Milano Design Week 2021
13 Settembre 2021
12:09

Supersalone buona la prima! Ma ridateci la vecchia Milano Design Week

La settimana del design milanese si è conclusa e, secondo gli addetti ai lavori, è stata un enorme successo, ben oltre le aspettative. Eppure, tra eventi, mostre, presentazioni, inaugurazioni e feste ad invito, la domanda è stata una sola: dov’è finita la vecchia e cara Milano Design Week? Tanta Moda, poco design e quasi niente divertimento. È mancato il contatto diretto con i designer, le aziende e soprattutto le feste, quelle che univano tutti, senza distinzioni, e facevano sentire parte del più ampio mondo del design.
A cura di Clara Salzano
Milano design Week 2021, Il Salone_la Città – © Triennale Milano – foto Gianluca Di Ioia
Milano design Week 2021, Il Salone_la Città – © Triennale Milano – foto Gianluca Di Ioia
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Milano Design Week 2021

Si è appena conclusa la Milano Design Week 2021 che, dopo un blocco degli eventi per oltre un anno, ha riaperto i battenti a Milano in una edizione speciale di settembre, quando il caldo è ancora impattante e la voglia vacanziera è nell'aria. Eppure il successo è stato enorme, ben oltre le aspettative, con oltre 60.000 presenze solo all'evento speciale del Salone del Mobile.Milano, e tanti partecipanti e visitatori al Fuorisalone 2021, tornati finalmente ad animare le strade e gli showroom del capoluogo meneghino. Tra eventi, mostre, presentazioni, inaugurazioni e feste ad invito, la domanda, sussurrata, quasi timida, era una sola: dov'è finita la vecchia e cara Milano Design Week? La settimana del design milanese era infatti un evento imperdibile del calendario meneghino perché riusciva ad avvicinare davvero tutti al mondo del design, tra contatto diretto con le aziende e i loro designer ma sopratutto con tanto divertimento accessibile a tutti. Perché in fondo il design è e deve essere per tutti.

La Moda si appropria della Milano Design Week 2021

La Milano Design Week 2021 è stata sicuramente un evento unico, e non solo per la speciale edizione settembrina. Mentre assistiamo al compiacimento, giustissimo, degli organizzatori del “supersalone”, l’evento speciale 2021 del Salone del Mobile.Milano: "Chiudiamo questa edizione del Salone del Mobile.Milano con grande soddisfazione e tanta emozione. Era importante fare un primo ma decisivo passo, esserci e dare un segnale all’intero Paese", ha dichiarato Maria Porro, Presidente del Salone del Mobile.Milano, non possiamo fare a meno di notare la grande somiglianza di questa Milano Design Week con la vicina e più famosa Milano Fashion Week.

Supersalone – Salone del Mobile 2021 presso Rho Fieramilano – Seletti
Supersalone – Salone del Mobile 2021 presso Rho Fieramilano – Seletti

Esclusa qualche eccezione ad opera di Alcova, Rossana Orlandi e il TAM, sono stati infatti i grandi marchi della moda a dominare la scena e a proporre alcune delle installazioni più suggestive e affascinanti di questa settimana. Dalla mostra di Dior nel rinnovato Palazzo Citterio alle Metamorfosi di Bulgari al GAM, dalle case di Hermès alla partnership di Off White e Ginori 1735, gli eventi più seguiti, e tra i più belli indiscutibilmente, durante il Fuorisalone 2021, sono stati quelli delle maison della Moda che, da esperte delle passerelle e degli show mozzafiato, hanno attratto, come solo loro sanno fare, il grande pubblico di appassionanti e non, preparandolo, a giorni, alla prossima settimana del design milanese.

E le feste? Poco divertimento alla Milano Design Week 2021

La settimana del design milanese è da sempre stata uno degli eventi più attesi del calendario meneghino proprio per le numerose feste aperte al pubblico, i fiumi di alcool e divertimento accessibile, che trascinavano la città in un turbinio di allegria e buon umore, senza mai dimenticare di far capire quanto il design faccia parte della vita di tutti. A differenza infatti della Milano Fashion Week, con i suoi eventi blindati, le feste inarrivabili e le stressanti aspettative, la Milano Design Week ha da sempre visto una partecipazione più ampia di pubblico che si riversava per le strade della città, specialmente di sera, per prendere parte ai vari eventi del Fuorisalone, ammirando installazioni accattivanti, parlando con i designer e, perché no, lasciandosi ispirare per arredare la propria abitazione, l'ufficio o la casa vacanze.

DJ, producer e cantante Nina Kraviz suona all’evento Heineken®️ Greener Bar in Milano per celebrare l’inzio della Formula 1 Gran Premio d’Italia 2021 durante la Design Week 2021
DJ, producer e cantante Nina Kraviz suona all’evento Heineken®️ Greener Bar in Milano per celebrare l’inzio della Formula 1 Gran Premio d’Italia 2021 durante la Design Week 2021

Quest'edizione speciale della Milano Design Week 2021, complice sicuramente il periodo pandemico, ha assistito alla cancellazione di quasi tutti gli eventi serali pubblici, per evitare assembramenti e probabilmente per budget ridotti. Le uniche feste confermate sono state quelle ad invito, un po' come accade anche  durante la settimana della moda, o dove l'imperativo categorico era: non ballate! Per non parlare dell'assenza degli appuntamenti alcool e cibo free, che tanto piacevano a chi prendeva parte alla settimana del design milanese non tanto per il design ma più per il contorno goliardico. Eppure, anche chi si faceva trascinare dal fiume di persone di via Tortona soltanto per divertimento, tornava a casa con almeno un'immagine di design e con un po' più di bellezza negli occhi che non guasta mai. Ecco perché il grido sentito, talvolta strozzato, è uno solo: ridateci la Milano Design Week! Speriamo quindi che per il 2022 la pandemia sia finita e si possa tornare a vivere serenamente pla sessant'esima edizione del Salone del Mobile.Milano, prevista dal 5 al 10 aprile 2022.

25 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni