con lo smart working sempre più diffuso. Perché "il futuro è in casa" e non c'è nulla di più bello che sentirsi a casa in qualsiasi spazio. Diventa dunque necessario prestare la massima attenzione alle tendenze per la casa 2022 quando si arreda un ambiente, perché sono molti gli aspetti e soprattutto i dettagli da curare. Per decorare gli spazi della propria vita ci si può lasciare ispirare dalle novità presentate dai cataloghi di design che propongono ad ogni stagione nuovi stili e tante idee di design per la casa e non bisogna mai dimenticare di assecondare il proprio gusto personale. Sostenibilità e minimalismo sono i temi emersi da tutte le presentazioni e installazioni della Milano Design Week e sicuramente rappresentano i concetti chiave dell'interior design del 2022. Non è mancato di notare un numero sempre maggiore di aziende di design che propongono oggetti ecosostenibili, in materiali naturali come il legno e la pietra o il vetro, e prodotti personalizzabili. Tante le novità presentate durante la settimana del design milanese che riguardano soprattutto i colori: dalle tinte tenui e neutre a quelle più accese, il colore diventa protagonista della casa.

I colori di tendenza per l’arredamento 2022_Courtesy Salone del Mobile
I colori di tendenza per l’arredamento 2022_Courtesy Salone del Mobile

I colori in trend per il 2021

Una delle tendenze emerse dall'ultima edizione del Salone del Mobile 2021 è che il colore diventa protagonista della casa. Veicolo di emozioni e attivatore di stati d'animo, il colore non rappresenta più solo un fattore estetico all'interno della casa ma acquisisce un valore simbolico capace di rappresentare una categoria psicologica, di trasmettere senso di benessere o incitare alla creatività. Così, se la tendenza principale per i colore nel 2021 è stata la naturalezza, fanno il proprio ingresso le tinte vibranti che dalle pareti si trasferiscono sui pezzi di arredo e l'interior design. Il periodo pandemico trascorso in casa ha fatto emergere diversi aspetti della casa a cui prestare attenzione perché ci siamo resi conto di quanto sia importante che la nostra abitazione trasmetti calma e relax, ma anche stimoli e comfort. Ecco perché la tavolozza neutra dei colori base, come il bianco, il beige e le sfumature di grigio, è stata quella più utilizzata per decorare casa. Mentre dalle nuove proposte emerse dal supersalone troviamo anche tante tinte più vive, soprattutto tanto blu e verde, con la loro intera tavolozza, ma anche il rosso nelle sue varie sfumature fino al rosa pallido.

Tendenze per l’arredo 2022_Courtesy Salone del Mobile
Tendenze per l’arredo 2022_Courtesy Salone del Mobile

I nuovi stili di arredamento 2022: minimalismo e sostenibilità

Dagli eventi della Milano Design Week 2022 alle numerose mostre e presentazioni del mondo del design c'è un'unica parola d'ordine: sostenibilità. L'attenzione e il rispetto del Pianeta è ormai un'emergenza sentita in ogni settore e aspetto della vita. Non poteva sottrarsi l'interior design, divenuto protagonista assoluto dopo il periodo pandemico trascorso. Rispetto alle tendenze degli anni precedenti l'enfasi della sostenibilità risulta ancora più accentuata e la preferenza per i materiali naturali è una tendenza indiscussa emersa dall'ultimo supersalone. Il materiale per eccellenza è il legno che ritroviamo ovunque, in arredi, rivestimenti, accessori, anche negli allestimenti del Salone del Mobile stesso o all'esterno con il progetto Forestami che vuole piantare oltre 3.000 alberi ad alto fusto a Milano. La naturalezza del faggio, dell'iroko, dell'ebano e del frassino conquistano il design, anche per i prodotti più iconici. Il legno riesce infatti a rendere caldo e accogliente ogni ambiente, che sia interno o esterno alla casa, fino all'intera città. Un'altra tendenza emersa dall'ultima Milano Design Week è un interior design minimalista che si affermerà per tutto il 2022. Questa direzione dello stile di arredo è sicuramente figlio della pandemia. Durante il blocco in molti hanno infatti provato a sbarazzarsi del superfluo e delle cose vecchie, per fare spazio, in casa, nel guardaroba come nella vita. Così la decorazione della casa si è ridotta al minimo e anche l'uso dei mobili si è focalizzato sull'essenziale. Aria e spazio libero in casa sembrano essere diventate il requisito principale per un'abitazione. Il minimalismo si trasferisce così non solo alle scelte di stile ma anche alle forme degli arredi. Lo slogan dominante sembra essere: "Meglio pochi ma buoni".

Minimalismo nella casa del 2022_Courtesy Salone del Mobile
Minimalismo nella casa del 2022_Courtesy Salone del Mobile

Tendenze arredamento casa 2022: idee per la cucina e il soggiorno

Il dialogo diretto tra le due stanze principali della casa sembra essere ormai un dato di fatto. È ciò che emerge dalle ultime tendenze dell'arredamento per la casa 2022 che prevede una sempre maggiore permeabilità tra la cucina e il soggiorno con arredi confortevoli e funzionali. Architetti e designer delle aziende esposti al supersalone si sono infatti scatenati con l'uso del vetro e del plexiglas per creare pareti, divisioni, mobili e pannelli trasparenti che permettono di giocare con lo spazio, espanderlo o restringerlo a piacimento, valorizzare o nascondere parti degli interni delle case. Se da un lato la trasparenza divide o connette gli ambienti di cucina e soggiorno dall'altro la qualità e forma degli arredi sottolineano la diversità di funzione delle sue stanza. Ad una cucina sempre più tecnologia e innovativa, in materiali metallici o naturali, si oppone un salotto che si apre sempre di più al mondo morbido degli imbottiti con colori, texture e rivestimenti che evocano l'universo del soffice. Divani, poltrone, pouf e sedie diventano nuvole evanescenti per richiamare quella sensazione di relax e comfort che sempre più viene richiesta in casa. La zona giorno, con la cucina e il salotto, diventa sempre più il luogo della condivisione, con la famiglia o gli amici, del divertimento e del benessere. Qui il divano continua a ricoprire un ruolo fondamentale, ad attrarre la massima attenzione su di sé con tutti gli arredi satelliti attorno, che rendono il living di casa un'estensione della vita stessa. Perfetto per il salotto, ma anche per le altre stanze della casa, l’innovativo depuratore d’aria Brid è un oggetto di design contemporaneo e minimalista che si integra con qualsiasi arredamento ma contribuisce a rendere l'aria più pulita. Grazie alla tecnologia Phoebe, il nuovo depuratore, dalle piccole dimensioni e dall'estetica accattivante, non trattiene solo i virus e batteri ma li abbatte completamente, migliorando la qualità di vita. Brid inoltre è garantito per durare molto più a lungo rispetto agli altri depuratori grazie al suo filtro lavabile che ne garantisce l'uso prolungato.

L’innovativo depuratore d’aria Brid by Phoebe
L’innovativo depuratore d’aria Brid by Phoebe

I trend arredamento per la zona notte: foto a cui ispirarsi per la camera da letto e la cameretta

Le cabine armadio sono le grande protagoniste della camera da letto 2022 secondo le tendenze d'arredamento per la zona notte emerse dall'ultimo Salone del Mobile.Milano. Stile minimalista e aspetti funzionali caratterizzano la camera da letto che invoca il massimo comfort e la pulizia delle linee come il tempio del riposo richiede dove poter esprimere completamente il proprio gusto personale con composizioni modulari che giocano con i vari elementi della stanza. Così le cabine armadio diventano veri e propri sistemi per la zona notte in cui riporre non solo vestiti e accessori, ma anche le veri e propri oggetti di design. La camera da letto si apre sempre di più alle soluzioni personalizzate che rispondono alle diverse esigenze di ognuno e permettono la massima libertà espressiva. Il comun denominatore delle camere da letto sembra dunque essere il "fatto su misura", con una ricchezza di dettagli e varietà di combinazioni per soddisfare tutti i bisogni e garantire il massimo comfort.

Le tendenze di interior design per arredare il bagno

Nessun'altra stanza come il bagno è riuscita a cambiare negli ultimi anni ed esplorare il futuro, strizzando l’occhio al passato. L'interior design del bagno si aggiorna continuamente trasformando quello che era un luogo di servizio sempre di più in un ambiente protagonista della casa, che coniuga modernità e praticità, tecnologia ed eleganza. Le ultime tendenze per arredare il bagno vedono innanzitutto nel colore il massimo protagonista che domina le pareti, le texture ma anche gli arredi e i sanitari per permettere a tutti di immergersi completamente nel santuario del benessere. Le soluzioni di design presentate sottolineano la ricerca dei materiali, l'efficienza energetica e la sostenibilità ambientale.

Tendenze per il bagno 2022_Courtesy Salone del Mobile
Tendenze per il bagno 2022_Courtesy Salone del Mobile

L'illuminazione di casa

Innovazione tecnologica ed esperienza artigianale sono i due fattori chiave per l'illuminazione della casa del 2022. Sembrano ossimori eppure denotano entrambi estrema cura attenzione per i dettagli che è ciò che richiede l'illuminazione in casa perché nel processo di progettazione la luce ha un ruolo fondamentale perché è capace di valorizzare uno spazio o mascherarne un difetto. Una luce può  dare risalto ad un oggetto o trasmettere un'emozione all'essere umano. Ecco perché bisogna scegliere con attenzione la giusta illuminazione per la casa che diventa sempre più green e tecnologica. Grande importanza è stata data infatti alla sostenibilità dei punti luce, disponibili in materiali naturali, anallergici e atossici, e all'interazione con gli oggetti luminosi che non devono mai dimenticare di sedurre.

Chiara Ferragni e Fedez: in casa tappeti di Virgil Abloh e carta da parati di design
Chiara Ferragni e Fedez: in casa tappeti di Virgil Abloh e carta da parati di design
La casa di Madonna: design Made in Italy e sedie da più di 4.000 euro l'una
La casa di Madonna: design Made in Italy e sedie da più di 4.000 euro l'una
Boss Babe, l'insegna luminosa nell'ufficio di Chiara Ferragni è un inno al girl power
Boss Babe, l'insegna luminosa nell'ufficio di Chiara Ferragni è un inno al girl power
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni